Ciambella Giamaicana

Le ricette di casa nostra Loretta Sebastiani

La ciambella giamaicana è un dolce molto semplice, senza latte e burro ma con yogurt, che ho chiamato in questo modo per la presenza del rum. Lo potete preparare per occasioni diverse ma la presenza di farina e zucchero raffinato ne sconsiglia l'uso frequente nonostante le calorie non sembrino a prima vista molto alte. Leggete perché nelle note di alimentazione ;)

Ciambella giamaicana
zoom »
Ciambella giamaicana

Ingredienti / Dosi per 10

  • Rum - 5 cucchiai
  • Arancia candita a cubetti - 60 g
  • Uva sultanina - 3 cucchiai
  • Zucchero - 100 g
  • Uova - 3
  • Yogurt naturale - 125 g
  • Farina bianca - 250 g più un cucchiaio
  • Lievito per dolci - 1 bustina da 16 g
  • Cacao amaro in polvere - 3 cucchiai
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 30 minuti
    più il tempo di ammollo per l'uvetta
    cottura: 30 minuti circa
    totale: 60 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 204 (kcal) 11 % GDA (*) - 852 (kJ)
    Proteine: 6,1 (g) 8 % GDA
    Grassi: 2,3 (g) 3 % GDA
    Carboidrati totali: 38,4 (g) 15 % GDA
    di cui zuccheri: 19,2 (g) 22 % GDA

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (142 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Ricetta ciambella giamaicana

Preparazione

  • - Preparate la frutta secca e candita.
    Fate rinvenire l'uva sultanina nel rum per una ventina di minuti.
    Strizzate l'uva recuperando il rum.
    Aggiungete a questo punto i cubetti di arancia candita nello stesso per una decina di minuti.
  • - Preparate l'impasto.
    Montate i rossi delle uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.
    Aggiungete lo yogurt mescolando accuratamente.
    Cominciate a versare lentamente i 250 g di farina mescolata al lievito e al cacao con l'aiuto di un colino per evitare la formazione dei grumi.
    Mescolate in continuazione con un cucchiaio di legno.
    Scolate i canditi dal rum mettendolo da parte.
    Passate i canditi e l'uva strizzata precedentemente nel cucchiaio di farina.
    Questa operazione eviterà di far adagiare sul fondo del dolce tutta la frutta.
    Aggiungete adesso l'uva e i cubetti di arancia con il resto del rum.
    Montate a neve ben ferma i bianchi delle uova aggiungendo un pizzico di sale.
    Uniteli all'impasto con molta delicatezza con movimenti dal basso verso l'alto con un cucchiaio di legno.
    L'impasto risulta un po' sodo.
  • - Preparate la torta nella teglia.
    Preriscaldate il forno a 180°C.
    Ungete una teglia per ciambella di 20-22 cm di diametro.
    Versate il composto e livellatelo.

Cottura

  • - Infornate per circa 30 minuti.
    La prova dello stuzzicadente vi farà capire se la cottura va bene.

A tavola

  • - Fate raffreddare completamente il dolce prima di rovesciarlo nel piatto di portata.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - La torta si conserva per 2 o 3 giorni a temperatura ambiente ben coperta.

Idea menu

  • - La ciambella giamaicana è ideale per un picnic, una merenda per una comitiva di adulti, il brunch domenicale o per chiudere un menu a base di pesce. Insomma un'occasione diversa dalla solita routine.

I link utili per questa ricetta

  • - Se volete saperne di più sulle quote di zuccheri e grassi giornalieri consultate le nostre pagine
    sull'alimentazione.

Note di alimentazione

  • - Le calorie di questo dolce non sembrano alte e uno potrebbe pensare di mangiarlo anche a merenda o a colazione.
    Io però vi suggerirei di controllare gli zuccheri. Tenete presente che secondo l'OMS la quota di zuccheri semplici per una persona con un fabbisogno calorico di 2000 calorie non dovrebbe superare il 10% e quindi si dovrebbe attestare intorno a 50 g. Due porzioni di questa torta al giorno vi porterebbero pericolosamente vicini alla quota massima ammessa. Il che vorrebbe dire non zuccherare tè o caffè, non mangiare frutta ... stare molto attenti al resto dei pasti.
    Poi sappiamo bene che le lobby americane hanno esercitato delle pressioni così alte che la quota di zuccheri è stata portata al 25%. Ma ciò non toglie che chi vuole seguire una dieta equilibrata per evitare tante malattie dismetabliche e prevenire il cancro ci deve pensare.
    Il problema della stragrande maggioranza dei dolci è proprio lo zucchero. Per cui bisognerebbe riabituarci ai sapori naturali e lasciare i dolci alle sole occasioni speciali.
  • - La buona notizia però è che questo non è un dolce ricco di grassi ^_-
    La mancanza di burro, latte o olio ha contribuito nettamente a questo risultato. E il dolce è veramente buono lo stesso.
  • - Le fibre in questa ricetta sono 1,8 grammi.

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Ciambella Giamaicana "?

Mio marito ed io preferiamo servire un arancino freddo dopo qusto dolce.