Ciambella salata alle noci

La cucina di casa nostra tradizionale

La ciambella alle noci è una torta salata che ho ottenuto dalla classica ricetta del ciambellone casalingo che si prepara per la colazione della mattina però in una versione senza zucchero. Devo dire che il risultato è notevole. Accompagna benissimo sia un antipasto misto assortito tra salumi e formaggi sia secondi piatti, sia carne che pesce. È una ricetta vegetariana, adatta a tutto l'anno.

Ciambella salata con noci nell'impasto
zoom »
Ciambella salata alle noci

Ingredienti / Dosi per 12

  • Farina di farro integrale - 250 g
  • Farina 00 - 200 g più la quantità necessaria per infarinare
  • Patate - 1 da 100 g
  • Uova - 2
  • Latte - 6 cucchiai
  • Olio extravergine d'oliva - 5 cucchiai
  • Lievito madre di farro - 15 g
  • Noci sgusciate - 100 g
  • Sale
  • Acqua tiepida
  • Difficoltà:
    media difficoltà
  • Tempi:
    preparazione: 30 minuti
    più i tempi per la lievitazione
    cottura: 40 minuti
    totale: 1 ora 10 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 242 (kcal) 13 % GDA (*) - 1005 (kJ)
    Proteine: 7,7 (g) 16 % GDA
    Grassi: 11,2 (g) 16 % GDA
    Carboidrati totali: 28,0 (g) 11 % GDA
    di cui zuccheri: 0,9 (g) 1 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (112 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Indicazioni nutritive per uomo / donna

calorie

carboidrati

grassi


calorie

carboidrati

grassi

Uomo e donna hanno diverse esigenze nutritive. Le tabelle evidenziano queste differenze per la ricetta in esame. Va ricordato che l'apporto giornaliero di proteine è rispettivamente 55g e 44g.

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Ricetta ciambellone salato alle noci

Preparazione

  • - Prima lievitazione.
    Mescolate 100 grammi di farina di farro con 50 grammi di farina di grano tenero e il lievito madre di farro in polvere.
    Aggiungete acqua tiepida quanto basta per formare un panetto morbido.
    Dovrebbero bastare 80-90 ml di acqua ma le dosi sono solo orientative, tutto dipende dalla farina e dal livello di umidità.
    Infarinatelo e mettetelo in un posto caldo, al riparo da correnti d'aria.
    Dovrebbero essere sufficienti anche meno di due ore per farlo duplicare.
  • - Nel frattempo fate cuocere a vapore la patata.
  • - Seconda lievitazione.
    Mescolate accuratamente ciò che rimane delle due farine e versatele sulla superficie di lavoro.
    Formate una cavità piuttosto larga al centro.
    Mettete nella cavità due belle prese di sale fino, le noci spezzettate grossolanamente, la patata pelata e schiacciata, 4 cucchiai di olio d'oliva.
    Fate scaldare il latte in modo da poter inserire il vostro dito senza problemi. Allontanate il pentolino dal fornello e sbattete le due uova dentro al latte aiutandovi con un frullino.
    Versate il miscuglio latte e uova nella cavità.
    Sciogliete il vostro panetto lievitato nel miscuglio di latte e uova con le dita.
    Poi lavorate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto molto morbido.
    Se fosse troppo bagnato unite ancora farina 00.
    Al contrario se fosse troppo duro qualche goccio di acqua tiepida.
    Lavorate a lungo l'impasto fino a sentire la formazione delle prime bollicine d'aria sotto le mani.
    Riducete l'impasto ad un grosso cilindro.
    Ungete uno stampo per ciambella con l'olio rimasto.
    Mettete il cilindro sul fondo chiudendo bene le estremità.
    Lasciate lievitare in un posto tranquillo e caldo ma non secco.
    Va bene anche l'interno del forno con la sola lucina pilota accesa.
    Mettete nel forno anche un piccolo contenitore con acqua.
    Lasciate lievitare fino a quando l'impasto non supera il bordo e anche più.

Cottura

  • - Fate preriscaldare il forno a 180°C.
  • - Cuocete per circa 40 minuti.
    Se vedete che la superficie si colora troppo abbassate la temperatura a 170°C e coprite la superficie con alluminio.
    Ma aspettate almeno 20 minuti prima di aprire il forno.
  • - Saggiate l'avvenuta cottura con un lungo spiedino di legno ma solo alla fine. Se lo spiedino ne esce completamente asciutto il vostro ciambellone salato è pronto.

A tavola

  • - Lasciate raffreddare bene la ciambella salata prima di trasferirla sul piatto di portata e affettarla.
    In ogni caso affettatela poco prima di servirla.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Potete preparare il ciambellone salato il giorno prima.
  • - Conservatelo avvolto nella pellicola per un paio di giorni. Per periodi più prolungati congelatelo già porzionato.
    Poi fatelo scongelare a temperatura ambiente. Un veloce passaggio in forno a 90°C sarà sufficiente per gustare la torta salata.
  • - Io uso il lievito madre di farro prodotto dal Molino Rosso. Lo potete trovare facilmente nei negozi che vendono prodotti biologici.
    Ma potete usare anche il lievito di birra rispettando le dosi suggerite nella confezione che dipendono dal peso della farina utilizzata.
    Se poi siete amanti della panificazione e lavorate con la pasta madre fresca seguite le proporzioni a cui siete abituate per la lievitazione del pane.
  • - Ovviamente potete usare anche solo la farina di grano tenero.

Idea menu

  • - Come ho già scritto prima in genere preparo la mia ciambella salata per accompagnare antipasti assortiti di salumi e formaggi ma anche di sole verdure ripiene a seconda delle circostanze.
  • - Altre volte accompagno secondi di pesce e di carne: agnello stufato, spezzatino, involtini, arrosto di maiale, insalata di salmone, pesce spada agghiotta ... I link alle ricette li trovate più avanti.
  • - In altre occasioni dimezzo le dosi e lo faccio lievitare nello stampo del plumcake. Ottengo un prodotto lievitato molto morbido e fragrante che taglio a fette. Fette che poi uso come base per tartine veramente speciali.

I link utili per questa ricetta

Note di alimentazione

  • - La ciambella, o ciambellone alle noci, come preferite chiamarlo sostanzialmente è un pane condito e quindi calorie, grassi e carboidrati non vi devono stupire più di tanto.
    Se lo fate lievitare bene però le porzioni sono soddisfacenti e saziano.
    Invece più il pane o impasti simili sono compatti più pesano e quindi portano ad introdurre un maggior numero di calorie.
  • - È sempre meglio scegliere farine integrali o semintegrali. Come avete visto in questo caso io mescolo circa al 50% la farina di grano tenero con la farina di farro perché è una torta salata che in genere preparo quando ho ospiti che magari non sono abituati al sapore integrale. Quando lavoro per la mia famiglia tendo invece ad usare una quantità minima di farina 00.
    La ricchezza di fibre è assolutamente da privilegiare in ogni processo di panificazione.
  • - Altro piccolo consiglio utile. In genere utilizzo farina macinate a pietra. L'amido risulta essere a granuli maggiori e quindi il picco glicemico tende ad abbassarsi. :)
  • - Fibre per porzione: 2,5 grammi (10,9% del fabbisogno quotidiano)

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Ciambella salata alle noci "?

Abbinate il vino a seconda del piatto che questa torta salata accompagnerà.