Loretta Sebastiani

By: Loretta Sebastiani
     

Il Matrimonio

La casa

Il galateo recita espressamente che le spese di affitto o di acquisto e di arredamento della casa spettano allo sposo o alla sua famiglia. Al giorno d'oggi però si è più accomodanti e si fanno i conti con le difficoltà varie che si incontrano.

Per questo le spese di questo tipo possono essere divise tranquillamente tra le due famiglie o se ne fanno carico i due sposi quando le circostanze lo permettono oppure la famiglia più agiata.
In qualche caso i fidanzati anticipano di qualche anno l'acquisto della casa cominciando a pagare il mutuo ancora prima di sposarsi. In questo caso l'unica cosa che mi sento di suggerire è di fare una scelta del genere quando il rapporto di coppia è più che "corazzato". Immaginate cosa succederebbe nel caso di una rottura ... E quando si prende la decisione di procedere bisogna avere le idee chiare sulla futura comunione o divisione dei beni.

Per quanto riguarda l'acquisto dei mobili il buon senso suggerisce di evitare di arredare tutta la casa costringendosi magari a fare scelte economiche. Cucina, camera da letto, arredo bagno sono indispensabili, meglio se di qualità; il resto può aspettare. Ma circondarsi di belle cose è appagante e poi rimane, fattore da non trascurare, l'aspettativa di completare l'arredamento. Continuare nel tempo cioè a cercare insieme soluzioni e idee giuste dopo aver sperimentato la vita insieme ed essersi misurati su abitudini, tendenze e gusti.

Loretta