Impasto pizza con lievito secco

Ricetta tradizionale tradizionale

Pasta per la pizza con lievito di birra secco. La modalità per preparare questo impasto è molto simile a quella che vede l'utilizzo del lievito di birra fresco. Un aspetto positivo è che si può pensare di fare la pizza anche all'ultimo momento quando non è disponibile il lievito fresco. Basta avere sempre in casa una confezione di lievito di birra secco. L'unica variante è che il lievito deve essere sciolto, prima di lavorarlo con la farina, utilizzando mezzo bicchiere di acqua tiepida (30°C) in cui si aggiunge anche sale e zucchero.

Come lavorare la pasta per la pizza sulla spianatoia
zoom »
Impasto base per la pizza con lievito secco

Ingredienti / Dosi per 4

  • Farina - 500 g
  • Lievito di birra secco in granuli - 7 g
  • Acqua tiepida - 300 ml circa
  • Sale - 2 pizzichi
  • Zucchero - 2 cucchiaini
  • Olio extravergine d'oliva - 4 cucchiai
  • Difficoltà:
    media difficoltà
  • Tempi:
    preparazione: 20 minuti
    più il tempo di lievitazione
    cottura: 20 minuti
    totale: 40 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 525 (kcal) 27 % GDA (*) - 2196 (kJ)
    Proteine: 13,8 (g) 18 % GDA
    Grassi: 10,9 (g) 15 % GDA
    Carboidrati totali: 99,2 (g) 37 % GDA
    di cui zuccheri: 4,6 (g) 5 % GDA

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (603 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Ricetta pasta per la pizza con lievito secco

Preparazione

  • - Sciogliete il lievito di birra secco in mezzo bicchiere di acqua tiepida aggiungendo anche il sale e lo zucchero.
  • - Versate la farina a fontana sulla spianatoia.
  • - Aggiungete nel centro il lievito secco sciolto nella sua acqua e poi l'olio.
  • - Cominciate ad incorporare la farina nel centro aggiungendo di mano in mano altra acqua tiepida.
    Dovete ottenere un impasto morbido, facile da lavorare e liscio.
    La quantità di acqua necessaria può variare di volta in volta.
    Lavorate energicamente la pasta fino a quando non si stacca qualsiasi traccia di impasto dalle dita.
    La pasta deve essere a questo punto morbida ma anche elastica.
  • - Riducete la vostra pasta a palla, infarinatela, copritela con un tovagliolo e lasciatela lievitare in un luogo tiepido, al riparo da correnti d'aria, per circa 2 ore o almeno fino a quando l'impasto raddoppia di volume.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Quando i termosifoni non sono accesi, in quelle settimane di transizione tra il caldo e il freddo e viceversa, io suggerisco di mettere sotto al piatto con la pasta della pizza in lievitazione una ciotola piena di acqua bollente.
    Altra soluzione è quella di inserire la pasta nel forno con la sola lucina pilota accesa. Si crea un ambiente favorevole per la lievitazione.
  • - Esiste anche un lievito secco a lievitazione istantanea che si aggiunge all'impasto prima di versare i liquidi. Si inforna subito nel forno caldo e quindi la pizza lievita nel forno.
    L'ho usato molto raramente e non mi convince molto. Preferisco poter controllare i tempi della lievitazione e lo spessore della mia pizza.
  • - Per sapere i passi successivi da fare, consultate le ricette specifiche. I tempi di cottura segnalati sono da riportare alla specifica pizza scelta.
  • - Se ritornate alla pagina iniziale di questa sezione potete trovare anche molte altre ricette per fare la pasta della pizza.

Loretta