Coniglio in potacchio

Ricetta tradizionale delle Marchetradizionale

Il coniglio in potacchio è una ricetta tipica delle Marche ed è un ottimo esempio di dieta mediterranea. Solo gli amanti del gusto forte dell'aglio possono amarla. La ricetta ne prevede 7 spicchi! Ora, la grande quantità di aglio non mi fa simpatizzare con questo piatto. Non lo preparerei certo se avessi ospiti. Il mondo è diviso in due: gli amanti dell'aglio e chi lo odia, cordialmente però ;) Io e mio marito facciamo parte del secondo gruppo e quindi la fotografia che vedete l'abbiamo scattata noi ma la ricetta l'ha realizzata un'amica marchigiana!

coniglio in potacchio con aglio, erbe aromatiche e peperoncino
zoom »
Coniglio in potacchio

Ingredienti / Dosi per 4

  • Coniglio - 1 da 1 chilogrammo
  • Pancetta in un solo pezzo - 80 g
  • Rosmarino - 2 rametti
  • Aglio - 7 spicchi
  • Vino bianco secco - 200 ml
  • Olio extravergine d'oliva - 3 cucchiai
  • Aceto bianco
  • Sale
  • Peperoncino, se piace
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 20 minuti
    cottura: 60 minuti circa
    totale: 1 ora 20 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 350 (kcal) 18 % GDA (*) - 1463 (kJ)
    Proteine: 39,6 (g) 80 % GDA
    Grassi: 20,8 (g) 30 % GDA
    Carboidrati totali: 1,1 (g) 1 % GDA
    di cui zuccheri: 1,1 (g) 2 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (197 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Indicazioni nutritive per uomo / donna

calorie

carboidrati

grassi


calorie

carboidrati

grassi

Uomo e donna hanno diverse esigenze nutritive. Le tabelle evidenziano queste differenze per la ricetta in esame. Va ricordato che l'apporto giornaliero di proteine è rispettivamente 55g e 44g.

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Ricetta coniglio in potacchio

Preparazione e cottura

  • - Porzionate il coniglio.
  • - Immergete i pezzi del coniglio per qualche istante in un po' di aceto.
  • - Asciugateli con la carta assorbente da cucina e passateli in una padella di ferro (o in una antiaderente) senza condimenti e su fiamma vivace rigirandoli spesso.
    Questa fase è suggerita per eliminare l'acqua dai tessuti del coniglio.
  • - Togliete i pezzi del coniglio dalla padella.
  • - Preparate un trito con la pancetta e due spicchi d'aglio.
  • - Schiacciate gli altri spicchi d'aglio.
  • - Mettete l'olio in un tegame insieme al rosmarino, al trito e al resto dell'aglio.
  • - Unite i pezzi di coniglio e fateli rosolare su tutti i lati per qualche minuto.
  • - Versate il vino bianco, abbassate la fiamma al minimo, regolate di sale, unite il peperoncino, coprite con un coperchio e proseguite la cottura fino a quando la carne non è tenera.
    Se necessario aggiungete un po' di acqua o brodo vegetale caldi.

A tavola

  • - Servite il coniglio dorato e caldo.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Questa è una ricetta per chi ama l'aglio vista la grande quantità. Può essere comunque uno spunto per chi non ama l'aglio sia la tecnica di preparazione che l'idea di cuocerlo con la pancetta.
    Al posto dell'aglio potete usare una grossa manciata di erba cipollina, fresca o secca, da aggiungere però solo pochi secondi prima di spegnere il fornello.
  • - La tecnica della cottura in potacchio è tipica della Marche ed è applicata oltre che al coniglio anche a pollo, lumache, coda di rospo e alcuni molluschi, raccontava questa amica marchigiana a me e a mio marito. In pratica carne o pesce che sia si cuoce in umido con tanto aglio, erbe aromatiche (soprattuto rosmarino), vino bianco e peperoncino. Piuttosto semplice tutto sommato.

Idea menu

  • - Accompagnate il coniglio in potacchio con verdure crude o cotte di stagione.
  • - Non ritengo questa tecnica di cottura ideale se avete ospiti, a meno che i vostri ospiti non condividano con voi lo stesso amore per l'aglio ;)

Note di alimentazione

  • - Scrivendo questa ricetta ho riportato fedelmente le dosi in uso nelle Marche. Tenete presente che il coniglio ha uno scarto del 30% circa e quindi la carne che si va a mangiare a testa è 170 g. Porzione superiore a quella giornaliera raccomandata. Inoltre la carne di coniglio ha 4,3 grammi di lipidi per 100 grammi di prodotto edibile ed è ricca di proteine (19,9 grammi) come tutte le carni. Ecco spiegate le proteine elevate. Se, come di norma, se ne mangiassero 100 g, ovviamente tolte le ossa e tutti gli altri scarti, rientreremmo in un discorso più equilibrato.
  • - Fibre per porzione: 0,4 grammi

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Coniglio in potacchio "?

Gli amanti del coniglio in potacchio mi dicono di abbinare il Rosso Piceno (vino rosso delle Marche) o un bianco come il Verdicchio dei Castelli di Iesi (sempre marchigiano).

Visto che ho parlato di Marche per tutta la pagina dalla tecnica d cottura alla ricetta e al vino, magari a qualcuno di voi è venuta al curiosità di consultare altre ricette o schede di vini. Seguite il link ... ;))