Olive all'Ascolana senza formaggio

Le ricette di casa nostra Loretta Sebastiani

Di ritorno da una visita nelle Marche io e Carlo abbiamo voluto rifare le olive ascolane che avevamo già pubblicato nel nostro sito. Mio marito Carlo non ama i formaggi e non ha mai gradito la presenza di Pecorino e Parmigiano nel ripieno. D’altra parte noi siamo anche molto attenti a soddisfare le tante richieste di chi ha problemi nella dieta quotidiana per i motivi più diversi. E così ho messo a punto questa deliziosa ricetta che non vede la presenza di formaggi e che è altrettanto buona. Oltretutto è meno salata e questo è un altro vantaggio considerando che i nutrizionisti ci invitano a usare meno sale nelle nostre ricette. Poi ho fatto anche un altro esperimento. Ho fritto qualche oliva ma altre le ho cotte al forno seguendo le indicazioni di grandi chef che recentemente stanno sperimentando la cottura al forno come sostituto della frittura. Ecco la mia nuova versione! Più avanti trovate il link alla ricetta tradizionale delle olive all'Ascolana se volete fare un confronto.

Olive all'Ascolana impanate con pangrattato
zoom »
Olive all'Ascolana senza formaggio

Ingredienti / Dosi per 4

  • Petto di pollo - 120 g
  • Salsiccia fresca - 80 g
  • Fondo di prosciutto crudo - 40 g
  • Olive verdi ascolane, grandi e tenere - 22/24 (circa 300 g)
  • Erba cipollina fresca - un ciuffetto
  • Noce moscata - una grattatina
  • Limone biologico - mezzo
  • Uova - 2
  • Mollica di pane fresca - 30 g
  • Vino bianco secco - mezzo bicchiere
  • Farina bianca - 70 g
  • Pane grattugiato - 120 g
  • Olio extra vergine d’oliva - q.b.
  • Sale e pepe
  • Difficoltà:
    media difficoltà
  • Tempi:
    preparazione: 60 minuti
    più il tempo di raffreddamento
    cottura: 40 minuti
    totale: 1 ora 40 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 474 (kcal) 24 % GDA (*) - 1985 (kJ)
    Proteine: 21,1 (g) 28 % GDA
    Grassi: 29,0 (g) 42 % GDA
    Carboidrati totali: 34,4 (g) 13 % GDA
    di cui zuccheri: 1,6 (g) 2 % GDA

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (12 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Ricetta olive all'ascolana senza formaggio

Preparazione e cottura

  • - Pulite l’erba cipollina, lavatela e asciugatela con la carta assorbente da cucina. Tritatela.
  • - Tagliate carne, prosciutto e salsiccia a pezzetti per accorciare i tempi di cottura.
  • - Fate scaldare in un tegame antiaderente 2 cucchiai di olio d’oliva.
    Rosolate la carne per qualche minuto, poi versate il vino.
    Regolate di sale e pepe e proseguite la cottura su fiamma moderata e a pentola semicoperta, mescolando di tanto in tanto, fino a quando il liquido di cottura non si è ben ritirato e la carne è tenera.
    Occorrono circa 10-15 minuti. I tempi dipendono dalle dimensioni dei pezzi di carne.
    Poco prima di spegnere il fornello tagliuzzate dentro il tegame l'erba cipollina.
  • - A questo punto trasferite la carne nel mixer. Aggiungete il pizzico di noce moscata, la scorza grattugiata del limone, 1 uovo e la mollica di pane. Riducete il tutto a puré. Il ripieno deve venire comunque ben sodo.
    La ricetta è poi molto simile a quella che potete leggere anche nella pagina dedicata alle olive ascolane.
  • - Mentre la carne si raffredda preparate le olive.
    Partendo dalla zona del picciolo tagliate la polpa di ciascuna oliva in modo da ottenere una spirale intera. Servitevi di un coltellino a lama liscia. L'operazione non è facile e se siete inesperte io vi consiglio di partire da una quantità maggiore di olive. Molto probabilmente le prime saranno un disastro. Se non ci riuscite apritele a metà. Considerate che ci vuole un po' di tempo.
  • - Prendete il ripieno e con le mani modellate la forma di un’oliva. Ricostruite intorno l’oliva. Ecco perché si taglia la polpa a spirale. In questo modo è più semplice ottenere la forma giusta. Dovrete ottenere delle olive più grandi ma attenzione che non diventino troppo grosse. Pressatele leggermente tra le mani per ottenere la forma dell’oliva.
  • - Preparate dei piatti per mettete la farina, il secondo uovo sbattuto e il pane grattugiato. Passate ogni oliva prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pane grattugiato.
    Disponete le olive in un piatto a parte.
    Friggete le olive farcite in abbondante olio d’oliva e rimuovetele non appena saranno diventate dorate su tutti i lati. Mettetele su carta assorbente da cucina per assorbire il grasso eccedente.

A tavola

  • - Servitele calde o fredde.
    E buon appetito!

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Come ho già spiegato nella ricetta delle olive ascolane potete preparare anche queste in anticipo perché sono molto buone fredde oltre che calde.
  • - Inoltre potete prepararle fino al momento dell'impanatura e poi congelarle. Al momento giusto le togliete dal freezer e le friggete. Per ulteriori dettagli consultate l'altra pagina.
  • - Per cuocere le olive ascolane al forno fate così. Mentre le impanate portate il forno a 200°C. Disponete le olive, separate l'una dall'altra, sulla placca ricoperta da carta da forno su cui avrete spennellato un cucchiaio di olio. Infornate ad un'altezza intermedia. Dopo una decina di minuti girate le olive. Infornate ancora per 5 o 10 minuti. Difficile essere più precisa perché molto dipende dal forno. Le olive sono pronte quando sono dorate. Appena tolte dal forno potete spruzzare ancora dell'olio d'oliva. Io ho sempre uno spruzzatore di olio che mi aiuta a dosarlo molto meglio.
  • - Se volete una ricetta per le olive ascolane ancora più leggera eliminate il passaggio nella farina e impanate solo con il pane grattugiato.

Idea menu

  • - Le dosi sono per un secondo per 4 persone. In un buffet o in antipasto le dosi sono per un numero molto maggiore di persone.
  • - Le olive ascolane senza formaggio possono essere una fantastica cena davanti alla TV in tutte le stagioni dell'anno quando ci sono trasmissioni particolari.
    Le potete servire in un aperitivo, nell'happy hour organizzato a casa.
    Potete comporre dei piatti di bocconcini per le vostre merende-invito!
    Non le dimenticate in un buffet!
    Tenete presente che le persone intolleranti al formaggio stanno aumentando e quando si hanno ospiti bisognerebbe pensare anche a questo. Io ormai praparo le olive ascolane sempre in questo modo quando non conosco bene i gusti dei miei ospiti.

I link utili per questa ricetta

Note di alimentazione

  • - Ho calcolato le calorie di queste mie olive all'ascolana senza formaggio senza tenere conto delle frittura. I valori che leggete nella tabella nutrizionale vanno bene per quelle cotte nel forno dove ho considerato solo quattro cucchiai di olio d'oliva (due per la cottura della carne e due per la cottura nel forno). Se le friggete dovete considerare che questo metodo di cottura fa aumentare di circa 100 kcal ogni 100 g di prodotto fritto.
  • - Se confrontate le calorie, le proteine e i grassi di questa mia versione con la ricetta tradizionale delle olive ascolane noterete sicuramente quanto è più vantaggiosa. Ma non è solo legata all'assenza del formaggio. La struttura del ripieno è stata studiata in un modo diverso.
  • - Fibre per porzione: 3,2 grammi

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Olive all’Ascolana senza formaggio "?

Lo stesso vino che abbiamo suggerito per le olive ascolane va benissimo anche per queste senza formaggio. Non ci allontaniamo dalla terra delle olive ascolane e vi diciamo Rosso Piceno (rosso delle Marche).