Il bollito “Ripassato”

Le ricette di casa nostra Loretta Sebastiani

Questa è una ricetta ideale quando avanza qualche pezzo di bollito di qualsiasi genere (tacchino, cappone, manzo, vitello ...). A volte il bollito viene fatto per utilizzare subito il brodo ma la carne non sempre è molto apprezzata o amata. A volte è un po' stopposa; spesso non piace ai bambini. Che farne? Ecco la risposta!

ricetta con fiori di zucchina - sformatino realizzato con fiori di zucchina e fagioli da servire come piatto unico o antipasto
zoom »
Sformatini con fiori di zucchine

Ingredienti / Dosi per 4

  • Bollito - 600 g
  • Cipolla - 50 g
  • Polpa di pomodoro - 200 g
  • Alloro secco - 1 foglia
  • Prezzemolo secco - 1 cucchiaio
  • Erba cipollina secca - 1 cucchiaio
  • Olio d'oliva - 3 cucchiai
  • Sale
  • Peperoncino in polvere o in un solo pezzo (facoltativo)
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 10 minuti
    cottura: 15-20 minuti
    totale: 30 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 466 (kcal) 24 % GDA (*) - 1951 (kJ)
    Proteine: 58,7 (g) 118 % GDA
    Grassi: 24,9 (g) 36 % GDA
    Carboidrati totali: 2,1 (g) 1 % GDA
    di cui zuccheri: 2,1 (g) 3 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (195 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Indicazioni nutritive per uomo / donna

calorie

carboidrati

grassi


calorie

carboidrati

grassi

Uomo e donna hanno diverse esigenze nutritive. Le tabelle evidenziano queste differenze per la ricetta in esame. Va ricordato che l'apporto giornaliero di proteine è rispettivamente 55g e 44g.

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Ricetta bollito ripassato in padella

Con questa ricetta potete fare il bollito, utilizzare subito il brodo per risotti, cappelletti, agnolotti e consumare la carne, opportunamente conservata in frigorifero, uno o due giorni dopo.

Preparazione e cottura

  • - Iniziate la cottura.
    In una casseruola dal fondo antiaderente mettete la cipolla affettata finemente insieme all'olio d'oliva e alla foglia di alloro.
    Fate soffriggere su fiamma molto dolce e unite poi il pomodoro e il peperoncino (se piace).
    Regolate di sale, mescolate e fate riprendere il bollore.
    Dopo un minuto aggiungete la carne tagliata a fette non troppo spesse.
    Fate cuocere, a pentola semicoperta, fino a quando il liquido di cottura non si è ben ridotto e si è formato un intingolo spesso (10-15 minuti).
  • - L'ultima fase. Un minuto prima di spegnere il fornello aggiungete le erbe aromatiche.
    Mescolate delicatamente.
    Incoperchiate ancora e completate la cottura.

A tavola

  • - Servite il bollito riscucinato caldo.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Servite il bollito riscucinato con un contorno di puré di patate (preferibilmente la versione light) o verdura cotta di stagione nel vostro menu quotidiano ma attenzione a bilanciare bene il resto della giornata come vi raccomando più sotto. Trovate il link alla ricetta del purè nel paragrafo successivo.
  • - Nella stagione giusta utilizzate erba cipollina e prezzemolo freschi.
  • - Per un sapore più delicato. Sostituite la cipolla con il cipollotto fresco.
  • - Per un piatto più salutare. Potete mettere nella pentola tutti gli ingredienti a freddo senza olio nè erbe aromatiche. Fate sobbollire per il tempo richiesto fino a quando il liquido di cottura non si è ridotto bene e poi aggiungete l'olio e le erbe aromatiche a fornello spento. In questo modo l'olio d'oliva conserverà tutte le sue magnifiche proprietà.

I link utili per questa ricetta

Note di alimentazione

  • - Ho calcolato le calorie considerando carne di vitello, bollita dopo aver tolto il grasso visibile.
  • - Menu quotidiano. Come potete notare il numero di calorie, proteine e grassi non è molto basso. Spesso è una pia illusione pensare che mangiando carne e verdura l'apporto calorico sia più basso rispetto all'assunzione di carboidrati. E tra l'altro l'assenza delle fibre (solo 0,85 g) non aiuta a far raggiungere la sazietà.
    Ma ragioniamo su questa situazione specifica. Per abbassare un po' il quadro generale occorre lavorare sulla quantità. Deve essere ridimensionato innanzi tutto il peso della carne. Già se si usano 500 g invece dei 600 g di carne segnati tra gli ingredienti il quadro generale cambia. Le calorie si riducono a 402, le proteine a 49 g e i lipidi a 22 g. Il che non è esattamente un salto di qualità e la quantità di carne nel piatto ... beh, non è esattamente tanta, anche se più vicina alle porzioni suggerite dai nutrizionisti.
    E allora che cosa si deve fare? rinunciare? potrebbe essere una soluzione. L'altra soluzione è programmare bene gli altri pasti della giornata preferendo agli alimenti ricchi di proteine (carne, pesce, uova e latte) vegetali e anche carboidrati ma in giusta quantità.
    Ricordatevi che se servite il bollito ripassato con un contorno di purè di patate dovreste rinunciare al pane. Gli amidi in questo caso li forniscono già le patate.
  • - Ricordate che se volete sorseggiare un po' di vino dovete aggiungere 80-85 kcal per 100 ml. 100 ml corrispondono ad un bicchiere da vino pieno.
  • - Tutte le mie ricette possono essere realizzate senza sale, il loro gusto deriva dall'abbinamento dei vari ingredienti.

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Il bollito “Ripassato” "?

Mio marito ed io amiamo molto un vino rosso piemontese da abbinare al bollito in padella, il Grignolino d'Asti.