Cannoli siciliani

Ricetta tradizionale della Siciliatradizionale

I cannoli sono dolci ... molto dolci, tipici della Sicilia ma buonissimi. Purtroppo sono anche una bomba per calorie, grassi e zuccheri. Quindi non sono dolci da consumare troppo spesso. In questa pagina trovate la ricetta completa. In genere i cannoli si abbinano ad un vino bianco siciliano (Moscato di Pantelleria) ma noi lo abbiniamo spesso anche all'arancino o al limoncino che spegne un po' il dolce intenso. Interessati ad altri dolci e dessert?

cannoli siciliani-dolci con cialda fritta ripiena di ricotta condita con cedri e cioccolata
zoom »
Cannoli siciliani

Ingredienti / Dosi per 6

  • Per la pasta delle cialde dei cannoli
  • Farina bianca - 150 g
  • Strutto o sugna - 10 g
  • Zucchero - 1 cucchiaio
  • Marsala - 1 cucchiaio
  • Brandy - 1 cucchiaio
  • Cacao amaro - 1/2 cucchiaio
  • Caffè in polvere - 1/2 cucchiaio
  • Albume - 1
  • Sale - un pizzico
  •  
  • Per il ripieno dei cannoli
  • Ricotta fresca - 250 g
  • Zucchero a velo - 125 g
  • Frutta candida a dadini - 20 g
  • Cioccolata fondente - 20 g
  •  
  • Inoltre
  • Olio extravergine d'oliva - 300 ml
  • Olio di mandorle - 60 cl
  • Albume - 1
  • Pistacchi pelati - 40 g
  • Difficoltà:
    media difficoltà
  • Tempi:
    preparazione: 45 minuti
    cottura: 20 minuti
    totale: 1 ora 5 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 876 (kcal) 44 % GDA (*) - 3666 (kJ)
    Proteine: 9,6 (g) 20 % GDA
    Grassi: 71,7 (g) 103 % GDA
    Carboidrati totali: 51,0 (g) 19 % GDA
    di cui zuccheri: 30,2 (g) 34 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (221 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Indicazioni nutritive per uomo / donna

calorie

carboidrati

grassi


calorie

carboidrati

grassi

Uomo e donna hanno diverse esigenze nutritive. Le tabelle evidenziano queste differenze per la ricetta in esame. Va ricordato che l'apporto giornaliero di proteine è rispettivamente 55g e 44g.

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Ricetta cannoli siciliani

Preparare l'impasto delle cialde. Lavorare la farina con lo strutto, un pizzico di sale, lo zucchero, il caffè e il cacao in polvere, i liquori e l'albume leggermente sbattuto. Formare una palla, avvolgerla in un tovagliolo e lasciarla riposare per circa due ore.
Stendere l'impasto su una superficie infarinata riducendola ad una sfoglia molto sottile. Ricavarne 12 dischi del diametro di 10 centimetri. Avvolgere ogni disco intorno agli appositi stampi dopo averli unti con l'olio di mandorla. Far aderire i lembi dei dischi tra di loro con l'albume sbattuto.
Friggere gli stampi con le cialde intorno in abbondante olio d'oliva fino a quando le cialde diventano croccanti e dorate. Scolarli dall'olio e metterli sulla carta assorbente da cucina in modo da eliminare il grasso in eccesso. Far raffreddare completamente le cialde e gli stampi prima di sfilare le cialde dagli stampi.
Preparare il ripieno. Mescolare alla ricotta lo zucchero a velo, la frutta candita e il cioccolato ridotto a piccoli pezzi.
Riempire le cialde solo poco prima di servire i cannoli per evitare che l'umidità dell'impasto le ammorbidisca troppo. Guarnire con i pistacchi tritati. Per decorarli con più colore si possono usare bastoncini di arancia canditi oppure ciliegie candite a pezzetti.

Suggerimenti

  • - In mancanza di tempo si possono usare cialde già pronte. Ovviamente i cannoli sono meno gustosi ma si ottiene comunque un prodotto di pasticceria notevole visto che il ripieno è fresco e fatto in casa.
  • - Gli stampi per i cannoli sono dei cilindri con gli orli avvicinati e non saldati (10-15 centimetri di lunghezza X 1,2-3 centimetri di diametro). L'impasto viene avvolto intorno a questi stampi dopo che sono stati unti con olio di mandorle o sugna.
  • - Nella preparazione tradizionale la frittura viene fatta nella sugna.
  • - Le cialde possono essere preparate con notevole anticipo, addirittura una settimana prima. Conservatele però, con le dovute precauzioni, in frigorifero.
  • - Nel ripieno può essere aggiunta anche dell'acqua di fior d'arancio.
  • - Non sempre è possibile aspettare l'ultimo momento per riempire la cialda con la farcia. Per evitare che la cialda si ammorbidisca troppo allora si può rivestire l'interno con uno strato di cioccolato fondente. Così si crea una barriera tra la cialda e la ricotta.
  • - Esistono numerose versioni dei cannoli. The Italian Taste propone la ricetta più accreditata dalle fonti più autorevoli.
  • - I cannoli siciliani sono nati nel convento di Santa Caterina a Palermo. Ricordiamo però che la ricotta è stata portata in Sicilia dai Greci e che sono stati gli Arabi ad incominciare a lavorarla con canditi, cioccolata, liquori ...
  • - Una piccola curiosità. Nascono come dolci di carnevale ma oggi si trovano praticamente tutto l'anno. Per i siciliani è importante regalarli in dozzine e la ricetta che diamo vale per prepararne appunto una dozzina.

Note di alimentazione

  • - Calorie, grassi e zuccheri dei cannoli siciliani che potete leggere nell'apporto nutritivo non sono completamente corretti. È impossibile calcolare la reale quantità di olio assorbita dalle cialde durante la loro frittura. Quindi calorie e grassi potrebbero essere più bassi. Ma non vi illudete ... i cannoli siciliani sono sempre dolci ipercalorici ;)))

Qual è il vino giusto per la ricetta " Cannoli siciliani "?

Il nostro suggerimento è: Moscato di Pantelleria (vino bianco da meditazione della Sicilia) oppure un buon arancino o limoncino dopo averli mangiati per spegnere il gusto troppo dolce dei cannoli.