Loretta Sebastiani

By: Loretta Sebastiani
     

Panpepato umbro

Ricetta tradizionale dell'Umbria

La ricetta del panpepato che vi presento è tipica dell’Umbria. In Umbria il panpepato viene preparato e regalato per Natale. Io ho imparato a farlo durante il mio lungo soggiorno in quella splendida regione. Può essere un’idea regalo deliziosa, non trovate? La peculiarità del panpepato come lo fanno nell’Italia centrale deriva dall’abbinamento del cioccolato, della frutta secca, dei canditi e del miele con il pepe.

difficoltà: facile

tempo: preparazione - 30 minuti
cottura - 10 minuti
totale: 40 minuti

calorie: 360 (kCal)

Ingredienti / Dosi per 12

  • Mandorle spellate - 100 g
  • Nocciole spellate - 100 g
  • Noci sgusciate - 100 g
  • Canditi - 100 g
  • Uva sultanina - 100 g
  • Cioccolato fondente - 150 g
  • Miele - 200 g
  • Cannella
  • Noce moscata
  • Pepe
  • Farina bianca - q.b.
Difficoltà:
facile
Tempi:
preparazione - 30 minuti
cottura - 10 minuti
totale: 40 minuti
Quante calorie ha una porzione?
Energia: 360 (kcal) 18 % - 1506 (kJ)
Proteine: 6.3 (g) 13 % GDA
Grassi: 19.6 (g) 29 % GDA
Carboidrati totali: 39.2 (g) 15 % GDA
di cui zuccheri: 31.8 (g) 36 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (399 download).

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Indicazioni nutrizionali

Ricetta panpepato

Preparazione e cottura

  • - Fate rinvenire l’uvetta in acqua tiepida per almeno 20 minuti.
  • - Nel frattempo preparate gli altri ingredienti che dovrete poi riunire tutti in un’unica zuppiera.
    Spezzettate noci, mandorle, nocciole e cioccolato.
    Aggiungete i canditi, un paio di cucchiaini di cannella, uno di noce moscata, un’abbondante spolverata di pepe nero e alla fine l’uvetta ben strizzata.
  • - Accendete il forno e regolatelo ad una temperatura di 180°C.
    Preparate una teglia foderata con carta da forno.
    In un pentolino portate a bollore il miele su fiamma molto bassa, dopo averlo diluito con acqua.
    Versatelo immediatamente sugli ingredienti preparati in modo che si sciolga la cioccolata.
    Aggiungete a questo punto la farina a pioggia, ma molto lentamente e girando in continuazione.
    L’impasto che ne risulta deve avere la giusta consistenza per poter modellare dei panini da disporre sulla teglia.
    Aiutatevi anche con un cucchiaio.
    Con queste dosi si possono preparare 5 o 6 pezzi a seconda delle dimensioni.
  • - Infornate per 10 minuti.

A tavola

  • - Togliete i dolci dal forno e fateli raffreddare prima di tirarli via dalla teglia.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Il panpepato può essere conservato anche per un paio di settimane in opportuni contenitori di latta e naturalmente in ambienti freschi.
  • - Dividete ogni panino in fettine prima di servirlo.
  • - Preparate il panpepato per fare un regalo a Natale. Farete una bellissima figura.
  • - Difficile quantificare la farina necessaria perchè dipende da quanto viene diluito il miele.
    Io ne ho considerato un quantitativo pari a 100 g per calcolare la tabella nutrizionale.
  • - Quanto diluire il miele? dipende dal vostro gusto personale. Se amate il dolce, ovviamente poco. Io in genere unisco un bicchiere piccolo di acqua. Non amo i dolci "dolci" :))

Idea menu

  • - Il primo ovvio consiglio è di prepararlo per i menu delle feste di Natale. Può essere servito benissimo anche insieme al panettone o al pandoro.
  • - Altro suggerimento: se progettate un dopocena per fare gli auguri agli amici, il panpepato è un’ottima soluzione. Tagliatelo a fettine e servitelo nello stesso piatto insieme a pasticceria mignon.

Note di alimentazione

  • - Il calcolo delle calorie si riferisce a 12 persone pensando ad una porzione ragionevole.
  • - È chiaro che, se si eccede, tutto cambia e con i dolci, soprattutto quelli buoni come questo, è molto facile.
  • - A Natale poi il rischio è ancora più alto perché le nostre tradizioni ci fanno portare in tavola molti piatti squisiti ma ipercalorici, pieni di grassi e zuccheri. Il vero problema è che non si riduce il tutto a pochi giorni.
    Quindi attenzione ;)

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta “Panpepato umbro”?

Io e mio marito in genere serviamo il Brachetto d’Acqui (vino rosso dolce del Piemonte) con il panpepato.