Fave e pecorino

Ricetta tradizionale romana tradizionale

Fave e pecorino. Un piatto tipico della tradizione romana da gustare in primavera quando le fave sono nel pieno della loro stagione. In questa pagina trovate il modo più semplice per servire le fave con il pecorino. Il piatto non richiede cottura.

Fave e pecorino da servire come spuntino, aperitivo, merenda in campagna, pic nic. La foto mostra le fave sbucciate, il pecorino tagliato in pezzo, un bicchiere di vino rosso e le posate giuste per servirlo
zoom »
Fave e pecorino

Ingredienti / Dosi per 4

  • Fave fresche da sgranare - 1 kg
  • Pecorino - 200 g
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 20 minuti
    cottura: non necessaria
    totale: 20 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 231 (kcal) 12 % GDA (*) - 967 (kJ)
    Proteine: 16,4 (g) 33 % GDA
    Grassi: 16,8 (g) 25 % GDA
    Carboidrati totali: 3,8 (g) 2 % GDA
    di cui zuccheri: 2,3 (g) 3 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (142 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Indicazioni nutritive per uomo / donna

calorie

carboidrati

grassi


calorie

carboidrati

grassi

Uomo e donna hanno diverse esigenze nutritive. Le tabelle evidenziano queste differenze per la ricetta in esame. Va ricordato che l'apporto giornaliero di proteine è rispettivamente 55g e 44g.

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Ricetta fave e pecorino

Preparazione

  • - Pulite le fave.
  • - Scegliete fave fresche, ancora croccanti, senza macchie sul baccello e segni di muffa.
  • - Aprite le fave, sgranatele e mettetele da parte.
  • - Qualcuno si ferma qui nella pulizia delle fave soprattutto se sono molto piccole e giovani. Altri preferiscono eliminare anche l'appendice laterale e la buccia più esterna. Questa ultima operazione in particolare è necessaria solo quando le fave non sono molto giovani e sono grosse ma francamente, secondo noi, in questo caso andrebbero cotte.
  • - Preparate il pecorino.
  • - Tagliate il pecorino prima a fette.
  • - Poi rimuovete la buccia e infine tagliatelo a pezzetti come potete vedere nella foto.
  • - Mettete i pezzetti di pecorino da parte.

A tavola

  • - Componete il piatto.
    Mettete nello stesso piatto le fave sgranate e il pecorino a pezzi.
    Potete servire fave e pcorino subito.

Suggerimenti

Come si servono e si mangiano fave e pecorino

  • - Queste righe non sono certo dedicate a chi offre fave e pecorino tra amici. In questo caso può essere rilassante e divertente sgranare insieme le fave e tagliare il pecorino. Pensate ad una tranquilla serata intorno ad un tavolo, uno spuntino pomeridiano o una serata davanti alla TV.
  • - Se siete seduti ad un tavolino di un bar per un happy hour? In genere dovrebbero servirvi un piatto comune come lo vedete nella foto anche senza posate. In qualche caso possono portare fave sgusciate ma il pezzo di pecorino intero con l'apposito coltello per tagliarlo a pezzetti. Qualcuno si armerà di pazienza e prima toglierà la buccia e poi porzionerà il formaggio possibilmente senza toccarlo con le mani. A questo punto potete e dovete (forza di causa maggiore) usare le mani per portare alla bocca sia le fave che il formaggio. Se il piatto è accompagnato da biscotti salati o bocconcini di pane, come dovrebbe, potete prendere un pezzetto di formaggio, metterlo su un pezzetto di pane e portarlo alla bocca. Le fave le potete prendere con le mani esattamente come le olive.
  • - Se vi aggirate tra i tavoli di un buffet? Trovate ovviamente piatti come quello della foto con le posate. Servitevi delle fave con il cucchiaio piccolo e mettetele nel vostro piatto e trasferite il pecorino con la forchetta tipica per formaggi. Le due punte aiutano molto. Al posto della forchetta potreste trovare il coltellino con le due punte ricurve. L'uso è lo stesso. E poi? dipende ... se siete costretti a mangiare in piedi e il buffet è organizzato a finger food seguite le regolette del punto precedente. Se vi potete sedere allora usate la forchetta per le fave ma ricordate che comunque il formaggio non va mai mangiato con la forchetta, solo messo su un pezzetto di pane e quindi portato alla bocca con le dita.
  • - Se siete ad un tavolo in un incontro formale? valgono le regole scritte nel punto precedente per il buffet seduti.

Altri consigli

  • - Scegliete un buon pecorino per i migliori risultati. Il pecorino può avere una maggiore o minore stagionatura a seconda dei gusti. Potete scegliere un pecorino romano o toscano o sardo o siciliano. Ricordate che il pecorino, come tutti i formaggi, va servito a temperatura ambiente e quindi tolto dal frigorifero almeno un'ora prima.
  • - Potete servire fave e pecorino in primavera anche nelle occasioni formali. Come aperitivo in piedi o seduti ma anche come piatto di formaggio a chiusura di una colazione (il cosiddetto pranzo nel linguaggio comune) seguendo le indicazioni precedenti per la composizione del piatto di portata.

I link utili per questa ricetta

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Fave e pecorino "?

Servite un buon vino rosso corposo come il Brunello di Montalcino, il Morellino di Scansano o il Nero d'Avola.