Loretta Sebastiani

By: Loretta Sebastiani
     

Risi e bisi

Le ricette di casa nostra

difficoltà : facile

tempo: preparazione: 40 minuti
cottura: 90 minuti

calorie: 400 (kCal)

Ingredienti / Dosi per 3

  • Riso - 200 g
  • Piselli freschi nel baccello - 750 g
  • Carote - 1 (50 g)
  • Cipolotti freschi - 2 (100 g)
  • Sedano - 1 costa (20 g)
  • Prezzemolo fresco - un ciuffetto piccolo
  • Erba cipollina fresca - un ciuffetto
  • Olio extravergine d'oliva - 3 cucchiai
  • Sale
Difficoltà:
facile
Tempi:
preparazione: 40 minuti
cottura: 90 minuti
Quante calorie ha una porzione?
Energia: 400 (kcal) 20 % - 1674 (kJ)
Proteine: 12,9 (g) 26 % GDA
Grassi: 11,5 (g) 17 % GDA
Carboidrati totali: 61,4 (g) 23 % GDA
di cui zuccheri: 12,3 (g) 14 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (147 download).

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Indicazioni nutrizionali

La ricetta " risi e bisi" è un tipico piatto della tradizione veneta ma ogni famiglia ha la sua versione, anche la nostra famiglia ha la sua.
Chi ama i piselli non può fare a meno di prepararla nella stagione giusta cioè in primavera e fino a tutto giugno quando si trovano i piselli freschi.
I suoi ingredienti sono semplici e naturali: piselli freschi, riso, erbe aromatiche, carote, cipolle, sedano, burro, parmigiano e olio d'oliva.
Quello che può variare è il metodo e qualche ingrediente.
Noi usiamo il riso ai tre cereali per una questione legata ad una dieta sana ed equilibrata. Non usiamo nè burro, nè parmigiano per tenere sotto controllo il colesterolo. Risi e bisi diventa quindi un'autentica, salutare ricetta vegetariana. Ottima anche la nostra versione. Vi sfidiamo a provarla. Oltre tutto vince la gara per apporto calorico e grassi.
Nel nostro blog abbiamo invece riportato fedelmente la ricetta originale come è prevista dalla tradizione veneta. Sta a voi poi decidere quale ricetta seguire anche a seconda delle vostre esigenze alimentari.

Preparate i piselli. È l'operazione più lunga perchè non dovete solo sgranare i piselli ma mettere da parte i baccelli dopo aver eliminato le estremità e i fili che spesso si trovano su ambedue i lati del baccello. Mettete da parte i piselli.
Lavate i baccelli.

Preparate il brodo vegetale. Mentre lavate i baccelli, sbucciate il cipollotto e dividetelo in 4 parti. Pelate la carota e dividetela in 3 o 4 parti. Mondate la costa di sedano ed eliminate i fili. Lavatela e dividetela in 2 o 3 parti.
Mettete tutte le verdure in una grossa casseruola, baccelli compresi. Ricoprite di acqua fredda, regolate di sale e portate a bollore, abbassate la fiamma e fate sobbollire per circa un'ora. State attenti a non far ridurre troppo il liquido. Eventualmente aggiungete altra acqua bollente.

Filtrate il brodo e passate le verdure. Fate raffreddare il brodo e filtratelo. Mettetelo da parte.
Passate al mulinetto tutte le verdure. Dovete ottenere un passato liscio privo di fibre.

Preparate risi e bisi. Affettate il secondo cipollotto. Mettetelo in una casseruola con l'olio d'oliva e fatelo imbiondire su fiamma dolce.
Aggiungete i piselli. Fateli insaporire per qualche minuto poi unite il riso. Mescolate e ricoprite il tutto con il brodo. Continuate ad aggiungere brodo caldo fino a completare la cottura.
Nel frattempo mondate, lavate e tritate le erbe aromatiche.
Negli ultimi minuti controllate il sale, unite il passato di verdure e le erbe aromatiche tritate.

State attenti alla consistenza (deve essere all'onda) perchè non deve diventare un risotto e non deve essere neanche una minestra.
Guardate la foto per ulteriori dettagli e comunque regolatevi secondo il vostro gusto.

Servite subito.

Suggerimenti

  • - Non è possibile preparare in anticipo questo piatto perchè solo dopo pochi minuti si rassoda. Va fatto e mangiato.
  • - In genere noi usiamo riso ai tre cereali Gallo (riso, orzo e farro) perchè è una buona soluzione per chi deve tenere sotto controllo la glicemia. Infatti la percentuale di riso è minore e il farro non ha un picco glicemico alto.
  • - Risi e bisi è un ottimo esempio di piatto naturale, una vera e propria iniezione di salute in cui praticamente non viene sprecato nulla neanche i baccelli. Il piatto ideale per chi cerca soluzioni per una dieta equilibrata e non vuole creare tanti sprechi e problemi per l'ambiente. Considerando poi quanto costano i piselli freschi ...
  • - Quando d'inverno ci viene voglia qualche volta di risi e bisi usiamo i piselli surgelati. Tenete presente che lo scarto dei piselli è alto. Per sostituire 750 g di piselli freschi nel baccello sono necessari circa 350-400 g di piselli surgelati.
    In questo caso aumentiamo leggermente la dose a 500 g. 150 g li facciamo bollire con qualche verdura per il passato e il resto lo trattiamo come nella ricetta. I piselli vanno aggiunti surgelati alla base di cottura.

Qual è il vino giusto per la ricetta " Risi e bisi "?

Potete abbinare un vino rosso come il Valpolicella (vino rosso veneto) e se vi piace il vino bianco un Friuli Isonzo Malvasia (vino bianco del Friuli)