Insalata di pasta con coniglio e tartufo

Le ricette di casa nostraLoretta Sebastiani

Fresca, fresca di giornata ecco una ricettina di pasta fredda niente male che vi potrà essere utile se state organizzando una serata con amici per festeggiare qualche cosa di particolare o un menu per un’occasione ancora più importante. Può essere un’idea gustosa anche per il pranzo di Ferragosto.
L’abbiamo pensata e realizzata perchè stasera abbiamo invitato a cena un’amica, esperta di cucina e molto brava ai fornelli, che si aspetta sicuramente qualche cosa di nuovo. È un’insalata di pasta con pochi ingredienti che però dosati nella giusta misura vi faranno fare un figurone.
Tra l’altro non è neanche tanto lunga. Si fa in due momenti partendo dalla sera prima.

Pasta fredda condita con coniglio e tartufo
zoom »
Insalata di pasta con coniglio e tartufo

Ingredienti / Dosi per 8

  • Pasta corta tipo penne - 300 g
  • Cosce di coniglio - 500 g
  • Tartufi estivi affettati sott’olio - 1 vasetto da 90 g
  • Uova - 3
  • Cipolla - 50 g
  • Carota - 1
  • Sedano - 1 gambo
  • Tonno sott’olio - 1 scatola da 80 g (52 g di tonno sgocciolato)
  • Erba cipollina fresca - qualche stelo
  • Olio extravergine d’oliva - q.b.
  • Sale
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 45 minuti
    più il tempo di raffreddamento
    cottura: 1 ora 30 minuti
    totale: 2 ore 15 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: n.c. (kcal) - n.c. (kJ)
    Proteine: n.c. (g)
    Grassi: n.c. (g)
    Carboidrati totali: n.c. (g)
    di cui zuccheri: n.c. (g)

Scarica il PDF della ricetta (11 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Ricetta insalata di pasta tartufo e coniglio

Preparazione e cottura

  • - La sera prima.
    Fate lessare le cosce di coniglio con gli odori (cipolla, carota e sedano) e un po’ di sale. Ci vuole un’ora circa o anche di più a seconda dell’età del coniglio.
    Lasciate raffreddare il coniglio nella sua acqua di cottura. Poi spolpatelo e ricavate dei filetti dalla carne. Disponeteli in una ciotolina.
    Aprite la scatoletta di tonno, sgocciolatelo bene, trasferitelo su un piattino e schiacciatelo con una forchetta.
    Unitelo al coniglio, mescolate e coprite d’olio.
    Mettete la ciotola in frigorifero fino al giorno dopo.
  • - Il giorno dopo.
    Fate cuocere la pasta al dente in abbondante acqua salata.
    Nel frattempo rassodate le uova e raffreddatele sotto il getto di acqua fredda corrente. Separate i bianchi dai rossi e sbriciolate entrambi su un piattino. Trasferiteli in una grossa zuppiera.
    Nella stessa zuppiera mettete la carne di coniglio e il tonno ben scolati.
    Lavate l’erba cipollina, tamponatela con carta da cucina e tagliatela nella zuppiera.
    Scolate la pasta.
    Raffreddatela sotto il getto di acqua corrente e scolatela molto bene di nuovo.
    Trasferitela nella zuppiera e mescolate il tutto con delicatezza.
    Togliete le lamelle di tartufo dall’olio e aggiungetele alla zuppiera ma non buttate via l’olio di conservazione. Vi può tornare utile per questa ricetta o per aromatizzare sughi o carne anche qualche giorno dopo purché lo conserviate in frigorifero.
    Mescolate, controllate la quantità di sale, coprite con la pellicola o l’alluminio e lasciate insaporire in luogo fresco fino al momento di servire.

A tavola

  • Poco prima di servire mescolate ancora e se vedete che la pasta si è asciugata aggiungete  l’olio del tartufo.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Io ho realizzato la ricetta con pasta di farro integrale come potete vedere nella foto ma voi potete utilizzare il tipo di pasta che più vi piace.
  • - Vi suggerisco di preparare questa pasta fredda con qualche ora di anticipo.
  • - Qualcuno di voi, abituato a trovare sulle pagine del nostro sito la tabella nutrizionale, si chiederà: e le calorie, i grassi …? lasciamo perdere. È meglio. Impossibile calcolare la giusta quantità di olio e tutto ruota intorno a quella … D’altra parte questo è un piatto che si fa raramente, no?

Idea menu

  • - Le dosi sono pensate per un menu completo in cui la porzione di pasta è ovviamente ridotta. Se la volete realizzare come piatto unico tenete conto  che  le dosi sono  sufficienti per 4 persone.
  • - Se volete, nel paragrafo successivo, trovate il link ad un menu completo di Ferragosto con questa insalata di pasta.

I link utili per questa ricetta

  • - Per questa ricetta avete bisogno di tartufo nero tagliato in lamelle e conservato sott’olio. Lo trovate facilmente in ogni grosso supermercato anche con il nome di carpaccio di tartufo nero. Ovviamente i prezzi cambiano a seconda della zona di origine, del produttore e della qualità del tartufo stesso. Se dovete fare veramente bella figura non badate a spese.
    Noi ci riforniamo da un produttore serio online. Provate a dare un'occhiata al suo sito: Italia Tartufi.
    Questa invece è la pagina che abbiamo dedicato al tartufo nero. Io lo uso nei miei piatti da quando ero ragazza.
  • - Ecco il link al menu completo! Menu di Ferragosto.

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Insalata di pasta con coniglio e tartufo "?

Provate ad abbinare un Bardolino (vino del Veneto) a questa insalata di pasta con il coniglio e il tartufo.