Tasca ripiena

La cucina di casa nostra tradizionale

La tasca di vitellone ripiena è uno dei piatti di carne che in genere si programmano quando si hanno ospiti. Infatti la preparazione è laboriosa e molti la scartano proprio per questo e poi la cottura è lunga. Qui vi presento la mia versione primaverile in cui il ripieno è fatto con asparagi, frittata e salsiccia. Una vera bontà! e neanche tanto difficile da fare. Seguite le mie istruzioni!

Fetta di tasca ripiena con contorno di insalata
zoom »
Tasca ripiena

Ingredienti / Dosi per 10

  • Tasca di vitellone - 1300 g
  • Salsiccia fresca - 200 g
  • Uova - 4
  • Asparagi - 250 g
  • Cipollotto rosso - 80 g
  • Olio extravergine d'oliva - 5 cucchiai
  • Sale
  • Ago grosso
  • Spago
  • Difficoltà:
    difficile
  • Tempi:
    preparazione: 40 minuti
    cottura: 3 ore
    totale: 3 ore 40 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 278 (kcal) 14 % GDA (*) - 1162 (kJ)
    Proteine: 35,1 (g) 71 % GDA
    Grassi: 14,7 (g) 21 % GDA
    Carboidrati totali: 1,5 (g) 1 % GDA
    di cui zuccheri: 1,5 (g) 2 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (9 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Indicazioni nutritive per uomo / donna

calorie

carboidrati

grassi


calorie

carboidrati

grassi

Uomo e donna hanno diverse esigenze nutritive. Le tabelle evidenziano queste differenze per la ricetta in esame. Va ricordato che l'apporto giornaliero di proteine è rispettivamente 55g e 44g.

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Ricetta tasca ripiena

Preparazione e cottura

  • - Preparate le frittate.
    Pulite il cipollotto e dividetelo a metà.
    Fate soffriggere metà cipollotto in un cucchiaio di olio su fiamma molto bassa.
    Nel frattempo ...
    ... sbattete due uova con un pizzico di sale.
    Alzate la fiamma e versate le uova sbattute. Dopo un paio di minuti girate la frittata e fate cuocere per un minuto ancora.
    Trasferite la frittata su un piatto. Deve risultare piuttosto larga, sottile e morbida.
    Procedete nella stessa maniera per la seconda frittata.
  • - Fate raffreddare le frittate. Nel frattempo ...
    ... lavate gli asparagi (ve ne servono 8 o 10) dopo aver eliminato la parte di gambo più dura e aver preso le misure rispetto alla lunghezza della tasca. Devono essere decisamente più corti. Infatti il macellaio non arriva mai a tagliare il blocco di carne fino in fondo. Ciò che avanzate potrete usarlo per altri piatti, preparare del brodo vegetale ... Io faccio anche bollire i gambi avanzati nell'acqua per la pasta.
    Asciugate bene gli asparagi.
  • - Sbriciolate le due salsicce sulla superficie delle frittate.
    Poggiate su una frittata due asparagi e cominciate ad arrotolare la frittata.
    Proseguite così fino ad arrotolare tutta la frittata. Fate in modo di usare la metà degli asparagi.
    Fate la stessa cosa anche con la seconda frittata.
  • - Salate l'interno della tasca.
    Riempite la tasca con le due frittate arrotolate. Il ripieno deve essere inserito bene fino in fondo. Dovete lasciare dello spazio verso il margine aperto perché dovete cucirlo.
  • - Armatevi di un grosso ago. Ci sono in commercio quelli adatti per cucire la carne ma io mi sono sempre arrangiata con un grosso ago della lana. Usate lo spago da cucina e chiudete l'apertura con dei punti abbastanza fitti. Il ripieno non deve fuoriuscire durante la cottura.
  • - Mettete a bollire più di un litro di acqua. Salatela leggermente.
  • - Mettete il resto dell'olio in una grossa pentola e fate rosolare la carne su tutti i lati su fiamma molto bassa. Non forate la carne con la forchetta. Usate due cucchiai di legno per girarla.
  • - Quando si sarà formata una crosticina dorata aggiungete l'acqua bollente.
    Abbassate la fiamma al minimo, coprite parzialmente con un coperchio e proseguite la cottura facendo sobbollire il liquido.
    Girate ogni 30 minuti circa.
    Con un blocco di carne delle dimensioni che ho suggerito ci vorranno circa 3 ore.
    Non fate ridurre tutto il liquido di cottura.

A tavola

  • - Fate raffreddare bene la tasca.
    Toglietela dalla pentola e affettate con un coltello non seghettato. Le fette devono essere non troppo sottili.
    Rimettete le fette di carne nella pentola e riscaldate su fiamma dolce senza girarle.
  • - Servite la carne tiepida, irrorata del liquido di cottura.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - La cosa migliore è farsi suggerire dal macellaio il pezzo di carne più adatto e farlo preparare da lui.
  • - Potete acquistare la carne il giorno prima di cuocere la tasca e conservarla in frigorifero nella sua carta nella parte più bassa, la più fredda. L'ho sperimentato diverse volte e la carne non cambia colore ma la cosa importnte è non aprire la confezione.
  • - Cuocete la tasca il giorno prima. La tasca è per me un'ottima soluzione quando ho ospiti perché è uno dei piatti che può essere preparato in anticipo.
  • - Ponete molta attenzione sul calore di cottura. Il liquido di cottura deve sobbollire, nel vero senso della parola. Solo così il collagene si gelatinizza e la carne diventa tenera.
  • - Se non siete tanti non vi scoraggiate. Potete sempre congelare quello che vi avanza

Idea menu

  • - La ricetta della tasca che vi propongo è tipica dei mesi primaverili quando trovate asparagi freschi. Io la trovo ideale per il pranzo di Pasqua soprattutto per chi non ama la carne di agnello. Ma va altrettanto bene per i menu delle cerimonie quando si vuole festeggiare in casa.
  • - La ricetta è delicata e quindi potete abbinarla a molti primi piatti della tradizione.
  • - Servite la tasca ripiena con un'insalata novella arricchita magari con arance pelate al vivo come vedete nella foto.

Note di alimentazione

  • - Come potete notare le calorie di questo piatto di carne e gli altri valori non sono esagerati perché le porzioni sono equilibrate e la quantità di grassi è sotto controllo. Si può far da mangiare bene senza esagerare con grassi e zuccheri. Che ne dite?
  • - Fibre quasi inesistenti: 0,6 grammi contro un introito giornaliero di 30 grammi.

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Tasca ripiena "?

In genere noi stappiamo una bottiglia di Hisotelaray con questa tasca ripiena. Un ottimo vino biolgico della Puglia. Ad essere precisi un Negroamaro rosato del Salento prodotto da Libera Terra che ci soddisfa sempre di più.