link diretto al contenuto
Loretta Sebastiani

Autore: Loretta Sebastiani

| | |

Speciale dedicato a ...

8 Marzo - Festa della Donna

la festa della donna

Riflessioni, curiosità e consigli sulla festa della donna

8 marzo. In tutto il mondo si celebra la giornata dedicata alla donna.

Occasione per ricordare le conquiste sociali, economiche e politiche delle donne ma far riflettere il mondo intero che tanta strada deve essere ancora percorsa.
Anche nella nostra democratica Italia le discriminazioni verso le donne sono all'ordine del giorno nel lavoro e a casa.
Se la parità è stata raggiunta:

  • - perchè molte donne devono rinunciare al lavoro quando arriva un figlio?
  • - perchè molte donne, perso il lavoro per qualsiasi motivo, fanno più fatica a trovarne uno nuovo e spesso rinunciano anche a cercarlo?
  • - perchè a parità di impiego spesso le donne vengono pagate di meno?
  • - perchè le donne sono così poco presenti nei posti manageriali, nel pubblico e nel privato?

E poi ricordiamo anche l'altro motivo per cui tutto il mondo festeggia le donne: le violenze che spesso molte subiscono, anche nella nostra civilissima Italia.
Ed è questo l'aspetto più angosciante. Tu donna, cammini libera per la strada e non sei padrona di vestirti come credi più opportuno perchè qualcuno potrebbe valutare la tua gonna corta o la tua scollatura come una provocazione e quindi piegarti alla violenza dell'atto sessuale. Perchè ... "in fondo, in fondo è tutta una scena, ti è piaciuto, no?"
Ma c'è qualche cosa di ancora peggiore. La violenza dentro la tua casa, da parte degli affetti più cari che hai, che ti dovrebbero proteggere e invece ti si rivoltano contro.
La cronaca ce lo ricorda tutti i giorni e ci dà delle cifre che hanno dell'incredibile. Fino all'assurdo di arrivare alla morte per mano di chi dice di amarti. Cifre alte, troppo alte in Italia. Ogni tre giorni una donna viene uccisa dal suo partner.

Per fortuna però non tutto è negativo come sembra da queste prime righe. Esistono moltissime donne fortunate, anche perchè intelligenti, determinate, coraggiose e sempre femminili che lavorano con successo e hanno al fianco uomini altrettanto meravigliosi.

Non tutto è perduto fino a quando nel mondo esisteranno uomini in grado di scrivere questo sulle donne

Donna

Donna, non sei soltanto l'opera di Dio,
ma anche degli uomini, che sempre
ti fanno bella con i loro cuori.
I poeti ti tessono una rete
con fili di dorate fantasie;
i pittori danno alla tua forma
sempre nuova immortalità.
Il mare dona le sue perle,
le miniere il loro oro,
i giardini d'estate i loro fiori
per adornarti, per coprirti,
per renderti sempre più preziosa.
Il desiderio del cuore degli uomini
ha steso la sua gloria sulla tua giovinezza.
Per metà sei donna,
e per metà sei sogno.

Rabindranath Tagore

Ed è soltanto una delle tantissime poesie dedicate alla donna.

Allora ben venga una giornata che nel mondo è dedicata alla donna per capire, condividere, migliorare e festeggiare.
Proprio per questo non è il caso di banalizzare questa giornata.
E come si può arrivare a banalizzare questa festa?
Secondo la mia opinione in questi modi:

  • - isolandoci tra noi donne e celebrando questa giornata con momenti "per sole donne"
    Incontri pomeridiani o cene che siano è triste vedere tavolate di sole donne. Così come sono altrettanto tristi gli auguri tra sole donne. Per non parlare poi delle cordate di sole donne che nei locali vanno a vedere gli striptease maschili. Dalla padella nella brace! Se crediamo di non essere discriminate comportandoci così ...
  • - rifugiandoci nei vecchi slogan del passato o pensando di dare una connotazione politica
    La dignità della donna non è nè di destra nè di sinistra e per fortuna molte giovani donne cominciano a condividere questo pensiero. Il futuro è loro.
  • - glissando sulla vera origine della giornata internazionale della donna nella convinzione che sia nata a ricordo del terribile incendio di una fabbrica di camicie a New York.
    Se vogliamo veramente festeggiare almeno informiamoci bene. L'incendio di cui molti mass-media parlano con l'approssimarsi della Festa della donna ha avuto luogo a New York, sì, ma il 25 marzo 1911 e non l'8 marzo. È vero che l'incendio ha provocato tante vittime, tutte donne immigrate, ben 146. Ma non aveva niente a che fare con la Cottons. Era in realtà la fabbrica Triangle. Il palazzo in cui aveva sede la fabbrica Triangle riporta sulla facciata una targa con poche righe sulla tragedia. Ma questo fu uno dei tanti drammi che si consumarono intorno alla donna prima che con tanti sacrifici e lotte conquistasse alcuni diritti fondamentali. Se volete saperne di più sull'origine della giornata internazionale della donna consultate la pagina specifica di Wikipedia.
  • - pretendendo il mazzetto di mimose e mettendo il muso se non arrivano
    A parte che l'8 marzo è la giornata internazionale della donna e che le mimose sono un simbolo della donna solo in Italia, Russia e Albania, non sarebbe forse meglio un gesto più concreto e meno commerciale dei nostri uomini?
  • - pretendendo che gli uomini ci dedichino attenzioni l'8 marzo perchè è la "nostra festa"
    E gli altri 364 giorni?

Fatta questa premessa, piuttosto lunga a dire la verità, vediamo allora qualche suggerimento per festeggiare concretamente le donne, fuori dal solito coro.

Suggerimenti per festeggiare la giornata internazionale della donna

Loretta

ultimo aggiornamento
5-08-2014

Visite dal
7-3-2011
395