Baccalà conzo

Ricetta tradizionale del Veneto e del Friuli Venezia Giulia tradizionale

Il baccalà conzo è una ricetta diffusa in Veneto e in Friuli-Venezia Giulia. I veneti chiamano baccalà anche lo stoccafisso e infatti l'ingrediente di questa ricetta è lo stoccafisso. Lo stoccafisso viene fatto bollire in acqua aromatizzata con alloro, vino e chiodi di garofano e poi condito con aglio, prezzemolo, succo di limone ed olio extravergine. La ricetta è molto semplice ed è tipica del menu di magro della vigilia di Natale. Ma io preparo il baccalà conzo tutto l'anno. Ricetta della dieta mediterranea.

baccalà conzo la foto mostra un particolare del piatto in cui si vedono i frammenti di baccalà condito con olio, limone, aglio  e prezzemolo
zoom »
Baccalà conzo

Ingredienti / Dosi per 4

  • Stoccafisso già ammollato - 500 g
  • Alloro secco - 1 foglia
  • Chiodi di garofano - 2
  • Vino bianco secco - 150 ml
  • Prezzemolo fresco - un mazzetto
  • Limoni - 1
  • Aglio- 1 spicchio
  • Olio extravergine d'oliva - 3 cucchiai
  • Sale
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 20 minuti
    più il tempo di raffreddamento
    cottura: 30 minuti
    totale: 50 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 165 (kcal) 9 % GDA (*) - 690 (kJ)
    Proteine: 22,1 (g) 30 % GDA
    Grassi: 8,5 (g) 12 % GDA
    Carboidrati totali: 0,0 (g)
    di cui zuccheri: 0,0 (g)

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (194 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Ricetta baccalà conzo

Preparazione e cottura

  • - Cuocete lo stoccafisso.
    Lavate lo stoccafisso sotto l'acqua corrente e mettetelo in un tegame.
    Copritelo di acqua (più o meno servono 1,6 l di acqua).
    Aggiungete il vino, la foglia di alloro e i chiodi di garofano.
    Portate a bollore, abbassate la fiamma e proseguite la cottura per circa 20 minuti.
    Lasciatelo raffreddare nell'acqua di cottura.
  • - Preparate la salsa.
    Lavate il prezzemolo, tamponatelo con carta assorbente e tritatelo insieme allo spicchio di aglio.
    Spremete il limone.
    Mettete in una tazza il trito, il succo di limone e l'olio.
    Sbattete con la forchetta energicamente per ottenere un'emulsione.
  • - L'ultima fase.
    Togliete lo stoccafisso dall'acqua di cottura, tamponatelo con carta assorbente da cucina per eliminare l'acqua in eccesso.
    Eliminate la pelle, eventuali lische e sfaldate la carne.
    Trasferitela in una zuppiera.
    Condite con la salsa.
    Assaggiate ed eventualmente regolate di sale.

A tavola

  • - Potete servire il baccalà conzo tiepido o freddo.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Acquistate lo stoccafisso già bagnato per evitare la lunga e complessa preparazione.
  • - Non preparate in anticipo il baccalà conzo perchè tende a seccarsi. Per lo stesso motivo calcolate bene le dosi ed evitate di avanzarlo.
  • - In genere io non uso l'aglio, soprattutto se crudo come in questo caso, perchè penso che il suo sapore troppo forte sovrasti quello degli altri ingredienti. In questa ricetta lo sostituisco con erba cipollina fresca o secca a seconda delle stagioni. Qualcuno prepara invece l'olio facendolo insaporire con uno spicchio d'aglio intero che poi toglie al momento di preparare la salsa.
  • - La ricetta originale prevede l'uso di una quantità molto maggiore di olio, ben 100 ml corrispondenti a 10 cucchiai. A me sembra che sia ugualmente buona anche con l'olio ridotto a soli tre cucchiai. Valutate la quantità secondo il vostro gradimento ed eventuali diete.

Idea menu

  • - Servite il baccalà conzo con la polenta per un ottimo piatto unico oppure come antipasto insieme ad altre specialità di mare.

Qual è il vino giusto per la ricetta " Baccalà conzo "?

In genere io e mio marito serviamo un vino bianco del territorio come il Soave Superiore (vino bianco del Veneto) o un Prosecco quando il baccalà conzo diventa antipasto insieme ad altre portate.