Crostata uva e amaretti

Le ricette di casa nostra Loretta Sebastiani

La crostata con uva e amaretti è un dolce da forno molto semplice e veloce da fare. Ideale per la merenda dei bambini ma ottimo anche per gli adulti per chiudere un pranzo o una cena autunnali. Leggete le note di alimentazione per valutare bene il tipo di pasta frolla ideale per i vostri dolci.

Crostata con uva rossa e amaretti
zoom »
Crostata uva e amaretti

Ingredienti / Dosi per 10

  • Pasta frolla pronta - un panetto da 450 g
  • Amaretti - 2
  • Uva - 1,2 kg
  • Zucchero - 2 cucchiai
  • Carta da forno
  • Teglia - (20 x 30 cm)
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 30 minuti
    cottura: 25 minuti
    totale: 55 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 287 (kcal) 15 % GDA (*) - 1199 (kJ)
    Proteine: 3,5 (g) 7 % GDA
    Grassi: 9,2 (g) 14 % GDA
    Carboidrati totali: 48,8 (g) 19 % GDA
    di cui zuccheri: 35,7 (g) 40 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (119 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Indicazioni nutritive per uomo / donna

calorie

carboidrati

grassi


calorie

carboidrati

grassi

Uomo e donna hanno diverse esigenze nutritive. Le tabelle evidenziano queste differenze per la ricetta in esame. Va ricordato che l'apporto giornaliero di proteine è rispettivamente 55g e 44g.

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Ricetta crostata uva e amaretti

Preparazione e cottura

  • - Cominciate con l'uva.
    Staccate gli acini dal graspo ed eliminate quelli segnati.
    Lavate gli acini e asciugateli delicatamente.
  • - Stendete la pasta frolla nella teglia.
    Spianate la pasta frolla, seguendo le istruzioni sulla confezione.
    Preriscaldate il forno a 190°C.
    Foderate la teglia con carta da forno (in questo modo si diminuisce il contenuto di grassi nella ricetta evitando di ungere la teglia con il burro) e stendetevi la pasta adattandola alla sua forma.
  • - Completate la preparazione della crostata.
    Punzecchiate con i rembi di una forchetta la pasta e sbriciolate sopra i due amaretti.
    Disponete i chicchi d'uva, uno accanto all'altro, senza lasciare spazi.
    Spargete sulla superficie i due cucchiai di zucchero e infornare per 20 minuti o fino a quando la pasta non si colora.

A tavola

  • - Fate raffreddare bene prima di affettare e servire la crostata.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Per le più esperte si rimanda alla ricetta casalinga della pasta frolla (il link lo trovate più avanti) secondo la tradizione o nella versione light. In questo caso però la difficoltà nella realizzazione aumenta. Potete usare anche diverse qualità d'uva, realizzando così disegni decorativi diversi.
  • - Se volete rendere la vostra crostata più bella potete spennellare della gelatina liquida per dolci come rifinitura. Io preferisco la versione che vi ho descritto soprattutto quando la faccio per i bambini. Evitate di usare troppi prodotti chimici. Sarà meno bella la vostra torta ma è sicuramente più salutare ;)

Idea menu

  • - La crostata uva e amaretti può essere un'idea di colazione o di spuntino della mattina e del pomeriggio alternativi ai soliti dolcetti industriali. Mangiare dolci fatti in casa con frutta di stagione è sempre la soluzione migliore.
  • - La stagione giusta è la tarda estate e l'autunno quando l'uva è di stagione.

I link utili per questa ricetta

Note di alimentazione

  • - Voglio farvi vedere la differenza dell'apporto nutritivo a seconda della base di pasta frolla scelta. Scegliere la giusta base per una torta può fare una grande differenza.
    Comincio con la mia pasta frolla light. Dose pari a 300 g di farina. In questo caso rinunciamo anche a burro, uova e a molto più zucchero e i risultati si vedono!
    calorie: 242 calorie (1014 kJ)
    proteine: 4,1 g
    grassi totali: 3,7 g
    zuccheri totali: 50,9 g
    zuccheri solubili: 28 g
    fibre: 2,4 g
    Questo invece il conto facendo a casa la pasta frolla ma secondo la ricetta classica (dose con 300 g di farina):
    calorie: 393 calorie (1643 kJ)
    proteine: 5,1 g
    grassi totali: 14,7 g
    zuccheri totali: 63,0 g
    zuccheri solubili: 40,1 g
    fibre: 2,4 g Le fibre dipendono esclusivamente dalla farina e dall'uva e quindi non cambiano.
  • - Sicuramente il confronto lo vince la mia pasta frolla light. Tenete conto che oltre ad essere vantaggiosa per quanto riguarda le calorie è sicuramente più salutare perché, rispetto al panetto di pasta frolla pronto, si rinuncia a tutta quella serie di addittivi che normalmente sono presenti nei prodotti industriali. Inoltre, come ho già scritto, si evita un eccesso di grassi presenti nel burro e nelle uova della versione classica.
  • - La contestazione maggiore che fanno alcune persone è che quando si mangia un dolce bisogna farlo come si deve. Verissimo ... purché il "dolce come si deve" venga fatto raramente. Non certo tutte le settimane ;)

Loretta

Qual è il vino giusto?

Io e mio marito suggeriamo un vino dolce classico della zona in cui viviamo: Asti Moscato.