Loretta Sebastiani

By: Loretta Sebastiani
     

Gelatina d'uva

Ricetta tradizionale

La gelatina d'uva è una conserva abbastanza semplice da fare in casa. Seguite le nostre istruzioni. La ricetta l'abbiamo collaudata diverse volte a casa. Non è possibile calcolare in questo caso le calorie e gli altri valori nutritivi perchè è difficile quantificare la singola porzione.

difficoltà : media

tempo: preparazione: 20 minuti
cottura: 60 - 80 minuti
sterilizzazione: 30 minuti
totale: 130 minuti

calorie: (kCal)

Ingredienti

  • Uva bianca nera o rosè
  • Zucchero - q.b.
  • Vasi di vetro
Difficoltà:
media
Tempi:
preparazione: 20 minuti
cottura: 60 - 80 minuti
sterilizzazione: 30 minuti
totale: 130 minuti
Quante calorie ha una porzione?
Energia: n.c. (kcal) - n.c. (kJ)
Proteine: n.c. (g)
Grassi: n.c (g)
Carboidrati totali: n.c. (g)
di cui zuccheri: n.c. (g)

Scarica il PDF della ricetta (190 download).

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Indicazioni nutrizionali

Scegliete uva bella soda ma matura. Lavatela e asciugatela delicatamente.
Rimuovete i chicchi dal graspo e metteteli in una pentola.
Cuoceteli a fuoco basso e a pentola coperta per 20-25 minuti.
Poi schiacciateli e proseguite la cottura per altri 5-10 minuti.
Passate il miscuglio al passaverdura e poi in un colino a maglie fitte.
Pesate il succo e aggiungete, per ogni 100 g, 75 g di zucchero.
Riportate a bollore, schiumando ripetutamente, a fuoco basso e coperto.
Continuate la cottura fino a quando una goccia di gelatina, lasciata cadere su di un piatto freddo, non si rapprende rapidamente.
Riempite i vasi di vetro e sterilizzateli per almeno 30 minuti.

Suggerimenti

  • - Questa gelatina è ottima su crostini di pane imburrati o spalmata su alcuni dolci secchi.
  • - È altrettanto buona gustata insieme a formaggi freschi o poco salati.
    Sarà quindi una vera raffinatezza servire, in un pranzo di mezzogiorno, il piatto dei formaggi insieme a questa delizia.
    Potrebbe già essere la portata finale, abolendo il dolce.

« speciale uva