Comunione e Cresima - La tavola

Piccolo galateo moderno per Comunione e Cresima:
come apparecchiare per la festa in casa

Molte sono le domande che mi sono state poste negli ultimi tempi su come apparecchiare la tavola quando si vogliono festeggiare Comunione o Cresima in casa. Sia per un pranzo che per un buffet. Ho cercato di sintetizzare in un'unica pagina le risposte che ho dato su tovaglia, tovaglioli, fiori, centrotavola, segnaposto.

tavola apparecchiata per la cerimonia della Prima Comunione o della Cresima
Tavola per Prima Comunione e Cresima

Cosa dicono galateo e buon senso

Tovaglia

  • - Rigorosamente bianca con addobbi su tonalità pastello

Fiori

  • - Preferibilmente bianchi ma non strettamente necessari. Possono essere sostituiti con il piatto di portata che di volta in volta cambierà. In questo caso attenzione a come impiattate le vostre pietanze.

Piatti, bicchieri e posate

  • - Nessuna indicazione particolare. Ogni mamma userà per l'occasione il servizio più bello.

La Prima Comunione e la Cresima sono occasioni particolari e molto intime e come tali devono essere festeggiate. Quindi no al troppo sfarzo, ai menu che ricorderebbero più un matrimonio e a tutto ciò che distoglierebbe l'attenzione dei bambini dal vero significato religioso. É comunque una cerimonia unica nella vita e pertanto richiede una certa attenzione. Conciliare queste due posizioni significa preparare una festa con molto equilibrio. A mio modo di vedere dovrebbe essere festeggiata in casa con soluzioni diverse a seconda del tempo e dello spazio a disposizione. Le feste in casa sono sempre più intime e riescono meglio.

La tovaglia ideale è una tovaglia bianca. Potreste ricoprirla con del tulle verde o lilla, di una tonalità pastello molto, molto delicata (per la scelta del colore orientatevi sui dettagli di piatti, bicchieri ...). Le dimensioni devono essere tali da consentire di drappeggiarlo regolarmente sulla battuta (la parte della tovaglia che scende) e poter poi inserire dei fiocchi di seta piuttosto alti che richiamino il colore dei fiori scelti, bianchi, in linea di massima. Per drappeggiare il tulle e inserire i fiocchi di seta utilizzate gli spillini da patchwork.
Tenete presente però che il tutto non deve essere ingombrante. Gli ospiti a tavola si devono sentire a loro agio. Quindi fate attenzione ad inserire i fiocchi tra un posto tavola ed un altro.

tavola apparecchiata in bianco per battesimo o comunione
Tavola bianca apparecchiata per una cerimonia

Quali i fiori da scegliere per il centrotavola? Narcisi (però un po' profumati), oppure delle fresie bianche o dei gigli o dei mughetti (la scelta ideale ma, ahimé, costosissima).
I narcisi possono essere associati nel centrotavola a dei limoni. La sua realizzazione è molto semplice. Basta appoggiare in un contenitore i limoni ed inserire i narcisi qui e là dopo aver immerso i gambi nelle apposite fialette piene d'acqua che ogni fiorista ha. Ogni fiorista di fiducia le può procurare. L'unica accortezza è quella di nascondere bene le fialette tra i limoni. Completate poi con dei rametti verdi.
Le fresie possono essere associate a dei rami d'edera screziata in un centrotavola rotondo. Ma anche come le vedete nella tavola qui a fianco sono perfette.
I gigli a rami di pino in una forma ovale e piuttosto piatta.
I mughetti possono essere (ma ce ne vogliono parecchi) legati stretti tra di loro con le loro foglie, accorciati di gambo e inseriti dentro un piccolo cestino di vimini in cui bisogna avere l'accortezza di inserire un contenitore con dell'acqua. Se la tavola è molto lunga ci vogliono almeno due di questi cestini.
Se invece state organizzando una festa a tema sulla calle queste ovviamente diventano ingombranti da mettere a tavola. Potete sistemarle in un bel vaso nelle vicinanze della tavola apparecchiata. È un consiglio dettato anche dall'esperienza. I fiori a tavola sono bellissimi ma portano via spazio. Quindi si a centrotavola molto piccoli ma no a tutto quanto è invadente.
E torniamo alla tavola nel suo complesso.
I tovaglioli possono essere, dopo averli piegati a triangolo, arrotolati e disposti sul piatto in modo che la punta sia rivolta verso il centro della tavola. In una delle pieghe che si formano può essere inserito un semplice bigliettino bianco in cui si scrive con la stilografica il nome dell'ospite. Oppure, se ne siete capaci, piegati a ventaglio come nella foto.
I segnaposto, se li volete mettere, devono essere molto semplici. Possono anche essere bigliettini bianchi con il nome dell'ospite. Una nota di stile è scrivere il nome a mano. E se poi seguite il tema conduttore di un fiore particolare potete stampare su un normale biglieto da visita bianco il vostro fiore.

Un'altra soluzione, più moderna, è quella di utilizzare un cordone di feltro di una tinta che richiami qualche particolare dell'apparecchiatura e decorarlo con elementi delicati e primaverili. È l'idea che trovate nella pagina della tavola apparecchiata che abbiamo chiamato "grazia e raffinatezza". La fotografia iniziale richiama un suo particolare. In questo caso non avete certo bisogno anche dei fiori. Come potete notare abbiamo utilizzato delle piccole calle di seta.
Questa modalità di decorare la tavola, come la precedente con il tulle, ha il vantaggio di poter essere costruita al momento e poi completamente disfatta. E la spesa non è eccessiva.

 

Altre idee per tavole eleganti e raffinate le trovate nella nostra area riservata, nella sezione dedicata ad apparecchiare la tavola.

 

Loretta

Volete altri suggerimenti, avete qualche dubbio?

Le altre pagine sull'argomento

Introduzione »
La cerimonia in chiesa »
I regali »
Gli inviti »
Come apparecchiare »
Come festeggiare in casa »
Le bomboniere »

Condividi questa pagina con i tuoi amici!!!

Comunione e Cresima - La tavola

Vota questo articolo!

Voto medio: 4.2 / numero di voti: 5

 
blog comments powered by Disqus