Pizza di kamut: impasto

Le ricette di casa nostra Loretta Sebastiani

La pizza fatta con la farina di kamut è buonissima e presenta molti vantaggi in più rispetto alla pizza con la farina 00. Tanto per cominciare ha un indice glicemico medio e maggiori fibre se usate la versione integrale. Se poi si usa il lievito madre al posto del lievito di birra i vantaggi aumentano ancora. Ma tra kamut e farro indubbiamente c'è da preferire il farro. Controllate calorie, zuccheri e grassi nell'impasto base con il farro. Il link lo trovate più avanti.

Ingredienti / Dosi per 2

  • Farina integrale di kamut - 250 g
  • Olio extravergine d'oliva - 2 cucchiai
  • Lievito madre di kamut in polvere - 10 g
  • Acqua tiepida - 150 ml
  • Sale
  • Farina 00
  • Difficoltà:
    media difficoltà
  • Tempi:
    preparazione: 20 minuti
    più il tempo per la lievitazione
    cottura: 20 minuti
    totale: 40 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 539 (kcal) - 2254 (kJ)
    Proteine: 21,6 (g)
    Grassi: 13,3 (g)
    Carboidrati totali: 83,4 (g)
    di cui zuccheri: 2,6 (g)

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (206 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Ricetta pizza di kamut

Preparazione

  • - Preparate tutti gli ingredienti.
    Pesate la farina e il lievito.
    Mescolate i due ingredienti e versateli sulla spianatoia a fontana.
    Versate l'olio e il sale nel centro della fontana.
    Misurate l'acqua tiepida.
  • - Impastate.
    Versate un po' di acqua tiepida nel centro della fontana.
    Cominciate a raccogliere la farina dal bordo della fontana e mescolatela all'acqua e all'olio.
    Versate altra acqua e raccogliete altra farina.
    Proseguite in questo modo fino a quando non avrete utilizzato più o meno 3/4 dell'acqua.
    A questo punto vi conviene raccogliere tutta la farina e cominciare ad impastare.
    Potrete sempre aggiungere altra acqua se necessario.
    Lavorate a lungo il panetto che deve risultare morbido.
  • - L'ultima fase.
    Riducete l'impasto a palla.
    Infarinatelo con farina 00.
    Mettetelo in un angolo caldo per farlo lievitare, coperto con un panno.
    La lievitazione richiede sicuramente almeno due ore se non di più.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - La quantità di acqua non è certo precisa. Ogni farina assorbe una quantità di acqua variabile a seconda di molti fattori, non escluso umidità e temperatura.
  • - La temperatura dell'acqua è un altro fattore molto importante. L'acqua non deve essere troppo calda. Quindi sentitela con le dita. Deve risultare solo poco più calda.
  • - Altro fattore importante è la temperatura di lievitazione. I risultati migliori si ottengono con temperature uguali o superiori a 25°C. Eventualmente prolungate i tempi di lievitazione.
    Potete anche eseguire una prima lievitazione e poi dopo aver steso l'impasto nelle teglie farlo lievitare una seconda volta.
    Infarinate sempre il vostro impasto con farina 00. L'esperienza mi ha insegnato che è la soluzione migliore.
  • - Le dosi sono sufficienti per due pizze del diametro di 30 - 32 centimetri, non spesse.
  • - Potete guarnire la pizza di kamut esattamente nello stesso modo di una pizza fatta con farina 00.
  • - Non cambiano neanche i tempi di cottura.

I link utili per questa ricetta

  • - Come promesso ecco il link alla pizza di farro come la faccio a casa io, ormai da tanti anni.
  • - Qui invece ci sono i link al mondo del Kamut, dal brand al molino la cui farina uso ormai da tanti anni (Antico Molino Rosso)

Note di alimentazione

  • - Kamut è un marchio registrato, per la precisione dall'azienda americana Kamut International. I detentori del marchio affermano che si tratta di un grano antico, più ricco di proteine e sostanze minerali quali il selenio, lo zinco e il magnesio. Sapete benissimo le alti qualità antiossidanti del selenio.
    Un'altra caratteristica interessante è il medio indice glicemico se confrontato con la farina 00. Per una dieta salutare è sicuramente da preferire alla farina raffinata anche perché biologico. I lati negativi sono legati al prezzo, sicuramente molto più alto nelle normali farine in commercio e al maggiore apporto nutritivo. La ricchezza di fibre però tende a bilanciare questi dati.
  • - La ricchezza di proteine fa del grano kamut un alimento speciale per chi ha bisogno di un apporto energetico elevato.
  • - Attenzione al momento dell'acquisto al contenuto in fibre che, per la mia esperienza, sono molto variabili e che alla fine fanno la differenza.
    Altro punto su cui prestare attenzione: la farina deve essere ottenuta dalla macinazione a pietra. Per questi motivi il marchio che io preferisco è Antico Molino Rosso di cui uso anche il lievito madre di kamut in polvere che ho citato tra gli ingredienti.
  • - Quantità di fibre: 5 grammi
  • - Se non siete abituati al sapore integrale procedete per gradi. In commercio si trova anche la farina di kamut non integrale e il punto di partenza può essere proprio quello.