Canederli agli spinaci

Ricetta tradizionale tradizionale

Autentica ricetta italiana
zoom »
Canederli agli spinaci

Ingredienti / Dosi per 6

  • Pane bianco raffermo - 500 g
  • Spinaci - 1 kg
  • Burro - 50 g
  • Cipolla - 70 g
  • Aglio - 1 spicchio
  • Uova - 3
  • Farina - 50 g
  • Pane grattugiato - 100 g
  • Latte - 2 bicchieri
  • Noce moscata
  • Sale
  • Pepe
  • Parmigiano grattugiato
  • Difficoltà:
    media
  • Tempi:
    preparazione: 30 minuti
    cottura: 30 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 577 (kcal) 29 % GDA (*) - 2412 (kJ)
    Proteine: 22,1 (g) 30 % GDA
    Grassi: 15,5 (g) 22 % GDA
    Carboidrati totali: 92,8 (g) 35 % GDA
    di cui zuccheri: 10,3 (g) 12 % GDA

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (157 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

È avanzato del pane? Proviamo a fare i canederli agli spinaci, gnocchi fatti col pane raffermo e gli spinaci. Ottimi conditi con burro fuso e parmigiano grattugiato oppure con un semplice sugo di pomodoro.
Tagliare il pane a dadini e ammollarlo nel latte tiepido.
Nel frattempo mondare, lavare gli spinaci e cuocerli per circa 5 minuti in poca acqua, possibilmente quella dell'ultimo risciacquo. Scolarli, strizzarli e frullarli.
In una pentola antiaderente far sciogliere una noce di burro e rosolare aglio e cipolla tritati, aggiungere il frullato di spinaci e farlo insaporire per qualche minuto. Far raffreddare il tutto e versarlo in una zuppiera. Aggiungere il pane strizzato, le uova, una alla volta, mescolando accuratamente, e poi ancora un pizzico di noce moscata, sale e pepe, il pane grattugiato e la farina, attraverso un colino. L'impasto deve risultare piuttosto consistente in modo da formare delle polpette di circa 5-6 cm di diametro; devono essere abbastanza grandi.
Lessarle in abbondante acqua salata per circa 15 minuti e scolarle bene.
Condirli con il resto del burro, fuso e abbondante parmigiano grattugiato.

Suggerimenti

  • - Abbiamo insaporito gli spinaci frullati in un paio di cucchiai di olio extravergine d'oliva a cui abbiamo aggiunto due cucchiai di erba cipollina; abbiamo evitato così il burro, la cipolla e l'aglio e non abbiamo soffritto niente.
  • - Abbiamo condito i canederli con un sughetto semplice di pomodoro a pezzetti e odori vari, cotto in olio d'oliva e un po' di vino bianco per pochissimi minuti su fiamma vivace. Anche in questo passaggio abbiamo evitato il burro. Arricchito di parmigiano, il piatto risulta gustosissimo..

Qual è il vino giusto per la ricetta " Canederli agli spinaci "?

Il nostro suggerimento è: Alto Adige Merlot Rosato (vino dell'Alto Adige).

Un po' di storia

Questo piatto, molto semplice, risale sicuramente a molti secoli fa. Ce lo dimostrano alcuni quadri che si possono ammirare ancora oggi. È tipico del Tirolo (il nome in tedesco è knödel) e come tutti i piatti della tradizione culinaria italiana è realizzato, nella forma originaria, con ingredienti poveri a cui poi se ne sono aggiunti molti altri (anche più sofisticati) per soddisfare le esigenze di un'alimentazione che si è evoluta nel tempo.
Ce ne sono sia salati (con lo speck, con i funghi, con le cervella o con i formaggi) che dolci. Nel primo caso possono essere un ottimo primo piatto, realizzati e conditi in modo diverso, o essere un contorno per accompagnare secondi corposi. Nel secondo caso, ripieni di frutta (mele, prugne…), possono anche essere serviti come contorno di robusti piatti di carne oltre che come dessert..