Torta di Pasqua

Le ricette di casa nostra Loretta Sebastiani

La mia torta di Pasqua è un'alternativa alla classica Colomba industriale. Prima di tutto come forma perché io preferisco la classica struttura a ciambella che come vedete nella foto mi consente anche di guarnirla come desidero. E poi come scelta di ingredienti e soprattutto dosaggio dello zucchero. La ricetta è piuttosto lunga perché richiede diverse lievitazioni e quindi tempo e pazienza oltre ad una certa pratica nell'impastare.

Dolce di Pasqua fatto in casa
zoom »
Dolce di Pasqua

Ingredienti / Dosi per 12

  • Farina di grano tenero - 620 g
  • Zucchero - 160 g
  • Burro - 200 g
  • Uova - 4
  • Latte - 50 ml
  • Arance biologiche - 1
  • Limoni biologici - 1
  • Lievito di birra - 25 g
  • Vanillina - 1 bustina
  • Scorza di arancia candita a cubetti - 150 g
  • Mandorle pelate - 30 g
  • Zucchero in granella - 2 cucchiai
  • Difficoltà:
    difficile
  • Tempi:
    preparazione: 60 minuti
    più i tempi di lievitazione
    cottura: circa 30 minuti
    totale: 1 ora 30 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 443 (kcal) 23 % GDA (*) - 1855 (kJ)
    Proteine: 8,9 (g) 11 % GDA
    Grassi: 17,3 (g) 25 % GDA
    Carboidrati totali: 66,4 (g) 25 % GDA
    di cui zuccheri: 27,3 (g) 30 % GDA

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (197 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Torta di Pasqua ricetta

Preparazione e cottura

  • - Cominciate a preparare un primo panetto lievitato.
    Sciogliete il lievito di birra in 50 ml di latte tiepido e poi unitelo in una zuppiera a 120 g di farina e a un cucchiaino di zucchero.
    Amalgamate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido.
    Infarinatelo e infarinate la zuppiera.
    Coprite con un canovaccio e fate lievitare il panetto per 60-90 minuti o fino a quando il panetto non è raddoppiato.
  • - A questo punto lavorate sulla spianatoia 400 g di farina con il resto dello zucchero, 3 uova, la vanillina, la scorza dell'arancia e del limone grattati e 150 g di burro ammorbidito.
    Impastate fino ad ottenere una pasta morbida.
    Allargatela sulla spianatoia e incorporate poi il panetto lievitato.
    Lavorate a lungo per amalgamare bene i due impasti e fino a quando non si nota la fomazione di bollicine nell'impasto.
    Riducete a palla l'impasto.
    Copritelo con il canovaccio e lasciatelo lievitare per un aio d'ore.
  • - Riprendete poi l'impasto e incorporate il resto della farina e del burro ammorbidito e la scorza d'arancia candita.
    Lavorate ancora a lungo e poi riducete l'impasto ad un grosso cilindro.
    Chiudete le estremità e mettetelo all'interno di una stampo per ciambella in silicone piuttosto capiente dopo averlo infarinato.
    Se avete invece uno stampo in teflon o altro materiale è necessario imburrare ed infarinare l'interno, bordi compresi.
  • - Sbattete il quarto uovo e spennellatelo sulla superficie.
    Disponete le mandorle e distribuite la granella di zucchero.
    Fate lievitare il dolce per almeno un paio d'ore.
  • - Preriscaldate il forno a 180°C.
    Infornate e cuocete per 20-30 minuti o fino a quando la superficie non si colora.
    Non aprite mai il forno durante la cottura.

A tavola

  • - Lsciate raffreddare e togliete il dolce dallo stampo.
    Guarnite il dolce secondo il vostro gusto e la vostra fantasia.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Il problema principale per una corretta lievitazione è la temperatura e Pasqua arriva quando magari i termosifoni si accendono per un minore numero di ore. State attenti quindi ad avere una temperatura ideale e a non esporre l'impasto alle correnti d'aria. Al limite potete mettere il dolce a lievitare nel forno in cui lasciate accesa la sola lucina pilota.
  • - Nel periodo di Pasqua il dolce può essere decorato con ovetti vari di zucchero o di cioccolato come potete vedere nella foto.
  • - In ogni caso questo dolce è delizioso e può essere realizzato in tutto il periodo in cui si trovano le arance.
  • - Conservatelo al massimo per tre giorni.
  • - La torta ha ben poco del sapore dei dolci industriali e quindi non ha sicuramente la stessa quantità di zucchero. Al limite alzate la quota di zucchero a 200 g.

I link utili per questa ricetta

  • - Se volete avere un'idea di come abbinare questo dolce ad altre portate per Pasqua provate a leggere il mio menu di Pasqua primavera a tavola. Altri menu di Pasqua?

Note di alimentazione

  • - Come tutti i dolci anche questa torta per Pasqua non è certamente ipocalorica ;)) Anzi ... calorie, grassi e zuccheri sono decisamente alti. Tenete anche conto che le porzioni che ho calcolato non sono grosse.
    Non mi stancherò mai di dire che i dolci devono essere assunti con molta moderazione perché indubbiamente stravolgono il quadro giornaliero di tutti i nutrienti. Fanno eccezione i periodi di Festa ed occasioni comunque particolari, a meno che non abbiate problemi molto seri di dismetabolie varie (diabete, dislipidemie ...) e allora in quel caso l'attenzione va posta sempre.
  • - Fibre per porzione: 1,7 grammi contro un fabbisogno giornaliero di 23 grammi. Decisamente pochine.

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Torta di Pasqua "?

Servite un buon vino dolce o uno spumante dolce. Ottimo anche l'arancino servito dopo.