Carciofi trifolati

Ricetta tradizionale tradizionale

I carciofi trifolati sono un contorno semplice e veloce ma nello stesso tempo molto gustoso e, cosa da non trascurare, ipocalorico. Inoltre i carciofi trifolati sono ricetta adatta a chi segue una dieta vegetariana e vegan. Ricetta invernale e per l'inizio della primavera.

Carciofi trifolati
zoom »
Carciofi trifolati

Ingredienti / Dosi per 2

  • Carciofi medio - grossi - 4 (circa 800 g)
  • Aglio - 1 spicchio
  • Limone - 1/2
  • Prezzemolo fresco - un ciuffetto
  • Brodo vegetale - 250 ml circa
  • Olio extravergine d'oliva - 1 cucchiaio
  • Sale
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 20 minuti
    cottura: 20 minuti
    totale: 40 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 77 (kcal) 4 % GDA (*) - 320 (kJ)
    Proteine: 4,0 (g) 8 % GDA
    Grassi: 5,3 (g) 8 % GDA
    Carboidrati totali: 3,4 (g) 2 % GDA
    di cui zuccheri: 2,6 (g) 3 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (20 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Indicazioni nutritive per uomo / donna

calorie

carboidrati

grassi


calorie

carboidrati

grassi

Uomo e donna hanno diverse esigenze nutritive. Le tabelle evidenziano queste differenze per la ricetta in esame. Va ricordato che l'apporto giornaliero di proteine è rispettivamente 55g e 44g.

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Ricetta carciofi trifolati

Preparazione e cottura

  • - Preparate i carciofi.
    Mondate i carciofi e tagliateli in spicchi in modo da ottenerne otto pezzi da ciascuno.
    Immergeteli subito in acqua in cui avrete spremuto il mezzo limone.
    Lasciate pure una parte di gambo attaccata come potete vedere nella fotografia.
  • - Preparate gli altri ingredienti.
    Pulite l'aglio.
    Mondate, lavate e tritate il prezzemolo. Eventualmente tenete da parte qualche foglia se volete poi guarnire il piatto.
    Preparate il brodo.
  • - L'ultima fase: la cottura.
    Fate imbiondire l'aglio nell'olio d'oliva su fiamma molto dolce per qualche minuto, mescolando spesso.
    Nel frattempo scolate molto bene i carciofi.
    Spegnete momentaneamente il fornello.
    Togliete l'aglio e aggiungete i carciofi.
    Riaccendete il fornello e fate insaporire i carciofi su fiamma viva per qualche minuto in modo da farli asciugare. Ricordatevi di mescolare spesso.
    A questo punto aggiungete un paio di mestoli di brodo bollente e il prezzemolo.
    Regolate di sale e pepe, sempre che vi piaccia.
    Mescolate e proseguite la cottura fino a quando il liquido non si è ben ritirato (tempo previsto circa 15 minuti).
    Aggiungete altro brodo bollente solo se necessario.
    I tempi di cottura dipendono molto dal vostro gusto personale e dalle dimensioni dei carciofi.

A tavola

  • - Il vostro piatto è pronto da servire.
    Eventualmente insaporitelo con una ulteriore manciatina di prezzemolo fresco (ma deve essere tritato molto fino, tenetelo presente)

Suggerimenti

Consigli utili

  • - I migliori carciofi per questo delizioso contorno non sono certo le mammole o romaneschi. Sarebbero sprecati. Vanno benissimo le qualità con le spine (sardi o liguri) ma anche il pugliese o il toscano.
  • - Io vi suggerisco di cuocerli in brodo vegetale e non in vino come invece fanno in tanti. L'abbinamento con il vino non sempre è gradevole. In genere il brodo vegetale lo preparo io facendo bollire semplicemente una carota, una cipolla e qualche erba aromatica per 15 minuti.
  • - Suggerimento per chi non ama l'aglio che lascia strascichi pesanti nell'alito. Fate soffriggere un pezzettino di cipollotto nell'olio.

Idea menu

  • - Servite questo contorno in abbinamento a carni bianche e/o rosse (ma senza intingoli a base di pomodoro), uova, pesci (arrosto e al cartoccio per esempio) e formaggi.

Note di alimentazione

  • - Come potete vedere dall'apporto nutritivo i carciofi trifolati sono un ottimo piatto. Sono ipocalorici e a basso contenuto di grassi e zuccheri. Ideali per tutti, insomma. Basta stare attenti alla quantità di grassi in cottura. Non vi fate ingannare dal basso numero di calorie per aumentare la quantità di olio. Ogni cucchiaio di olio in più sono 90 kCal e 10 g di grassi in più.
    Vi assicuro, perchè li faccio abitualmente, che un cucchiaio di olio è più che sufficiente purchè si usi una buona padella antiaderente. Ultimamente usiamo quelle di ceramica con ottimi risultati.
  • - Inoltre tenete presente che i carciofi sono ricchi di acqua e di fibre.
  • - Preziosi anche altri componenti tra cui la cinarina che è un derivato dell'acido caffeico. Tutti i derivati dell'acido caffeico hanno effetti antiossidanti ed epatoprotettivi. La cinarina in particolare stimola la secrezione della bile nel fegato, ha un'attività diuretica e sembra avere un'azione ipocolesterolemizzante.

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Carciofi trifolati "?

Non è consigliabile abbinare vino ai carciofi. Potrebbe essere una buona idea una birra.