Peperoncini ripieni sott'olio

Ricetta tradizionale tradizionale

I peperoncini ripieni di tonno sott'olio sono una vera e propria prelibatezza. Si preparano in genere tra metà agosto e settembre quando si trova la materia prima, cioè i peperoncini piccanti. La raccomandazione che vi faccio, come sempre quando parlo di conserve, è di fare attenzione. Seguite attentamente tutte le fasi. Le conserve fatte in casa, ma in qualche rarissimo caso anche quelle industriali, infatti possono nascondere l'insidia del botulino.

peperoncini piccanti sott'olio
zoom »
Peperoncini ripieni sott'olio

Ingredienti

  • Peperoncini rossi e gialli - 50 piccoli
  • Tonno al naturale - 1 scatola da 400 g
  • Erba cipollina secca - 3 cucchiai
  • Prezzemolo secco - 3 cucchiai
  • Aceto bianco - 700 ml
  • Olio extravergine d’oliva - circa 500 ml
  • Acciughe sott’olio
  • Capperi sotto aceto
  • Sale
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 60 minuti
    più il tempo di raffreddamento
    cottura: circa 50 minuti
    totale: 1 ora 50 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: n.c. (kcal) - n.c. (kJ)
    Proteine: n.c. (g)
    Grassi: n.c. (g)
    Carboidrati totali: n.c. (g)
    di cui zuccheri: n.c. (g)

Scarica il PDF della ricetta (232 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Ricetta peperoncini sott'olio ripieni di tonno

Preparazione e cottura

  • - Preparate i peperoncini.
    Utilizzate un paio di guanti perché in genere sono molto piccanti.
    Eliminate l'estremità superiore.
    Togliete i semi interni aiutandovi con un cucchiaino, un dito o la punta di un coltello.
    I peperoncini devono rimanere integri.
    Lavateli.
    Fate attenzione a questa fase perché a contatto con l'acqua sviluppano dei vapori veramente micidiali.
  • - Bollitura.
    Nel frattempo portate a bollore una soluzione di aceto bianco (700 ml) e di acqua (700 ml) salata.
    Quando la soluzione bolle, versate i peperoncini.
    Mescolate in modo che tutti siano ben coperti.
    Calcolate due minuti da quando la soluzione riprende il bollore e poi scolateli.
  • - Fate asciugare.
    Disponete i peperoncini su un vassoio e fateli asciugare, rigirandoli almeno una volta, coperti da un canovaccio.
    Occorrono, a seconda della temperatura esterna, da un minimo di 12 ore ad un massimo di 24 ore.
  • - Preparate i barattoli.
    Nel frattempo fate bollire i barattoli per 20 minuti ben coperti di acqua.
    Fateli asciugare molto bene, coperti da un panno.
  • - Preparate gli altri ingredienti.
    Scolate il tonno dal liquido di conservazione, frammentatelo su un piatto con una forchetta, conditelo con 5 cucchiai di olio d'oliva, l'erba cipollina e il prezzemolo; mescolate accuratamente.
    Preparate su un piatto i capperi ben scolati dall'aceto (100 o più a seconda del vostro gusto) e i filetti di alici spezzettati (considerate almeno un pezzetto per ogni peperoncino).
  • - Riempite i peperoncini.
    Riempite ogni peperoncino con un pezzetto di miscuglio di tonno.
    Aggiungete uno o due pezzetti di acciuga e due capperi sopra.
    Schiacciate leggermente il contenuto con le dita.
    Disponete i peperoncini in ogni vasetto, pressandoli un po'.
  • - Riempite i vasetti d'olio fino a 1-2 cm dall'estremità e tappateli.
  • - La sterilizzazione.
    Fate bollire i vasetti per almeno 30 minuti.
    Accertatevi che i barattoli non siano mai scoperti e non interrompete il processo allungando con acqua a temperatura inferiore.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Le dosi sono sufficienti per 4 barattoli da 250 g.
  • - Se usate prodotti della Bormioli leggete attentamente le istruzioni, precise e dettagliate, sulla sterilizzazione suggerita.
  • - Si possono usare anche peperoncini di un solo colore.
  • - Abbassate ad un minuto i tempi di ebollizione nell'acqua e aceto se i peperoncini sono molto piccoli.
  • - Per la sterilizzazione io in genere uso una vecchia pentola a pressione senza coperchio che è sufficientemente alta e larga per contenere 4 barattoli da un quarto. Riempiendola bene d'acqua i barattoli non si scoprono mai.

Idea menu

  • - Servite i peperoncini in un antipasto assortito unendoli a piatti di carne o di pesce. Per esempio crostini, salumi di diversa tipologia, uova soda e frittate, paté, tartine ...
  • - Un'altra soluzione è utilizzarli come contorno. Pensateli associati alla carne grigliata, agli arrosticini, ai calamari grigliati ...

I link utili per questa ricetta

  • - Se vi piacciono gli arrosticini questa è la ricetta secondo la tradizione abruzzese.
  • - La ricciola agli agrumi è un altro esempio in cui questi peperoncini ripieni possono essere utilizzati come contorno.

Note di alimentazione

  • - Come avete potuto notare non ho calcolato calorie, grassi e zuccheri dei peperoncini sott'olio. E' impossibile fare un conto preciso.
    Sappiate però che, come tutte le conserve, il loro consumo deve essere saltuario.

Loretta