Loretta Sebastiani

By: Loretta Sebastiani
     

Marmellata di arance

Le ricette di casa nostra

Mi piace molto la mia marmellata di arance con scorzette e bacche di vaniglia perché mi piacciono le arance. Spalmata sulle fette biscottate integrali la mattina è per me un'ottima colazione. Ma la uso anche in tanti altri modi. Il periodo migliore per prepararla dipende dalla qualità di arance che preferite. In ogni modo inverno ed inizio primavera. Io di preferenza uso le arance tarocco. Altre marmellata o conserve?

difficoltà : facile

tempo: 2 ore 20 minuti

calorie: (kCal)

Ingredienti

  • Arance non trattate - 3 kg
  • Limoni - 2
  • Arance biologiche - 4
  • Zucchero - 900 g
  • Bacche di vaniglia - 2
Difficoltà:
facile
Tempi:
preparazione: 50 minuti
più 24 ore per la macerazione della frutta
cottura: circa 90 minuti
totale: 2 ore 20 minuti
Quante calorie ha una porzione?
Energia: n.v. (kcal) - n.v. (kJ)
Proteine: n.v. (g)
Grassi: n.v. (g)
Carboidrati totali: n.v. (g)
di cui zuccheri: n.v. (g)

Scarica il PDF della ricetta (259 download).

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Indicazioni nutrizionali

Ricetta marmellata di arance

Preparazione e cottura

  • - Il giorno prima.
  • - Sbucciate le arance eliminando molto bene anche le pellicine bianche.
  • - Tagliatele in grossi pezzi (si ottengono circa 1,700 kg di polpa) ed eliminate il più possibile i pochi semi.
  • - Mettete i pezzi di arancia in una pentola di acciaio inossidabile piuttosto profonda e aggiungete il succo dei limoni e lo zucchero.
  • - Mescolate accuratamente, coprite con un coperchio e lasciate macerare la frutta per circa 24 ore.
  • - Il giorno dopo
  • - Portate ad ebollizione il composto di frutta su fiamma molto bassa, unite le bacche di vaniglia e proseguite la cottura per circa 90 minuti, mescolando frequentemente.
    I tempi di cottura sono molto variabili perché dipendono da un gran numero di fattori.
    Classica la prova del piattino.
    Mettete un cucchiaino di marmellata che sta cuocendo su un piattino; se non rimane liquida, è pronta.
  • - Nel frattempo pelate le arance biologiche.
    Eliminate la parte bianca e scottate le scorzette per circa 15 minuti in acqua bollente e scolatele.
    Tagliatele in striscioline sottili e aggiungetele al composto di arance 15 minuti prima di spegnere il fornello.
  • - Preparate i vasetti da 250 ml che devono essere ben puliti e asciutti.
  • - Riempiteli con la marmellata, dopo aver eliminato le bacche di vaniglia.
  • - Fateli sterilizzare per almeno 30 minuti evitando che l'acqua scenda sotto il livello dei coperchi.

A tavola

  • - Conservate i vasetti in luogo fresco, asciutto e al buio.
  • - Consumate la marmellata entro un anno.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Scegliete una qualità di arance dolce e con pochi semi. Le tarocco sono quelle ideali per me.
  • - Usate arance non trattate ma quelle da cui ricaverete le scorzette devono assolutamente essere biologiche.
  • - Le dosi sono sufficienti per 5 barattoli da 250 ml.
  • - Qualcuno si chiederà come mai uso questa fase preliminare in cui faccio macerare la polpa delle arance con il succo di limone e lo zucchero. Molto semplice. Così posso usare meno zucchero. Sto comunque molto attenta a sterilizzare i vasetti prima di riempirli e a sterilizzarli per 30 minuti una volta riempiti per evitare qualsiasi problema. In molte altre pagine ho già dato diverse spiegazioni sull'argomento. Per esempio nella pagina dei porcini sotto olio.

Idea menu

  • - La marmellata di arance è per me molto versatile. La uso in tante maniere diverse. Eccole!
  • - A colazione la mattina, spalmata in quantità molto moderata su fette biscottate integrali o, quando sono fortunata, su pane casereccio ripassato un momento in forno.
  • - Sempre a colazione a volte uso un cucchiaino di marmellata per addolcire lo yogurt magro.
  • - Come base su cui disporre le mele per fare la crostata di mele o di pere. Ben tirata direttamente sulla pasta frolla. Sta benissimo con le mele aromatizzate con la cannella.
  • - Per farcire il pan di spagna soprattutto quando la torta è destinata ai bambini. In questo caso ammorbidisco la marmellata con qualche cucchiaio di latte in modo che si possa stendere meglio sul dolce.
  • - Per fare la classica crostata con la marmellata sia in versione torta grande che come monoporzioni.
  • - Nella mia ricetta della crostata con clementine e cioccolato.

Note di alimentazione

  • - Fare la marmellata in casa garantisce di poter scegliere gli ingredienti e dosarli in modo equilibrato.
    Per chi ha bambini piccoli secondo me è essenziale. E il tempo necessario non è poi così lungo da rappresentare un ostacolo. Fatevi aiutare anche da loro. Coinvolgerli in piccole attività in cucina li responsabilizza.
  • - Non ho calcolato calorie e zuccheri perchè in realtà è difficile conoscere le porzioni.
    Come ho già raccontato la dose di zucchero è limitata rispetto alla maggior parte delle ricette.
    E per quanto riguarda la porzione regolatevi secondo il buon senso. Usatela a cucchiaini su pane e fette biscottate non a cucchiaiate ;)))

Loretta