Bignè al pecorino

Ricetta tradizionale del Lazio tradizionale

I bignè al pecorino sono una tipica ricetta del Lazio. Questi stuzzichini sono davvero deliziosi per chi ama il sapore intenso del pecorino romano. Vanno gustati aspettando il pranzo con un buon bicchiere di vino. E sottolineo pranzo perchè il formaggio non deve essere servito a cena nei vostri inviti formali. Sarebbe bene seguire questa regola anche negli inviti informali :))

Ingredienti / Dosi per 4

  • Farina - 150 g
  • Uova - 3
  • Pecorino romano grattugiato - 150 g
  • Burro - 50 g
  • Erba cipollina secca - 1 cucchiaio
  • Acqua - 1/2 l
  • Paprika - 1 pizzico
  • Olio d'oliva o di semi di arachide per friggere
  • Sale
  • Difficoltà:
    difficile
  • Tempi:
    preparazione: 35 minuti
    cottura: 20 minuti
    totale: 55 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 430 (kcal) - 1799 (kJ)
    Proteine: 19,2 (g)
    Grassi: 26,8 (g)
    Carboidrati totali: 29,8 (g)
    di cui zuccheri: 1,5 (g)

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (137 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Ricetta bignè al pecorino

Preparazione e cottura

  • - Preparate l'impasto per i bigné.
    In una casseruola mettete l'acqua e il burro.
    Salate e portate ad ebollizione.
    Spegnete il fornello e aggiungete la farina facendola passare lentamente attraverso un colino e continuando a battere con una frusta per evitare la formazione di grumi.
    Riaccendete il fornello regolandolo su fiamma viva e mescolate in continuazione con un cucchiaio di legno fino a quando l'impasto non si stacca dalle pareti.
    Togliete la casseruola dal fornello.
    Aggiungete le uova, una alla volta, continuando a mescolare e poi il pecorino, l'erba cipollina e la paprika.
  • - Friggete i bigné.
    Fate scaldare abbondante olio d'oliva in un tegame piuttosto profondo e versatevi il composto a cucchiaiate.
    Quando i bignè sono dorati, sgocciolateli con una schiumarola e poggiateli su carta assorbente da cucina per eliminare l'olio in eccesso.

A tavola

  • - Servite i bigné al pecorino caldi.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - I bigné devono essere preparati all'ultimo momento e quindi dovete programmarvi bene se avete ospiti.

Idea menu

  • - I bignè al pecorino sono dei deliziosi bocconcini per l'happy hour a casa e come finger food da offrire agli ospiti in attesa che si siedano a tavola. Grigliate comprese!
  • - Sono ottimi anche per completare un piatto di affettato misto.
  • - Preparateli per un buffet con piatti caldi e freddi.

I link utili per questa ricetta

Note di alimentazione

  • - Per questo piatto ho calcolato i valori nutrizionali senza tenere conto dell'olio per friggere perchè è difficile valutarne l'esatta quantità. Aggiungete alle calorie una base di circa 100 kcal ogni 100 g di alimento fritto se volete considerare anche il metodo di cottura.
  • - La frittura non fa male se fatta raramente e in casa, dove conserviamo ancora l'ottima abitudine di buttare l'olio usato dopo una volta.

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Bignè al pecorino "?

Mio marito ed io abbiamo scoperto il Goccio (vino bianco della Sardegna) durante una vacanza nell'isola e lo amiamo molto con questi bignè salati.