Zuppetta di lenticchie

Le ricette di casa nostra Loretta Sebastiani

Le lenticchie in umido sono un classico della cucina italiana. Si possono fare solo con lenticchie, pomodoro, odori vari e allora sono un ottimo piatto vegetariano oppure ci si aggiunge un po' di salsiccia e diventano un piatto ricco, tipico dei mesi freddi. Le ricette non cambiano. Scegliete voi quella che preferite.
Lenticchie in umido. L'immagine mostra Lenticchie in umido.
zoom »
Zuppa di lenticchie

Ingredienti / Dosi per 4

  • Lenticchie secche - 300 g
  • Cipollotti freschi - 2 (100 g)
  • Passata di pomodoro - 200 ml
  • Salsiccia di pollo - 200 g
  • Concentrato di pomodoro - 1 cucchiaio
  • Prezzemolo secco - 2 cucchiai
  • Erba cipollina secca - 2 cucchiai
  • Alloro secco - 1 foglia
  • Vino rosso - 100 ml
  • Olio extra vergine d'oliva - 4 cucchiai
  • Acqua - 1 litro
  • Sale
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 10 minuti
    cottura: 45 minuti
    totale: 55 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 483 (kcal) 25 % GDA (*) - 2019 (kJ)
    Proteine: 25,9 (g) 52 % GDA
    Grassi: 24,2 (g) 35 % GDA
    Carboidrati totali: 43,7 (g) 17 % GDA
    di cui zuccheri: 5,9 (g) 7 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (124 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Indicazioni nutritive per uomo / donna

calorie

carboidrati

grassi


calorie

carboidrati

grassi

Uomo e donna hanno diverse esigenze nutritive. Le tabelle evidenziano queste differenze per la ricetta in esame. Va ricordato che l'apporto giornaliero di proteine è rispettivamente 55g e 44g.

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

La ricetta della zuppa di lenticchie

Preparazione e cottura

  • - Sciacquate le lenticchie.
  • - Mondate e tritate i cipollotti.
  • - Mettete i cipollotti, la foglia di alloro, le lenticchie, il concentrato di pomodoro, la passata di pomodoro e il vino in una pentola piuttosto grossa.
  • - Versate anche l'acqua e controllate che ricopra bene le lenticchie.
  • - Avviate la cottura su fiamma alta.
  • - Quando vedete che il miscuglio inizia a bollire abbassate la fiamma e proseguite la cottura a pentola semicoperta girando ogni tanto.
    Per precauzione tenete un po' di acqua calda da aggiungere nel caso che il liquido di cottura si esaurisca prima della fine.
  • - Nel frattempo spellate la salsiccia e riducete l'impasto in piccoli pezzi.
  • - Aggiungete la salsiccia dopo una ventina di minuti dall'inizio del bollore.
    Così cuocerà in circa 20-25 minuti.
  • - Spegnete il fornello quando il composto è ancora morbido.
    Aggiungete l'erba cipollina ed il prezzemolo e mescolate.

A tavola

  • - Se servite subito la zuppa di lenticchie, a fornello spento regolate di sale ed aggiungete l'olio.
    Mescolate accuratamente.
    Lasciate riposare qualche minuto e servite.
  • - Se invece preparate la zuppa di lenticchie in anticipo vi conviene prima riscaldare la zuppa, aggiungendo eventualmente un mestolino di acqua, e condire solo dopo con sale ed olio.
    Nelle note di alimentazione vi spieghiamo come mai aggiungiamo l'olio a fornello spento.

Suggerimenti

  • - Usate preferibilmente lenticchie che non necessitano di ammollo. I tempi di cottura in questo caso sono ridotti.
  • - Noi usiamo la salsiccia di pollo per ridurre grassi e calorie ma potete benissimo scegliere un altro tipo di salsiccia.
    In genere preferiamo togliere l'involucro protettivo. In ogni caso la salsiccia mantiene la sua forma.
  • - Potete preparare il piatto anche con anticipo (il giorno prima).
  • - La zuppa di lenticchie può essere fatta anche senza salsiccia e allora diventa un ottimo piatto vegetariano.
  • - La fotografia si riferisce ad una ricetta molto particolare presente nell'area abbonati. Da servire in un'occasione veramente speciale.
  • - Ma la zuppa di lenticchie è un contorno? un primo? un secondo? Tutto dipende dalle dosi.
    In quantità molto piccole può essere abbinata ad altri bocconcini in un antipasto.
    In menu per occasioni speciali può essere il letto su cui presentare altri piatti come vedete nella foto.
    Nel menu familiare la zuppa è un piatto unico a cui eventualmente abbinare verdure di stagione.

Note di alimentazione

  • - Esistono due tecniche di cottura per una ricetta come questa: il classico soffritto e il mettere tutti o quasi tutti gli ingredienti a freddo ed aggiungere l'olio solo a cottura ultimata e fornello spento. La seconda dal punto di vista salutistico è sicuramente migliore. La ragione sta principalmente nel poter sfruttare le tante proprietà nutritive dell'olio d'oliva che altrimenti in parte verrebbero perse.
    A voi la scelta.
  • - Altra raccomandazione. L'abbinamento legumi e carne non deve essere abituale. Diventa eccessivo altrimenti l'apporto di proteine. Impariamo dalla cucina mediterranea. L'abbinamento giusto è con la pasta.

Qual è il vino giusto per la ricetta " Zuppetta di lenticchie "?

Il nostro suggerimento è: Dolcetto di Ovada (vino rosso del Piemonte). La scheda del vino si riferisce al Dolcetto d'Ovada Superiore che consigliamo per la zuppetta di lenticchie con l'aggiunta di salsiccia.
Il piatto di lenticchie diventa più delicato quando è senza carne e quindi l'abbinamento va cercato, secondo noi, con un vino più giovane. Ottimo il Frascati.