Piatto unico multistrato

Le ricette di casa nostra Loretta Sebastiani

Questo piatto unico multistrato è una vera bontà. Un po' lungo da fare ma sicuramente pieno di gratificazione. Prima di tutto è colorato e può andare benissimo per il periodo di Carnevale. Poi si presenta molto bene e si mangia affondando il cucchiaio in strati diversi. Indicato per i bambini.

Piatto unico multistrato  per Carnevale e periodi di festa.
zoom »
Piatto unico multistrato

Ingredienti / Dosi per 4

  • Patate - 1 kg
  • Carote - 750 g
  • Zucca - 250 g
  • Spinaci surgelati - 1 kg
  • Barbabietola rossa cotta - 100 g
  • Prosciutto cotto - 200 g in una sola fetta
  • Mozzarella - 125 g
  • Yogurt magro - 125 ml
  • Latte magro - 200 ml
  • Olive verdi - 85 g
  • Pomodori secchi morbidi - 4 metà
  • Capperi sotto aceto - 1 cucchiaio
  • Cipollotti - 100 g
  • Timo secco - 1 cucchiaino
  • Noce moscata - un pizzico
  • Olio d'oliva - 4 cucchiai
  • Sale
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 60 minuti
    cottura: 1 ora
    totale: 2 ore
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 656 (kcal) 33 % GDA (*) - 2743 (kJ)
    Proteine: 33,7 (g) 68 % GDA
    Grassi: 28,4 (g) 41 % GDA
    Carboidrati totali: 68,2 (g) 26 % GDA
    di cui zuccheri: 23,1 (g) 26 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (109 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Indicazioni nutritive per uomo / donna

calorie

carboidrati

grassi


calorie

carboidrati

grassi

Uomo e donna hanno diverse esigenze nutritive. Le tabelle evidenziano queste differenze per la ricetta in esame. Va ricordato che l'apporto giornaliero di proteine è rispettivamente 55g e 44g.

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Ricetta piatto unico multistrato

Preparazione e cottura

  • - Preparate il purè di patate.
    Per abbassare le calorie e i grassi ho usato la mia ricetta del purè light lavorando le patate con il latte magro e lo yogurt al posto del burro. Ma potete benissimo seguire la ricetta tradizionale del puré. I link alle ricette li trovate più avanti.
    Ricordatevi di insaporire il puré con un pizzico di noce moscata.
  • - Nel frattempo pulite e cuocete al vapore zucca e carote.
  • - Preparate gli spinaci in questo modo.
    Affettate il cipollotto e mettetelo in una padella antiaderente con 2 cucchiai di olio d'oliva.
    Aggiungete gli spinaci ancora surgelati e i pomodori secchi morbidi (perchè già pronti all'uso).
    Unite poi anche le olive tagliate a metà e i capperi.
    Incoperchiate ed avviate la cottura su fiamma bassa.
    Regolate di sale.
    Mescolate di tanto in tanto.
    Aggiungete acqua calda se necessario.
    Continuate a cuocere fino a quando gli spinaci sono pronti (20 -25 minuti).
    Fate asciugare molto bene il liquido di cottura.
  • - Tagliate a rondelle le carote e a fette la zucca.
    Versate l'olio rimanente in una padella antiaderente.
    Aggiungete le carote, la zucca e il timo.
    Regolate di sale.
    Fate soffriggere su fiamma molto bassa fino a formare una crosticina sulle verdure.
    Mescolate spesso.
  • - Frullate gli spinaci e metteteli da parte.
  • - Frullate carote e zucca e mettetele da parte.
  • - Frullate la barbabietola.
  • - Mescolate la barbabietola frullata a metà del puré.
  • - Grattugiate la mozzarella.
  • - Tagliate il prosciutto cotto a dadini.

A tavola

  • - Se vi piace la preparazione nelle coppette trasparenti come ho fatto io dovete prepararle all'ultimo momento.
  • - Scaldate i vari puré.
  • - Stratificate le verdure ridotte in purè secondo il vostro gusto per i colori, alternandole a cubetti di prosciutto e ogni tanto a qualche fiocchetto di mozzarella. Il caldo dei vari purè scioglierà la mozzarella.
  • - Spargete sulla superficie qualche cubetto di prosciutto e fiocchetto di mozzarella.
  • - Servite con un cucchiaino a manico lungo o con il cucchiaio.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Potete trasformare questo piatto unico in una ricetta vegetariana abolendo il prosciutto.
  • - Questa ricetta diventa anche un suggerimento prezioso se volete fare il puré di carote o di spinaci.

Idea menu

  • - Se vi piace l'idea potete sfruttarla per diverse occasioni riducendo le porzioni.
    Per esempio potete utilizzare il piatto unico multistrato come segnaposto da mangiare e affiancarlo a piatti di carne o di pesce.
    Potete usarlo come antipasto sfizioso e un po' diverso dal solito servendolo per esempio in bicchiere. Il bicchiere va poggiato ovviamente su un piatto e nelle occasioni formali va studiato meglio il servizio.
  • - Questo piatto unico in coppa oltre che buono è anche molto colorato e io e mio marito lo abbiamo fotografato su una tovaglia e un'apparecchiatura colorata dedicata a Carnevale.

I link utili per questa ricetta

Note di alimentazione

  • - Questo piatto unico è formato da tre puré alternati a prosciutto e mozzarella. È ovvio aspettarsi un contenuto alto di tutti i valori nutrizionali a partire dalle calorie.
    Ed è altrettanto ovvio che chi vuole tenersi in forma lo deve vedere come piatto unico.
    Neanche il pane lo dovrebbe accompagnare. Ci sono già le patate ;))
  • - In porzioni molto più ridotte lo trovo ideale per i bambini per abituarli al consumo di verdure.
  • - In ogni caso attenti agli zuccheri. Non fatelo di frequente.
    Vi ricordo che il fabbisogno giornaliero di zuccheri a cui mi riferisco per questi calcoli è quello suggerito dall'Europa e che trovate in tutte le tabelle nutrizionali del cibo industriale. Ma l'OMS ha da tempo indicato in 50 grammi al giorno la soglia degli zuccheri semplici.

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Piatto unico multistrato "?

Il nostro suggerimento è un Trebbiano di Romagna se amate il bianco e un vino rosso giovane, anche un Chianti o un Sangiovese, se preferite il rosso.