Charlotte all'arancia

Ricetta tradizionale tradizionale

La charlotte all'arancia è uno dei dolci al cucchiaio più buoni che ci siano. Farete un figurone con questa ricetta molto collaudata perchè ripetuta più e più volte nella nostra cucina a grande richiesta dai nostri amici. È un dolce per grandi occasioni vista la quantità di calorie e grassi.

charlotte all'arancia intera su un piatto bianco
zoom »
Charlotte all'arancia

Ingredienti / Dosi per 12

  • Arance - 3
  • Zucchero - 150 g
  • Maizena - 3 cucchiaini
  • Tuorli d'uovo - 2
  • Liquore all'arancia (arancino) - 1 bicchierino
  • Gelatina in fogli - 18 g
  • Panna fresca da montare - 500 ml
  • Savoiardi - 150 g
  • Zucchero a velo - 60 g
  • Canditi - 2 cucchiai
  • Difficoltà:
    media difficoltà
  • Tempi:
    preparazione: 50 minuti
    più il tempo di raffreddamento
    cottura: 15 minuti
    totale: 1 ora circa
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 296 (kcal) 15 % GDA (*) - 1238 (kJ)
    Proteine: 2,7 (g) 3 % GDA
    Grassi: 15,9 (g) 22 % GDA
    Carboidrati totali: 35,3 (g) 13 % GDA
    di cui zuccheri: 29,8 (g) 33 % GDA

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (172 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Ricetta charlotte all'arancia

Preparazione e cottura

  • - Mettete a bagno in acqua fredda la gelatina.
  • - Spremete le arance, filtrate il succo.
  • - Versate il succo d'arancia in un pentolino insieme a 120 g di zucchero, i tuorli e la fecola di patate.
  • - Avviate la cottura su fiamma molto bassa, sbattendo con una frusta in continuazione perché non si formino nodi.
  • - Cuocete per pochi minuti fino a quando la crema non si addensa.
  • - Strizzate la gelatina.
    Sciogliete la gelatina strizzata nella crema, lontano dal fuoco.
    Mescolate accuratamente e fate raffreddare.
  • - Nel frattempo fate bollire su fiamma molto bassa, per circa 10 minuti, 30 g di zucchero e un bicchiere di acqua.
  • - Fate raffreddare e aggiungete il liquore all'arancia.
  • - Foderate uno stampo da charlotte con della pellicola trasparente in modo che i lembi fuoriescano dai bordi.
  • - Tagliate i savoiardi a metà nel senso della lunghezza.
    L'operazione è molto delicata e bisogna utilizzare un coltellino affilato.
    Se non vi riesce, utilizzate pure i biscotti interi.
  • - Una parte di savoiardi vanno passati velocemente nel miscuglio di acqua, zucchero e liquore.
    Poi vanno disposti sul fondo e lungo il bordo dello stampo in modo da foderarlo uniformemente.
  • - Montate a neve ben ferma la panna con lo zucchero a velo.
    Amalgamamate la panna montata alla crema ormai raffreddata.
    Per questa operazione utilizzate un cucchiaio di legno ed eseguite dei movimenti lenti dal basso verso l'alto in modo da non smontare la panna.
  • - Versate una parte del composto sul fondo dello stampo.
  • - Coprite con uno strato di biscotti inumiditi.
  • - Versate un'altra parte del composto e coprite con altri biscotti inumiditi.
  • - Continuate in questo modo fino ad esaurire gli ingredienti.
  • - Completate con uno strato di savoiardi.
  • - Mettete in frigorifero almeno 6-8 ore.
    L'ideale sarebbe realizzare il dolce il giorno prima.

A tavola

  • - Rovesciate la charlotte all'arancia sul piatto di portata.
  • - Rimuovete delicatamente la pellicola trasparente e decorate la charlotte all'arancia a piacere con i canditi o con quant'altro suggerisce la vostra fantasia.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - La charlotte all'arancia può essere preparata in anticipo.
  • - Il mio suggerimento più prezioso per voi è quello di usare la pellicola per foderare lo stampo da charlotte. Troppe volte, all'inizio della mia sperimentazione in cucina, ho avuto risultati francamente poco piacevoli legati al fatto che la charlotte all'arancia non si staccava bene dalle pareti.
  • - Conservate la charlotte all'arancia in frigorifero. La presenza della panna e della crema lo impone. Sempre che vi avanzi ;))) a me è successo raramente. L'hanno sempre spazzolata tutta!

Idea menu

  • - La charlotte all'arancia è un dolce al cucchiaio tipico dell'inverno e della fase iniziale della primavera quando si trovano le migliori arance italiane. Viene bene sia con le arance Navel che con le Tarocco.
  • - Si tratta di un dolce morbido, cremoso sotto il cucchiaio, particolarmente indicato per tutti.
  • - È ottima dopo un menu di terra, ricco di carni ma può andare bene anche con un menu di pesce purché si eviti con brodetti o pesci in umido.
  • - Preparatela anche per un buffet o un cocktail party o un cocktail degli auguri sotto Natale. Non crea assolutamente problemi e può essere mangiata in piedi.

I link utili per questa ricetta

Note di alimentazione

  • - La charlotte all'arancia è buonissima e non è devastante dal punto di vista di calorie, zuccheri e grassi come altri dolci tradizionali italiani, purché non se ne abusi.
  • - I dolci sono buonissimi. Sono veramente poche le persone che dicono di no ad un dolce a fine pranzo o cena soprattutto quando si è fuori casa.
    Tenete però presente che molti dolci si scontrano con il concetto di sana alimentazione.
    Allora come si fa? Come al solito il punto di equilibrio è la salvezza di ognuno di noi.
    Nel menu quotidiano, come ci raccomandano le linee guida per una sana alimentazione stilate dall'INRAN, bisogna privilegiare i dolci secchi e da forno stando attenti alla quantità di zuccheri.
    Se invece c'è un evento speciale (compleanno, festa in casa, cerimonia, cena tra amici ...) godiamoci pure il nostro dolce speciale. Una volta tanto, soprattutto se si fa moto, non fa certo male.

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Charlotte all’arancia "?

Io e mio marito serviamo un buon liquore dopo la charlotte all'arancia. La nostra preferenza va all'arancino che facciamo in casa.