link diretto al contenuto
Loretta Sebastiani

Autore: Loretta Sebastiani

| | |

Menu a tema

Pasqua: primavera a tavola!

Il menu richiama la nuova stagione con tante primizie dell'orto in tavola

La tendenza dei nutrizionisti ultimamente è quella di farci mangiare cose appetitose ma in giusta quantità quindi è sempre pù raro vedere menu con tante portate.
Insomma, la filosofia è: poco ma buono!
Per questo vi proponiamo pochi piatti ma ricercati e alcuni dei quali possono essere preparati parzialmente anche il giorno prima per una Pasqua tranquilla da trascorrere serenamente con parenti e amici o solo in famiglia.
Con questo menu porterete in tavola tutto ciò che vuole la tradizione e i prodotti di stagione. Abbiamo alternato ricette del nostro team a ricette tradizionali sarde per un connubio perfetto tra novità e tradizione.

Focaccia con le fave

Pasta ai due salmoni e carciofi

Agnello al limone con insalata di stagione

Il dolce di Pasqua
Frutta fresca

La ricetta della focaccia e dell'agnello sono tipici della tradizione sarda. La pasta è invece uno dei primi della redazione meglio riusciti. Il dolce di Pasqua è una nostra creazione che però riprende le modalità tradizionali di alcuni dolci del centro Italia.

Potete anticipare al giorno prima la preparazione del dolce e la cottura parziale della carne. Le preparazioni del sugo della pasta e della focaccia vanno invece lasciate al giorno stesso.

Offrite insieme alla focaccia o del salame o del prosciutto crudo (per esempio Culatello di Zibello) oppure come è tradizione in Sardegna pecorino stagionato o semistagionato e salame.
Insieme all'agnello è ideale un'insalata verde.

Suggerimenti

  • - Il menu può essere utilizzato anche per festeggiare una ricorrenza, un compleanno o per un cerimonia nel periodo primaverile. In questo caso modificate solo il dolce scegliendolo adatto all'occasione.
  • - Alcune ricette sono per 4 persone, la pasta è dosata per 6 persone e il dolce, essendo piuttosto grosso, è per 12. È facile comunque riportare le dosi al numero effettivo degli ospiti. Tenete poi presente che anche se abbondate nelle dosi gli avanzi possono essere gustati tranquillamente anche nei giorni successivi.

Qual è il vino giusto?

Il nostro consiglio è: una buona birra. È difficile abbinare un vino ai carciofi del primo e alla salsa al limone del secondo. La birra risolve questo problema. Una Pilsner o una Weizen leggera e profumata. D'altra parte ultimamente sempre più persone si rivolgono alla birra per pasteggiare. Se proprio siete irriducibili e non volete rinunciare al vino optate per un bianco aromatico.

« speciale Pasqua

ultimo aggiornamento
17-04-2014

Visite dal
4-28-2009
4187