Penne all'arrabbiata

Ricetta tradizionale del Lazio tradizionale

Le penne all'arrabbiata sono un primo piatto molto semplice, tipico della più genuina tradizione laziale e di Roma, nato probabilmente all'inizio del secolo scorso. La ricetta ha subito molte varianti e quindi gli ingredienti possono essere i più diversi oltre a quelli base: pancetta, funghi porcini da far rosolare nel burro subito dopo la pancetta per qualche minuto, formaggi vari. Un bel dilemma stabilire qual è la ricetta autentica, vero? Una cosa è certa: si chiamano all'arrabbiata perché quando si fa soffriggere il peperoncino fresco nell'olio caldo il minimo che possa capitare è diventare rossi in faccia. Siamo o no arrabbiati, allora? Io vi propongo per prima una delle tante versioni del Lazio. Più avanti le altre.

Penne all'arrabbiata
zoom »
Penne all'arrabbiata

Ingredienti / Dosi per 4

  • Penne - 280 g
  • Pomodori maturi - 400 g
  • Pancetta magra a dadini - 100 g
  • Burro - 50 g
  • Peperoncini freschi piccanti - 2
  • Aglio - 2 spicchi
  • Prezzemolo
  • Pecorino romano - 40 g
  • Sale
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 15 minuti
    cottura: 25 minuti
    totale: 40 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 484 (kcal) 25 % GDA (*) - 2026 (kJ)
    Proteine: 16,5 (g) 33 % GDA
    Grassi: 21,8 (g) 32 % GDA
    Carboidrati totali: 59,0 (g) 22 % GDA
    di cui zuccheri: 6,6 (g) 8 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (204 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Indicazioni nutritive per uomo / donna

calorie

carboidrati

grassi


calorie

carboidrati

grassi

Uomo e donna hanno diverse esigenze nutritive. Le tabelle evidenziano queste differenze per la ricetta in esame. Va ricordato che l'apporto giornaliero di proteine è rispettivamente 55g e 44g.

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Ricetta penne all'arrabbiata

Preparazione e cottura

  • - Preparate il sugo all'arrabbiata.
    Fate rosolare i dadini di pancetta nel burro, in un tegame antiaderente, mescolando di frequente.
    Sgocciolate e mettete da parte la pancetta.
    Nello stesso burro fate soffriggere gli spicchi d'aglio spellati e il peperoncino. Non appena l'aglio avrà assunto un colore dorato, eliminatelo insieme al peperoncino e aggiungere i pomodori, lavati, pelati, privati dei semi e dell'acqua di vegetazione, e ridotti a cubetti.
    Regolate di sale e cuocete per una quindicina di minuti a calore moderato fino a quando il sugo sarà ridotto.
    Verso il termine della cottura aggiungete il prezzemolo tagliato finemente.
  • - Nel frattempo ...
    ... cuocete le penne molto al dente in abbondante acqua salata.

A tavola

  • - Scolate la pasta e trasferitela nel tegame con il sugo.
    Completate la cottura della pasta su fiamma vivace, mescolando delicatamente per amalgamare tutti i sapori.
    All'ultimo aggiungete anche la pancetta.
  • - Servite la pasta ancora calda accompagnandola con una ciotola di pecorino.
    Ognuno sarà libero di servirsi autonomamente.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Questa che vi ho presentato è una delle tante versioni delle penne all'arrabbiata, non è detto che sia quella che preparo io. Prima di tutto non uso burro ma olio d'oliva. Spesso al posto del pomodoro fresco apro una scatola di pelati. A volte rinuncio a mettere la pancetta ottenendo quindi un ottimo piatto vegetariano. In inverno per ovvie ragioni uso il peperoncino che faccio seccare durante l'estate.
    In altre parole le mie abitudini rispecchiano esattamente quanto avviene in Italia con questa ricetta. Ognuno ha la sua personale versione. Ma volete che anche per un semplice piatto di pasta noi rinunciamo alla nostra individualità? =_^ Faccio allora un po' di chiarezza sulla ricetta.
  • - Intanto il termine. All'arrabbiata più che alla pasta si riferisce ad una tecnica di cottura per la carne. Ad esempio le bistecche all'arrabbiata non sono altro che fettine sottili di manzo saltate in padella con olio, aglio e peperoncino. Il termine è poi passato anche alla pasta.
  • - La pasta all'arrabbiata può essere fatta con le penne o i bucatini.
  • - La versione più semplice (semplice, badate bene, non originaria) delle penne all'arrabbiata è quella che prevede olio, aglio, peperoncino fresco, prezzemolo, pomodori pelati e pasta.
  • - La versione accreditata dalla Accademia della Cucina Italiana per le penne all'arrabbiata ha una lunga serie di ingredienti: penne, funghi porcini freschi, pancetta, pomodori pelati, burro, basilico, aglio, peperoncino, pecorino e parmigiano in parti uguali mescolati insieme. E l'Accademia sottolinea anche che la ricetta è nata recentemente per venire incontro alle nuove mode con sapore piccante.
  • - E la mia versione? è quella che mi è stata servita in tanti locali laziali e di Roma e in alcune case romane, dove ho imparato che inquilini dello stesso pianerottolo preparano le penne all'arrabbiata in modo sostanzialmente diverso. Tanto per proseguire il discorso con cui ho aperto questa pagina.
    E lo stesso vale per la quasi totalità delle ricette italiane. Poi arriva l'Accademia della Cucina Italiana che deposita la ricetta autentica presso la Camera di Commercio dopo aver trovato la quadra alla babele di voci.
  • - Per questo posso dire con tutta tranquillità che mi viene da sorridere ogni volta che apro una pagina di un libro o di un blog e comincio a leggere: questa è la ricetta autentica di ... non usate la cipolla, per carità ... il sugo non deve essere cremoso altrimenti ... i funghi porcini? puah ... ;))

Idea menu

  • - Le penne all'arrabbiata possono essere scelte come piatto di pasta per tutti i giorni, nelle versioni più semplici. Oppure per un menu completo quando invitate amici o conoscenti. In questo caso però dovete stare molto attenti alle altre portate visto che la presenza del peperoncino rende questo piatto "HOT". Rischiate, altrimenti, che il vostro secondo non abbia sapore.

I link utili per questa ricetta

  • - Volete leggere la ricetta delle penne all'arrabbiata proposta dalla Accademia della Cucina Italiana?

Note di alimentazione

  • - Nella tabella nutrizionale potete vedere calorie e grassi di un piatto di penne all'arrabbiata come ve le ho presentate, con pancetta e pomodoro e una cucchiaiata di pecorino romano. Ma vi faccio notare che la pasta è solo 70 g a porzione.
    Cosa succede invece se le prepariamo nelle versione più semplice, quindi con i pelati (1 scatola da 400 g), peperoncino fresco, aglio (2 spicchi), olio d'oliva (3 cucchiai) e pasta (in questo caso aumentando la quantità a 320 g per 4 persone)? Ecco i risultati!
    Energia: 363 kCal (1517 kJ)
    Proteine: 9,4 g
    Grassi: 8,9 g
    Carboidrati totali: 65,1 g di cui zuccheri: 5,2 g
    Fibre: 2,7 g
    Come potete notare la differenza è notevole e questo confronto ci insegna che le ricette vegetariane (anche senza formaggio) sono le migliori per chi deve stare attento al quadro metabolico.

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Penne all’arrabbiata "?

Mio marito ed io in genere abbiniamo alle penne all'arrabbiata il Montepulciano d'Abruzzo

Un po' di storia

Questa ricetta tradizionale romana non appartiene ad un lontano passato. Probabilmente è nata dalla fantasia di un oste famoso che voleva creare una variante ai già famosi bucatini all'amatriciana nei primi anni del secolo scorso. Gli ingredienti sono i tipici prodotti naturali e semplici della zona: peperoncino, pomodoro, guanciale, burro.