Spaghetti cacio e pepe

Ricetta tradizionale tradizionale

Gli spaghetti cacio e pepe sono buonissimi. Solo tre ingredienti per chi ama i piatti semplici, veloci e facili da preparare, a base di formaggio. Risolvono la cena se si torna a casa tardi ma sono anche la tipica spaghettata di mezzanotte dopo il teatro o il cinema da gustare con gli amici! Ricetta vegetariana laziale.

Spaghetti cacio e pepe su cialda di pecorino
zoom »
Spaghetti cacio e pepe

Ingredienti / Dosi per 4

  • Spaghetti - 400 g
  • Pecorino romano grattugiato - 120 g
  • Pepe nero, macinato al momento
  • Sale
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 15 minuti
    cottura: 20 minuti
    totale: 35 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 476 (kcal) 24 % GDA (*) - 1990 (kJ)
    Proteine: 18,7 (g) 24 % GDA
    Grassi: 11,3 (g) 16 % GDA
    Carboidrati totali: 79,6 (g) 30 % GDA
    di cui zuccheri: 4,7 (g) 5 % GDA

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (15 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Ricetta spaghetti cacio e pepe

Preparazione e cottura

  • - Portate ad ebollizione abbondante acqua salata e cuocete gli spaghetti.
  • - Nel frattempo ...
    ... preparate una ciotola con il pecorino e parte del pepe.
  • - Scolate la pasta molto bene e trasferitela nella ciotola.
    Mescolate accuratamente in modo da insaporire tutti gli spaghetti.

A tavola

  • - Servite immediatamente.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Se preferite, potete tenere da parte un po' di pecorino e distribuirlo poi sui piatti individuali, poco prima di servire.
  • - In fotografia vedete gli spaghetti serviti su una cialda di pecorino. Quando le preparo in genere diminuisco la quantità di pecorino usata per condire gli spaghetti perché ci vogliono all'incirca 200 grammi di pecorino solo per fare le cialde per 4 persone. Sono buonissime da sgranocchiare alla fine.
    Ecco la ricetta per le cialde. Scaldate una padella antiaderente (diametro 18 centimetri) su fiamma dolce. Distribuite un quarto del pecorino uniformemente e fatelo scaldare. Solo quando inizia a sciogliersi potete alzare la fiamma. Fate dorare la cialda, spegnete il fornello e staccate la cialda con una paletta. Trasferitela subito sul fondo di una zuppieretta e adattatela alla superficie per farla diventare concava. Aspettate che si raffreddi completamente prima di staccarla. Ripetete la stessa operazione per le altre tre. Potete preparare le cialde con anticipo.
  • - I romani condiscono anche i tonnarelli con cacio e pepe. Qualcuno aggiunge un filo d'olio ma i più lavorano solo con il pecorino e il pepe. Provate le diverse versioni e stabilite voi quella che vi piace di più.

Note di alimentazione

  • - La pasta è più abbondante rispetto alla porzione di 70 - 80 grammi suggerita dai nutrizionisti ma ho preferito lasciare le dosi della ricetta tradizionale.
  • - Fibre per porzione: 2,7 grammi

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Spaghetti cacio e pepe "?

A me piace particolarmente il Gewurztraminer con "cacio e pepe" ma è questione di gusti personali. Questa volta il marito non si sbilancia perché non mangia formaggi ;)) Qualche amico invece preferisce un rosso fermo.