Coniglio alla ligure

Ricetta tradizionaletradizionale

Il coniglio alla ligure è molto gustoso. Il coniglio viene cotto in un modo insolito, nel vino rosso. Inoltre per essere un piatto di carne ha poche calorie e pochi grassi. Una scelta intelligente per chi vuole mangiare leggero, sano ma anche buono. Ricetta mediterranea.

Coniglio alla ligure
zoom »
Coniglio alla ligure

Ingredienti / Dosi per 4

  • Coniglio - 1 piccolo da 1 chilo
  • Rosmarino tritato secco - 1 cucchiaio
  • Erba cipollina secca - 2 cucchiai
  • Olive nere snocciolate - 40 g
  • Vino rosso - 200 ml
  • Olio extravergine d'oliva - 3 cucchiai
  • Sale
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 15 minuti
    cottura: circa 60 minuti
    totale: 1 ora 15 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 300 (kcal) 15 % GDA (*) - 1257 (kJ)
    Proteine: 35,5 (g) 71 % GDA
    Grassi: 17,6 (g) 26 % GDA
    Carboidrati totali: 0,1 (g) 1 % GDA
    di cui zuccheri: 0,1 (g) 1 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (182 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Indicazioni nutritive per uomo / donna

calorie

carboidrati

grassi


calorie

carboidrati

grassi

Uomo e donna hanno diverse esigenze nutritive. Le tabelle evidenziano queste differenze per la ricetta in esame. Va ricordato che l'apporto giornaliero di proteine è rispettivamente 55g e 44g.

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Ricetta coniglio alla ligure

Preparazione e cottura

  • - Tagliate a pezzi il coniglio.
    Passate i pezzi sotto l'acqua corrente e tamponate l'eccesso di acqua con carta da cucina assorbente.
  • - Fate rosolare il coniglio per almeno 5 minuti in una casseruola senza alcun condimento per far uscire il più possibile i suoi liquidi.
  • - In un'altra casseruola preparate l'olio col rosmarino.
    Tasferite i pezzi di coniglio dopo averli tamponati con carta assorbente da cucina in questa nuova casseruola.
    Fateli rosolare su fuoco dolce in maniera che prendano colore su tutti i lati.
    Aggiungete il vino, coprite la pentola e proseguite la cottura su fuoco dolce, girando la carne di quando in quando.
    Aggiungete acqua o brodo vegetale bollente se necessario.
  • - 15 - 20 minuti prima di spegnere il fornello aggiungete le olive tagliate a metà e l'erba cipollina.
  • - Quando il coniglio diventa tenero, fate restringere il liquido di cottura e regolate di sale.

A tavola

  • - Servite il coniglio alla ligure caldo.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - La ricetta originale prevede l'aglio e non l'erba cipollina. Noi abbiamo preferito l'uso di erba cipollina perché più delicata e per non coprire i sapori dei vari ingredienti, soprattutto quello del coniglio.
  • - Potete preparare il piatto in anticipo lasciando nella pentola un po' di liquido di cottura che farete ritirare nel momento in cui riscaldate prima di portare in tavola.

Idea menu

  • - Il coniglio alla ligure è un secondo di carne semplice ma gustoso e con poche calorie. Potete tranquillamente scegliere questa ricetta per il vostro menu quotidiano senza alcun problema. La ricetta è per tutte le stagioni.
  • - E veniamo alla possibilità di inserirlo in un menu per occasioni diverse.
    Io inserirei il coniglio alla ligure in un menu diverso da quello tradizionale italiano legato al solito schema: antipasto, primo, secondo e dolce.
    Pensate ad una cena tra amici realizzata con un insieme di ricette diverse. Tutto in tavola contemporaneamente, gli ospiti si passano i piatti. Un incontro tra amici informale, in altre parole.
    Il menu allora può essere giocato con ricette tutte liguri oppure sull'incontro di sapori italiani dal nord al sud.

Note di alimentazione

  • - La ricetta del coniglio alla ligure è decisamente light. L'unico problema, una volta di più, è la quantità di proteine che deriva dall'uso eccessivo di carne se confrontato con le raccomandazioni di porzioni giornaliere.
    La quantità giusta di carne di coniglio, scarto compreso cioè tutte le ossa, è di 160 g al massimo 200 g.
    In questo caso siamo a 250 g a testa.
    Il problema si risolve facilmente scegliendo per il pranzo pasta o riso da condire con sughi vegetali e limitando quindi la carne alla sola cena.
  • - Fibre per porzione: 0,4 grammi. Praticamente quasi niente.

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Coniglio alla ligure "?

Io e mio marito vi suggeriamo innanzi tutto di abbinare lo stesso vino in cui cuocete il coniglio. Per noi una buona scelta è la Bonarda Oltrepò Pavese (vino rosso della Lombardia)