Torta salata con speck
e funghi porcini sottolio

Le ricette di casa nostra Loretta Sebastiani

La torta salata con funghi porcini sottolio e speck è veramente gustosa e molto versatile nel senso che potete abbinarla a diverse portate. Per esempio come componente dell'antipasto per accompagnare affettati o verdure ripiene. Oppure servita insieme alla carne nel secondo. Eccezionale con l'agnello nel pranzo di Pasqua. Ottima idea per arricchire un buffet oppure per il brunch della domenica. È talmente buona da poter comparire in un menu importante, insomma. Per realizzarla vi occorre farina bianca 00, uova, burro, latte, speck in un pezzo unico, funghi porcini sottolio, lievito di birra fresco e sale.

Torta salata con speck e funghi porcini in olio, l'immagine mostra una fetta su un piattino che evidenzia il non eccessivo spessore
zoom »
Torta salata con speck e funghi porcini in olio

Ingredienti / Dosi per 6

  • Farina bianca 00 - 300 g
  • Uova - 3
  • Speck, a dadini - 80 g
  • Funghi porcini sott'olio e sgocciolati - 70 g
  • Burro - 70 g + 15 g per ungere la tortiera
  • Latte - 80 ml
  • Lievito di birra fresco - 10 g
  • Sale
  • Difficoltà:
    media difficoltà
  • Tempi:
    preparazione: 30 minuti
    più il tempo di lievitazione
    cottura: 30 minuti
    tempo totale: 1 ora
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 368 (kcal) 19 % GDA (*) - 1541 (kJ)
    Proteine: 13,7 (g) 28 % GDA
    Grassi: 18,2 (g) 26 % GDA
    Carboidrati totali: 40,0 (g) 15 % GDA
    di cui zuccheri: 2,2 (g) 3 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (159 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Indicazioni nutritive per uomo / donna

calorie

carboidrati

grassi


calorie

carboidrati

grassi

Uomo e donna hanno diverse esigenze nutritive. Le tabelle evidenziano queste differenze per la ricetta in esame. Va ricordato che l'apporto giornaliero di proteine è rispettivamente 55g e 44g.

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Ricetta torta salata speck e funghi

Prima di spiegarvi la ricetta faccio una premessa. Per non far sentire troppo il sapore del lievito è bene usarne poco ma questo richiede tempi lunghi di lievitazione. Io comincio il pomeriggio del giorno prima e completo la lievitazione il giorno successivo. In genere la servo a cena. Non vi spaventate per i tempi però! Quello che dovete fare materialmente, voi, è abbastanza veloce.
Se invece pensate di servirla a pranzo vi conviene anticipare la preparazione alla mattina del giorno prima per fare la terza lievitazione durante la notte.

Preparazione e cottura

  • - Prima lievitazione.
    Mettetete 150 g di farina in una grossa zuppiera. Fate la fontana e sgusciate nella fontana le tre uova. Sbattete leggermente le uova con una forchetta e poi cominciate ad incorporare la farina agendo sempre con la forchetta. Dovrete ottenere una pastella.
    Fate scaldare il latte in modo che la temperatura sia tra i 15 e i 20 °C. Per regolarvi dovete poter mettere un dito nel latte stesso e sentirlo tiepido.
    Sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido e unite il tutto all'impasto di uova e farina.
    Mescolate accuratamente. Coprite e lasciate lievitare in un posto caldo e al riparo dalle correnti d'aria fino a far raddoppiare il volume. Tempo previsto: almeno un'ora. Ma molto dipende dalla temperatura. Per accelerare il processo potete mettere la zuppiera sopra un'altra con acqua bollente. Rimedio antico delle nostre nonne :))
  • - Seconda lievitazione.
    Fate sciogliere i 70 g di burro su fiamma molto dolce e poi lasciatelo raffreddare.
    Unitelo all'impasto di uova e farina fino e mescolate accuratamente.
    Aggiungete gli altri 150 g di farina, passandoli al setaccio insieme ad un grosso pizzico di sale, per evitare grumi. Mescolate con cura. Coprite e fate lievitare per tutta la notte.
  • - Terza lievitazione.
    La mattina dopo, se la lievitazione è avvenuta correttamente, troverete un impasto che si sarà almeno raddoppiato se non di più.
    Continuate a lavorare nella zuppiera perchè la consistenza è abbastanza cremosa.
    A questo punto aggiungete lo speck tagliato a dadini molto piccoli e i funghi porcini, ben sgocciolati e tagliati anch'essi a pezzetti molto piccoli.
    Mescolate accuratamente.
    Ungete con il resto del burro una teglia profonda del diametro di 19 cm. Io preferisco una torta non troppo alta per consentire una cottura interna perfetta. Distribuite l'impasto in maniera omogenea. Coprite e lasciate lievitare al caldo per diverse ore. Io faccio almeno triplicare il volume, se non di più.
  • - La cottura.
    Riscaldate il forno a 180°C e infornate la torta salata, nel ripiano medio, per almeno 30 minuti o fino a quando la superficie non è dorata.

A tavola

  • - Lasciate almeno intiepidire prima di servire.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - L'impasto deve risultare morbido e friabile come vedete in foto. Non vi fate tentare dal rendere più rapidi i passaggi. Potreste avere delle brutte sorprese.
  • - La torta salata con speck e funghi porcini sottolio è ottima anche scaldata il giorno dopo.

I link utili per questa ricetta

  • - Vi potrebbero interessare akcune notizie in più sui funghi porcini?
  • - Leggete come è nata nella nostra cucina questa torta eccezionale per morbidezza e sapori .... sarà una vera e propria sorpresa.

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Torta salata con speck e funghi porcini sottolio "?

Accompagnate la torta salata con il vino rosso che sceglierete per l'antipasto o il secondo.