Scarcella

Ricetta tradizionale pugliese tradizionale

La scarcella è un dolce molto semplice pugliese, tipico di Pasqua. La classica treccia dolce lievitata e decorata con uova, granella di zucchero o confettini a seconda delle tradizioni locali. È chiamata anche corrucolo o scarcedda e non manca mai sulle tavole baresi prendendo forme molto diverse. Io l'ho realizzata nella sua struttura più classica ma l'ho vista anche a cestino o a colomba. Altri dolci tradizionali?
scarcella, tipico dolce pugliese di pasqua
zoom »
Scarcella barese o corrucolo

Ingredienti / Dosi per 12

  • Farina - 500 g
  • Zucchero semolato - 150 g
  • Uova - 2 più un albume
  • Latte scremato - 100 ml
  • Lievito in polvere per dolci - 1/2 bustina
  • Limoni non trattati - 1
  • Granella di zucchero - 2 cucchiai (10 g)
  • Olio extravergine d'oliva - 100 ml
  • Sale - un pizzico
  • Difficoltà:
    media difficoltà
  • Tempi:
    preparazione: 30 minuti
    cottura: circa 40 minuti
    totale: 1 ora 10 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 285 (kcal) 15 % GDA (*) - 1194 (kJ)
    Proteine: 6,4 (g) 8 % GDA
    Grassi: 9,5 (g) 13 % GDA
    Carboidrati totali: 45,9 (g) 17 % GDA
    di cui zuccheri: 14,4 (g) 16 % GDA

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (242 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Ricetta scarcella pugliese

Preparazione

  • - Preparate la pasta.
    Setacciate la farina insieme al lievito, al sale e allo zucchero e disponetela a fontana sulla spianatoia.
    Mettete al centro l'uovo sbattuto, la buccia grattugiata del limone, l'olio e un po' di latte riscaldato leggermente.
    Cominciate ad impastare e continuate ad aggiungere latte man mano lavorate l'impasto.
    L'impasto deve essere soffice.
    Aggiungete altro latte solo se necessario.
    Lavorate per circa 10 minuti.
  • - Prima di infornare.
    Preriscaldate il forno a 180°C.
    Foderate una teglia con carta da forno.
    A questo punto suddividete la pasta in tre parti lasciandone da parte un pezzetto.
    Allungate ciascuna parte con le dita in modo da ottenere un lungo salsicciotto.
    Intrecciate insieme tutti e tre i salsicciotti formando una grossa treccia rotonda e chiudete le estremità.
    Posizionate un uovo crudo premendolo nella pasta (dopo averlo lavato e asciugato).
    Decorate l'uovo con la pasta messa da parte.
    Sbattete il bianco e spennellatelo sulla superficie.
    Cospargete la granella di zucchero.

Cottura

  • - Infornate e cuocete per circa 40 minuti o fino a quando la superficie non diventa dorata.

A tavola

  • - Fate raffreddare bene il dolce nella teglia prima di trsferirlo sul piatto di portata

Suggerimenti

Consigli utili

  • - La scarcella è un tipico dolce di Pasqua che si trova in tutte le pasticcerie e i forni della Puglia soprattutto nella zona di Bari.
  • - Preparate pure il dolce il giorno prima.
  • - Volendo potete inserire nell'impasto più uova.
  • - Vi sono molte versioni di questo dolce. Alcuni lo decorano con granella di zucchero colorata o confettini; altri gli danno la forma di un agnello o di una colomba; altri ancora preparano una glassa su cui poi spargono i confettini. In qualche caso anche l'impasto è diverso. Io vi propongo la versione più diffusa.

Idea menu

  • - Servite la scarcella sia a colazione che dopo un pasto o a merenda.
  • - Altre ricette pugliesi da abbinare? per esempio la focaccia pugliese da servire come antipasto abbinata a salumi e formaggi tipici, le orecchiette alla barese con le cime di rapa che sono ancora ottime nel periodo pasquale. E poi, immancabile, ci deve essere l'agnello. Per esempio l'agnello con le verdure in umido è un tipico piatto pasquale che io ho messo insieme ispirandomi alla cucina regionale di Puglia e Basilicata.

Note di alimentazione

  • - La scarcella è un dolce e come tale deve essere consumato con moderazione.
    Una porzione anche ridotta può andare bene per la colazione.
    Se lo servite dopo un pranzo o una cena deve essere un evento occasionale perché una porzione, da sola, ha un apporto di calorie pari alla metà di un pasto normale ;))
  • - Fibre per porzione: 0,9 grammi (fabbisogno giornaliero par a 23 grammi)

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Scarcella "?

Un vino da dessert come l'Asti Moscato o un vino dolce pugliese è perfetto da abbinare alla scarcella di Pasqua.