Minestra Gitana

Ricetta tradizionale spagnola tradizionale

La minestra gitana è un'ottima zuppa tipica della cucina spagnola. È una ricetta vegana che utilizza contemporaneamente zucca, fagiolini e pere, abbinati ai ceci. Un incontro di sapori del tutto inusuale ma da assaggiare. La potete rendere più o meno brodosa a seconda dei vostri gusti. Altre ricette spagnole?
minestra con ceci, fagiolini, zucca e pere
zoom »
Minestra gitana

Ingredienti / Dosi per 4

  • Ceci secchi - 200 g
  • Fagiolini - 200 g
  • Zucca senza buccia - 150 g
  • Pere - 3 (450 g)
  • Cipollotti freschi - 2 (100 g)
  • Pomodori maturi - 3
  • Aglio - 1 spicchio
  • Mandorle pelate e tostate - 10 (15 g)
  • Pagnotta - 1 fetta (50 g)
  • Paprika dolce - 1 cucchiaio
  • Aceto di vino rosso - 2 cucchiai
  • Olio extravergine d'oliva - 4 cucchiai
  • Acqua - 2,5 l
  • Zafferano - 2 bustine
  • Sale
  • Pepe, se piace
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 30 minuti
    più il tempo di ammollo dei ceci
    cottura: circa 90 minuti
    totale: 2 ore
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 375 (kcal) 19 % GDA (*) - 1569 (kJ)
    Proteine: 15,1 (g) 20 % GDA
    Grassi: 15,6 (g) 22 % GDA
    Carboidrati totali: 46,5 (g) 18 % GDA
    di cui zuccheri: 16,4 (g) 18 % GDA

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (139 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Ricetta minestra gitana

Preparazione e cottura

  • - Lasciate a bagno i ceci per una notte in acqua fredda.
    La mattina dopo scolateli e lavateli sotto l'acqua corrente.
    Portate a bollore abbondante acqua, non salata, in una grossa pentola e aggiungete i ceci.
    Quando l'acqua riprende a bollire, abbassate la fiamma e proseguite la cottura per circa un'ora.
    I ceci non dovranno mai essere scoperti. Tenete acqua bollente da parte nel caso sia necessario aggiungerla.
  • - Nel frattempo preparate le altre verdure.
    Togliete le estremità ai fagiolini, lavateli e tagliateli a tocchetti.
    Grattugiate i cipollotti.
    Togliete la buccia ai pomodori dopo averli scottati per un minuto, eliminate i semi in eccesso e l'acqua di vegetazione e alla fine grattugiateli.
    Tagliate la polpa della zucca in dadini.
    All'ultimo momento sbucciate le pere, tagliatele in quarti, eliminate il torsolo e tagliate la polpa a dadini.
  • - Passata un'ora, aggiungete all'acqua con i ceci i fagiolini, la zucca e le pere.
    A questo punto regolate di sale e pepe (se piace) e continuate la cottura sempre su fiamma dolce.
  • - Preparate la salsa.
    In una padella antiaderente versate l'olio d'oliva e friggete l'aglio sbucciato e la fettina di pane.
    Rimuoveteli dalla padella e metteteli da parte.
    Aggiungete poi allo stesso olio la cipolla.
    Fatela soffriggere per qualche minuto, mescolando, e poi unite la paprika e i pomodori.
    Proseguite la cottura per qualche minuto, mescolando di tanto in tanto, fino a quando tutti gli ingredienti si sono ben amalgamati.
    Tritate finemente le mandorle e la fetta di pane fritto e unite il miscuglio all'aglio schiacciato.
    Sciogliete lo zafferano in due cucchiai di acqua calda e aggiungete il tutto, insieme all'aceto, al miscuglio di pane e mandorle.
    Mescolate con cura e incorporate la salsa così ottenuta al soffritto di cipolla e pomodori.
    Mescolare e versare nella minestra che nel frattempo sarà giunta a cottura.

A tavola

  • - Controllate il sale.
  • - Fate riposare la vostra minestra per qualche minuto ma servitela calda.

Suggerimenti

Concigli utili

  • - Se non trovate i pomodori maturi, sostituiteli con i pelati. Potete usare anche fagiolini surgelati.
  • - Questa è la versione tradizionale della minestra gitana ma io ho provato la ricetta con alcune variazioni non volendo soffriggere il pane, i pomodori e la cipolla e non amando particolarmente il sapore dell'aglio, soprattutto quando viene schiacciato così. E poi volevo aggiungere l'olio a crudo per un piatto più salutare.
    Ho unito i pomodori, la cipolla e la paprika alla minestra che cuoceva un quarto d'ora dopo aver aggiunto zucca, pere e fagiolini. Ho sostituito la fetta di pane fritto con il pane tostato e ho preparato la salsa con le stesse modalità sostituendo l'aglio con due cucchiai di erba cipollina secca. Ho poi versato la salsa nella minestra qualche minuto prima di spegnere il fornello. Lontano dal calore ho condito con l'olio d'oliva.
    Il piatto è strepitoso! E conserva i sapori di tutti gli ingredienti! Inoltre è sicuramente più digeribile.
  • - Per una minestra più spessa potete grattugiare anche la zucca oppure aggiungerla in pezzi grossi e poi schiacciarla con la forchetta.

Idea menu

  • - Ottima minestra per il menu in famiglia a meno che non dobbiate programmare una cena con gli amici e/o parenti tutta vegetariana. In questo caso vi suggerisco di farla assaggiare ai vostri ospiti. Ne vale la pena.
  • - Preparo qualche volta la minestra gitana per me e mio marito durante le giornate vegetariane, che per noi sono almeno due nella settimana. Il coro dei nutrizionisti che spingono a non mangiare troppa carne ormai si fa sempre più insistente e devo ammettere che mangiare vegetariano ti fa sentire subito meglio. Per cui completo il nostro menu con un'insalata di stagione e tanta frutta fresca.
    Ricordate che preparare da mangiare per tutti i giorni o per quando abbiamo ospiti è molto diverso ;)

Note di alimentazione

  • - Se seguite come me la stagionalità delle verdure si fa fatica a prepararla in lunghi periodi di tempo. Settembre e ottobre sono gli unici mesi, direi. Quando si trovano gli ultimi fagiolini e pomodori maturi e le prime zucche e pere.
    In realtà ci vengono in aiuto i prodotti surgelati e in scatola e quindi si può fare anche in inverno con i fagiolini surgelati e la polpa di pomodoro in scatola o i pomodori pelati.
  • - Altro punto dolente è la quantità eccessiva di legumi secchi. I medici nutrizionisti consigliano 30 grammi a porzione non certo 50. Questo è il vero motivo per cui le calorie sono mediamente alte per essere una zuppa. Con soli 120 g di ceci secchi ecco l'apporto nutritivo a testa:
    energia: 312 kCal (1305 kJ)
    proteine: 10,9 g
    grassi totali: 14,4 g
    carboidrati: 37,2 g
    di cui zuccheri: 15,6 g
    fibre: 11,5 g
    Sta poi a voi scegliere cosa fare a seconda di come volete programmare il vostro menu. Se per voi è piatto unico potete aumentare le dosi a porzione e lasciare anche una quota di ceci come quelli previsti. In caso contrario è bene usare 30 grammi di ceci secchi a testa.
  • - Fibre per porzione con 50 grammi di ceci a testa: 14,2 g
  • - Nel complesso è una buona cena vegetariana che raccoglie i principali nutrienti ed è anche una buona fonte di fibre.

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Minestra Gitana " ?

Il suggerimento mio e di mio marito è: Rioja Sin Crianza (vino rosso, giovane, spagnolo). Se preferite un prodotto italiano, potreste scegliere il Bardolino (vino rosso del Veneto).

Nell'area abbonati sono riportati alcuni suggerimenti per abbinare questo piatto ad altri e per apparecchiare: potrete così realizzare una serata tutta spagnola!