Cenci col “Vin Santo”

Ricetta tradizionale toscana tradizionale

I cenci sono una tipica ricetta toscana legata al periodo carnevalesco. In realtà non ci sono grosse differenze rispetto a come vengono fatte le chiacchiere, le bugie o le frappe (trovate il link a queste ricette più avanti). Quello che cambia è il vino che insaporisce l'impasto. In questo caso un prodotto del posto cioè il Vin Santo.

dolci fritti toscani con vin santo zoom »
Cenci con Vin Santo

Ingredienti / Dosi per 6

  • Farina - 300 g
  • Zucchero - 50 g
  • Burro - 50 g
  • Olio extravergine di oliva - un cucchiaio
  • Uova - 2
  • Vin Santo - 2 cucchiai
  • Scorza grattata di un limone
  • Olio di semi di arachidi per friggere
  • Zucchero a velo
  • Sale
  • Difficoltà:
    media
  • Tempi:
    preparazione: 40 minuti
    più il tempo di riposo della pasta
    cottura: 20 minuti
    totale: 1 ora
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 305 (kcal) 16 % GDA (*) - 1276 (kJ)
    Proteine: 7,9 (g) 10 % GDA
    Grassi: 10,6 (g) 15 % GDA
    Carboidrati totali: 47,5 (g) 18 % GDA
    di cui zuccheri: 9,2 (g) 10 % GDA

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (120 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Ricetta dei cenci

Preparazione e cottura

  • - Preparate l'impasto.
    Lavorate la pasta come fareste normalmente con qualsiasi ricetta dolce o salata.
    Mescolate farina, burro fuso, zucchero, uova, scorza di limone grattata, olio, Vin Santo e un pizzico di sale.
    Impastate per una decina di minuti.
    Poi riducete l'impasto a palla e lasciate riposare per circa mezz'ora.
  • - Tagliate la sfoglia.
    Con il matterello stendete la pasta sulla spianatoia infarinata fino a ridurla ad uno spessore di circa 2 mm.
    Tagliate la sfoglia a strisce larghe due dita e poi ancora in diagonale ogni 4 dita in modo da avere delle specie di rombi.
  • - La frittura.
    Scaldate abbondante olio e friggete i cenci finché saranno ben dorati, pochi alla volta.
    Con una schiumarola trasferiteli su un foglio di carta da cucina assorbente.
    Spolverizzate lo zucchero a velo.

A tavola

  • - Servite i cenci caldi o freddi.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Se avete la planetaria potete velocizzare i tempi.
  • - Altro segreto per avere sfoglie veramente sottili è usare la macchinetta della pasta.

Idea menu

  • - I cenci sono ottimi se dovete preparare un buffet per una festicciola di Carnevale o per un'occasione da festeggiare nel periodo di Carnevale. Possono essere serviti di mattina, di pomeriggio e di sera.

I link utili per questa ricetta

  • - Volete leggere come fare altri dolci di Carnevale e magari qualche addobbo? nella pagina dedicata al Carnevale trovate tutto!

Note di alimentazione

  • - I valori di calorie, grassi e zuccheri che trovate nella tabella si riferiscono solo agli ingredienti che servono per fare l'impasto. Non comprendono la frittura e quindi l'olio e tanto meno lo zucchero a velo. Le quantità è troppo variabile per avere dati precisi.
    Vi suggerisco di considerare almeno 150 calorie in più rispetto a quello che leggete per ogni 100 grammi di prodotto fritto.
  • - È buona norma non usare troppo spesso la frittura come metodo di cottura. In ogni caso piuttosto che consumarla fuori casa è molto meglio farla proprio in casa dove si possono controllare qualità dell'olio e modalità. Non usate mai l'olio più di una volta per friggere.

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Cenci col “Vin Santo” "?

Accompagnate i cenci con lo stesso vino usato per l'impasto, il Vin Santo (vino dolce toscano).