Crostata con frutta cotta

Le ricette di casa nostra Loretta Sebastiani

Questa crostata ripiena di frutta cotta è delicata e light. Infatti la pasta è fatta senza burro e senza uova. Lo zucchero è in quantità limitata. Insomma un dolce salutare con pochi grassi, pochi zuccheri e poche calorie. Il che non va male considerato tutto quanto si sa ormai sul dolce veleno che è lo zucchero.

Crostata con frutta cotta. La pasta è fatta senza uova e senza burro
zoom »
Crostata light con frutta cotta

Ingredienti / Dosi per 12

  • Pasta senza uova e senza burro - stesse dosi della ricetta
  • Mele renette - 800 g
  • Pere - 800 g
  • Lievito per dolci - 1 cucchiaino
  • Vanillina - 1 bustina
  • Zucchero - 2 cucchiai
  • Limoni biologici - 1
  • Prugne secche denocciolate - 60 g
  • Difficoltà:
    media difficoltà
  • Tempi:
    preparazione: 40 minuti
    cottura: 50 minuti
    totale: 1 ora 30 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 192 (kcal) 10 % GDA (*) - 805 (kJ)
    Proteine: 2,6 (g) 3 % GDA
    Grassi: 4,4 (g) 6 % GDA
    Carboidrati totali: 37,3 (g) 14 % GDA
    di cui zuccheri: 23,5 (g) 26 % GDA

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (175 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Ricetta crostata light con frutta

Preparazione e cottura

  • - Seguite le istruzioni per fare la pasta così come vengono indicate nella ricetta della crostata con pomodori verdi. Un'altra possibilità è la pasta frolla light, un'altra mia versione senza burro e con poco zucchero. Trovate tutti i link più avanti.
  • - Mentre la pasta riposa preparate il ripieno.
    Pelate e tagliate mele e pere a cubetti molto piccoli.
    Tagliate in piccoli pezzi le prugne.
    Lavate il limone e ascigatelo.
    Grattate la buccia sulla frutta.
    Spremete metà e versate il succo in un pentolino.
    Aggiungete anche la frutta e unite due cucchiai di zucchero.
    Mescolate e portate a bollore su fuoco moderato.
    Cuocete per circa 15 minuti mescolando di tanto in tanto.
    Spegnete il fornello e lasciate da parte.
  • - La cottura della torta.
    Preriscaldate il forno a 180°C.
    Foderate una teglia di 21 centimetri di diametro con la carta da forno.
    È preferibile usare per questa torta una teglia dal fondo rimovibile.
    Tirate la pasta in un disco non troppo sottile sulla superficie di lavoro leggermente infarinata.
    Foderate la teglia con la pasta.
    Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.
    Riempite il guscio di pasta con la frutta cotta.
    Livellate la superficie e infornate per 35-40 minuti.
    I tempi sono indicativi e dipendono dal forno.

A tavola

  • - Lasciate raffreddare prima di togliere la torta dalla teglia.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Nella ricetta per il guscio di questa torta suggerisco una tortiera di 15 centimetri. In questo caso specifico di 21. Il perché è presto spiegato. Preferisco uno spessore più limitato con la frutta cotta per assaporare meglio il contenuto :))
  • - Potete conservarla fino a 3 giorni a temperatura ambiente.
  • - La frutta una volta cotta deve rimanere morbida ma non troppo. Se rimanesse troppo liquido di vegetazione della frutta stessa piuttosto che prolungare la cottura vi conviene sbriciolare qualche biscotto secco sul fondo della pasta prima di versare la composta di frutta.

Idea menu

  • - La crostata si può servire a colazione, per merenda, dopo pranzo o dopo cena.

I link utili per questa ricetta

Note di alimentazione

  • - Questa crostata rispetto ad altre torte ha veramente poche calorie.
    È sana perché povera di zuccheri. La suggerirei per tutte le età e soprattutto per i bambini che non dovrebbero essere abituati ad un eccesso di zuccheri.
    Ormai si parla dello zucchero come del dolce veleno e si tende a portare il fabbisogno giornaliero a 50 grammi al giorno. Pensate che in una lattina di Coca Cola di 330 ml ci sono 38 grammi di zucchero.
    Anche in una porzione di questa torta si contano 23 grammi circa di zucchero quindi ne spetta non più di una prozione al giorno. Ottima per la colazione.
    Tenete presente anche l'assenza del burro di cui si consiglia un uso molto moderato settimanalmente.
  • - Fibre per porzione: 4,1 grammi

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Crostata con frutta cotta "?

Se servite questa torta alla fine di un pasto abbinate un buon Asti Moscato (vino del Piemonte).