Spaghetti alla carbonara

Ricetta tradizionale del Lazio tradizionale

Autentica ricetta italiana
zoom »
Spaghetti alla carbonara

Ingredienti / Dosi per 4

  • Spaghetti - 280 g
  • Pancetta a cubetti - 100 g
  • Uova - 2
  • Olio extravergine d'oliva - 2 cucchiai
  • Pecorino romano grattugiato - 40 g
  • Parmigiano grattugiato - 40 g
  • Sale
  • Pepe, se piace
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 5 minuti
    cottura: 20 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 490 (kcal) 25 % GDA (*) - 2052 (kJ)
    Proteine: 22,3 (g) 30 % GDA
    Grassi: 21,5 (g) 31 % GDA
    Carboidrati totali: 55,4 (g) 21 % GDA
    di cui zuccheri: 3,0 (g) 4 % GDA

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (146 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Cuocere gli spaghetti al dente.
Mentre la pasta si cuoce, scaldare in un grande tegame l'olio d'oliva con la pancetta in maniera che il grasso si sciolga.
Battere le uova con un pizzico di sale, il formaggio grattugiato e il pepe, se piace.
Scolare molto bene la pasta, versarla nella padella, farla insaporire e all'ultimo momento aggiungere le uova.
Mescolare accuratamente tenendo la padella leggermente sollevata dal fuoco, in modo che la crema di uova si scaldi ma non cuocia e quindi non si asciughi completamente.
Servire immediatamente.

Suggerimenti

  • - tenete presente che la vera carbonara non è fatta con la pancetta ma con il guanciale che però non si trova dappertutto.
  • - abbiamo sostituito al pepe il peperoncino, aggiungendolo alla pancetta mentre soffrigge.

Qual è il vino giusto per la ricetta " Spaghetti alla carbonara "?

Il nostro suggerimento è: Frascati Secco.

Un po' di storia

Sull'origine di questa ricetta si dibatte molto. C'è chi la attribuisce ai carbonari umbri che l'avrebbero importata in Roma capitale nel diciannovesimo secolo, chi invece vuole che la paternità sia di Ippolito Cavalcanti, nobile napoletano che tra l'altro ne aveva pubblicato la ricetta in un suo libro e chi, infine, fa risalire le origini ad un periodo molto più recente.
Gli spaghetti alla carbonara sarebbero nati dall'unione di forze e di idee tra i soldati americani giunti a Roma nel 1944 e i cuochi del posto. Il bacon e le uova in polvere delle razioni militari nelle abili mani, ma senza materia prima, di cuochi delle trattorie romane avrebbero fatto nascere questa delizia cremosa per il palato.