Gnocchi con capesante e mazzancolle

Le ricette di casa nostra Loretta Sebastiani

Gli gnocchi conditi con capesante e mazzancolle (e il rinforzo del persico africano) sono un piatto raffinato e insolito, dal deciso sapore di mare che piacerà a tutti i vostri ospiti amanti del pesce. Arricchito di una spolverata di uova di lompo rosse può figurare degnamente anche nel cenone della vigilia di Natale o di Capodanno e quindi in un menu importante.

gnocchi conditi con sugo a base di mazzancolle, capesante e persico africano
zoom »
Gnocchi con sugo di mazzancolle e capesante

Ingredienti / Dosi per 4

  • Per gli gnocchi
  • Patate - 1 kg
  • Farina - 300 g
  • Sale
  •  
  • Per il sugo
  • Persico africano - 450 g
  • Mazzancolle - 300 g
  • Cappesante senza le valve - 300 g
  • Porro - 200 g
  • Prezzemolo fresco - qualche stelo
  • Erba cipollina fresca - qualche stelo
  • Olio extravergine d'oliva - 5 cucchiai
  • Sale
  • Difficoltà:
    media difficoltà
  • Tempi:
    preparazione: 30 minuti
    più il tempo di preparazione degli gnocchi
    cottura: 30 minuti
    più il tempo di cottura delle patate
    totale: circa 2 ore
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 741 (kcal) 38 % GDA (*) - 3099 (kJ)
    Proteine: 52,0 (g) 70 % GDA
    Grassi: 18,2 (g) 26 % GDA
    Carboidrati totali: 100,1 (g) 38 % GDA
    di cui zuccheri: 5,1 (g) 6 % GDA

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (192 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Gnocchi con capesante e mazzancolle

Preparazione e cottura

  • - Preparate gli gnocchi.
    Seguite le nostre indicazioni nella pagina dedicata alla ricetta base degli gnocchi di patate oppure la vostra ricetta preferita. Il link alla ricetta lo trovate più avanti.
    Man mano preparate gli gnocchi disponeteli in un vassoio infarinato ben staccati l'uno dall'altro.
  • - Preparate gli ingredienti per il sugo.
    Tritate le capesante e macinate il persico africano oppure tritatelo.
    Sgusciate le mazzancolle e mettetele da parte. Cercate di tenere intere alcune mazzancolle per la guarnizione finale. Guardate il nostro video su come pulire le mazzancolle per sapere come si fa (link più avanti). Potete lasciarle intere con testa e coda ma senza il guscio dorsale come abbiamo fatto vedere nel video oppure togliere la carne dalla coda e lascire tutto il guscio come vedete nella fotografia.
    Con le teste preparate un po' di brodo. Mettetele in un pentolino con 800 ml di acqua e fate sobbollire fino a ridurre il tutto alla metà. Filtrate poi il brodo e mettetelo da parte.
    Mondate, lavate e tritate il prezzemolo e l'erba cipollina. Assorbite l'eccesso di acqua con carta assorbente da cucina.
    Affettate a rondelle sottili il porro.
  • - Preparate il sugo.
    Usate una padella grande. Fate soffriggere il porro per qualche minuto nell'olio su fiamma molto dolce, mescolando di frequente.
    Unite il persico africano e le capesante.
    Mescolate per un minuto e poi unite un paio di mestoli del brodo di mazzancolle.
    Fate cuocere su fiamma vivace per qualche minuto allungando con il brodo se il liquido si ritira troppo.
    Regolate di sale tenendo conto che il pesce è già saporito di suo.
    Il sugo deve rimanere morbido.
    A fornello spento tagliate dentro prezzemolo ed erba cipollina. Mescolate accuratamente.
    Ricordate che i tempi di cottura devono essere veloci, quindi non aggiungete tutto il brodo di pesce insieme.
  • - Cuocete gli gnocchi.
    Portate a bollore abbondante acqua salata e gettatevi gli gnocchi, pochi alla volta.
    Quando vengono a galla trasferiteli nella padella con il sugo e mescolate.

A tavola

  • - Quando avrete completato la cottura degli gnocchi fateli saltare nella padella con il sugo per un minuto aggiungendo anche le mazzancolle e mescolando delicatamente.
  • - Gli gnocchi sono pronti da servire. Impiattate nelle singole porzioni.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Ovviamente il piatto è più buono con le capesante fresche ma noi lo abbiamo provato anche con quelle surgelate di ottima qualità visto che quelle fresche non ci ispiravamo per niente e ai nostri ospiti è piaciuto tantissimo.
  • - In mancanza di tempo o di manualità appoggiatevi su gnocchi freschi già pronti acquistati possibilmente in un pastificio, visto che gli gnocchi industriali spesso le patate le vedono con il binocolo e possono andare bene per il menu di tutti i giorni e non per un'occasione speciale.
  • - Ho provato lo stesso sugo anche con gli gnocchi fatti con la farina di farro. Gli gnocchi di farro sono molto buoni e un po' insoliti. Per prepararli miscelate 200 g di farina di farro con 100 g di farina di grano tenero 00. Le dosi sono puramente indicative.
  • - Se volete aggiungere anche le uova di lompo rosse diluitele in un cucchiaio di brodo di mazzancolle e unitele al sugo insieme alle mazzancolle stesse.

Idea menu

  • - Gli gnocchi conditi con questo tipo di sugo sono una proposta per i vostri inviti visti i tempi di preparazione e i costi.
  • - Se qualcuno li vuole preparare per il menu in famiglia della domenica deve tenere presente che le dosi segnalate valgono proprio per questo caso. Si tratta infatti di un piatto unico. Invece, se serviti in un menu completo, bastano anche più di 8 persone.

I link utili per questa ricetta

Note di alimentazione

  • - Gli gnocchi sono uno dei piatti più buoni della cucina italiana ma dal punto di vista nutritivo sono un problema perché presentano la combinazione di due ingredienti, farina e patate, ambedue fonte generosa di carboidrati. I nutrizionisti sconsigliano di consumarli nello stesso pasto e quindi sarebbe il caso di concedersi questo lusso non troppo di frequente.
    A questo primo problema se ne aggiunge un altro: il modo di condirli. Se gli ingredienti sono tanti, in altre parole se il piatto è ricco, come in questo caso, le calorie si alzano ulteriormente.
    Quindi ... quando li mangiamo, mi raccomando, siano un piatto unico!

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Gnocchi con capesante e mazzancolle "?

Il suggerimento mio e di mio marito è un vino bianco aromatico e profumato come un Vermentino ligure oppure il Vermentino di Sardegna o il Vermentino di Gallura.