Loretta Sebastiani

By: Loretta Sebastiani
     


Cucina ItalianaPastaseccaRigatoni con broccoli arriminati

Rigatoni con broccoli arriminati

Le ricette della tradizione siciliana

difficoltà: facile

tempo: preparazione: 45 minuti
cottura: 30 minuti

calorie: 615 (kCal)

Ingredienti / Dosi per 4

  • Cavolfiore - 800 g
  • Pinoli - 30 g
  • Uvetta - 30 g
  • Basilico - 1 mazzetto (20 g)
  • Cipolla - 1 (50 g)
  • Acciughe sotto sale - 4
  • Zafferano in polvere - 1 pizzico
  • Formaggio pecorino grattugiato - 4 cucchiai
  • Olio extravergine d’oliva - 6 cucchiai
  • Rigatoni - 280 g
  • Sale
Difficoltà:
facile
Tempi:
preparazione: 45 minuti
cottura: 30 minuti
Quante calorie ha una porzione?
Energia: 615 (kcal) 31 % - 2572 (kJ)
Proteine: 24.9 (g) 50 % GDA
Grassi: 29.6 (g) 43 % GDA
Carboidrati totali: 66.2 (g) 25 % GDA
di cui zuccheri: 13.4 (g) 15 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (163 download).

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Indicazioni nutrizionali

La ricetta della pasta con i broccoli arriminati è siciliana. Potete trovarla anche come pasta "chi vrocculi arriminati". In realtà non ci sono i broccoli ma i cavolfiori come ingrediente principale. Tutto ciò deriva dal fatto che i siciliani chiamano vrocculi o broccoli il cavolfiore.
Si tratta comunque di un primo piatto molto gustoso in cui si associano sapori salati e dolci. Particolarmente azzeccato l’abbinamento tra cavolfiore e uvetta.

Fate ammorbidire l’uvetta nell’acqua tiepida.
Pulite il cavolfiore. Eliminate le foglie esterne più dure, tagliatelo in cimette molto piccole (perché possano cuocersi in pochi minuti) e lavatelo.
Lavate le acciughe sotto l’acqua corrente per eliminare il sale, togliete la testa e la lisca centrale e dividetele a pezzetti. Lavate il basilico, spezzettatelo con le mani e mettetelo da parte.
Nel frattempo portate ad ebollizione in una capace pentola l’acqua necessaria per cuocere la pasta ed il cavolfiore.
Il cavolfiore va aggiunto 5 minuti prima della fine della cottura della pasta.
Mentre cuoce la pasta, sbucciate la cipolla, tritatela con la mezzaluna e fatela imbiondire in un tegame con l’olio.
Aggiungere i pezzetti di acciuga e con l’aiuto di un cucchiaio di legno fateli sciogliere.
Aggiungete anche lo zafferano sciolto in un cucchiaio di acqua di cottura della pasta ed infine l’uvetta strizzata e i pinoli. Dopo aver insaporito tutti gli ingredienti (1-2 minuti), togliete il tegame dal fuoco.
Eventualmente regolate di sale.
Scolate pasta e le cimette di cavolfiore.
Versartei nella zuppiera, conditeli con la salsa di acciughe, il basilico e il pecorino.
Servite la pasta con "i broccoli arriminati" calda.

Suggerimenti

  • - il formato di pasta più comune per questa ricetta siciliana in realtà sono i bucatini; molti però usano la pasta che hanno in casa, corta o lunga.
  • - noi suggeriamo sempre, se avete ospiti, di non condire la pasta col formaggio ma di servirlo a parte. Non tutti amano il formaggio e ultimamente sempre più persone soffrono di problemi di intolleranza.
  • - io e Carlo amiamo moltissimo questo primo piatto che è un eccezionale piatto unico. Completiamo il nostro pasto con un’insalata fresca di stagione e frutta. Noi però abbiamo apportato alcune modifiche a questa ricetta tradizionale siciliana integrando qualche ingrediente e modificando le tecniche di cottura perchè non amiamo particolarmente la verdura quando viene cotta direttamente nell’acqua. Preferiamo da sempre la cottura al vapore. Leggete il nostro blog se volete conoscere anche la nostra ricetta.

Qual è il vino giusto per la ricetta “Rigatoni con broccoli arriminati”?

Il nostro suggerimento è: Nero d’Avola.