Castagne al Cointreau

Le ricette di casa nostra Loretta Sebastiani

Ingredienti

  • Castagne (marroni) - 1,6 kg
  • Zucchero - 700 g
  • Cointreau - 150 ml
  • Cannella in stecche - 2 pezzetti
  • Vaniglia - 1/2 bacca
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 2 ore
    cottura: 50 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: XX (kcal) - XX (kJ)
    Proteine: XX (g)
    Grassi: XX (g)
    Carboidrati totali: XX (g)
    di cui zuccheri: XX (g)

Scarica il PDF della ricetta (199 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Sterilizzare i vasetti (6 da 250 ml). Farli bollire per 10 minuti e poi farli asciugare accuratamente. Incidere le castagne nella parte bombata. Portare a bollore abbondante acqua e scottare le castagne, una decina alla volta, per 3-4 minuti. Toglierle dall'acqua con la schiumarola e pelarle immediatamente eliminando anche la pellicina interna. È per questo motivo che l'operazione deve essere fatta con un numero esiguo di castagne alla volta; in caso contrario si raffredderebbero e non sarebbe altrettanto facile pelarle.
Mettere da parte le castagne e preparare lo sciroppo.
Versare lo zucchero in una pentola e aggiungere 800 ml di acqua. Unire cannella e vaniglia e portare a bollore su calore medio-basso. Mescolare frequentemente per evitare che lo zucchero si attacchi. Far bollire per 3 minuti, spegnere il fornello, versare il liquore e mescolare. Far raffreddare lo sciroppo.
Disporre le castagne nei vasetti, coprirle con lo sciroppo fino a 3 centimetri sotto l'apertura. Disporre i dischetti in plastica traforata che servono a mantenere in posizione le castagne. Chiudere i vasetti e inserirli in una pentola alta. Versare acqua fino a coprirli di qualche centimetro (4 o 5). Farli bollire per 30 minuti aggiungendo acqua bollente solo se necessario. È importante che i vasetti non si scoprano mai.

Suggerimenti

  • - La qualità migliore per preparare queste castagne sciroppate sono i marroni.
  • - Le dosi sono sufficienti per preparare 6 vasetti da 250 ml.
  • - Sicuramente vi avanzerà dello sciroppo. Lo potete utilizzare per preparare un aspic di frutta fresca e secca, per condire una macedonia di frutta fresca oppure per preparare una torta al posto del latte o di altri liquidi. Ricordate però che lo sciroppo è già molto dolce.
  • - Queste castagne possono essere servite dopo cena accompagnando un gelato o della panna montata o semplicemente da sole. Oppure possono essere utilizzate per farcire il cappone o il tacchino di Natale.
  • - Conservate i vasetti per 4-5 mesi al massimo.