Le condoglianze

Come fare le condoglianze con un telegramma, un biglietto, al telefono o di persona

Fare le condoglianze significa partecipare all'altrui dolore. O almeno così recita il dizionario Gabrielli della Lingua Italiana. Più facile a dirsi che non a farsi. Vediamo insieme allora come farlo con parole scritte o di persona.

come avvicinarsi ad una persona per fare le condoglianze
Porgere le condoglianze

Cosa dice il galateo

  • - Non inviate telegrammi a membri della famiglia.
  • - Il telegramma di condoglianze è d'uso quando i rapporti sono molto formali o comunque rari.
  • - Ai conoscenti si può inviare un biglietto, soprattutto se non si riesce a partecipare al funerale.
  • - Telefonate pure se i rapporti vanno oltre la semplice conoscenza.
  • - Sia con parole scritte che a voce è d'obbligo la sobrietà.
  • - La spontaneità sarebbe da preferire a frasi fatte.

pdf

Cosa dice il buon senso

Sono in tanti a non sapersi avvicinare a persone addolorate o addirittura disperate. I pił mormorano a mezza bocca la parola "condoglianze", stringono la mano e si allontanano. Ancora pił difficile mettere insieme una frase consolatoria.
Io consiglio sempre di comportarsi in modo spontaneo.
Penso anche che la sola parola condoglianze sia molto fredda e personalmente non sono capace di pronunciarla.
La partecipazione all'altrui dolore rinnova il proprio ed è lì, nel profondo del nostro cuore, che dobbiamo trovare le parole giuste.
Se proprio non le trovate forse è più spontaneo e consolatorio un abbraccio o la stretta di mano, calda e prolungata. Parlano sicuramente più di un termne di uso comune, piuttosto freddo.
In ogni caso capisco che non sia facile e quindi faccio qualche esempio.

  • - Frasi di condoglianze per telegrammi.
  •  
  • Vogliate accettare le nostre più sentite condoglianze per la grave perdita.
  •  
  • Sentite condoglianze da parte del direttore e del personale tutto.
  •  
  • Il direttore con tutto il personale partecipa commosso al vostro dolore.
  •  
  • Molto addolorato per la triste notizia il direttore e il personale tutto invia sentite condoglianze.
  •  
  • Vicini in questo momento doloroso, inviamo sentite condoglianze.
  •  
  • Partecipiamo al dolore nel ricordo della cara Luisa.
  •  
  • Raggiunti dalla tragica notizia vi abbracciamo stretti.
  •  
  • La prematura perdita ci ha colpito profondamente. Un forte abbraccio.
  •  
  • Piangiamo insieme a voi la cara Maria. Vi siamo vicini.
  •  
  • - Frasi di condoglianze per biglietti.
  •  
  • In questo momento doloroso sentiamo il bisogno di stringerci a voi nel ricordo del caro Luca.
  •  
  • Mario ci mancherà. Vi siamo vicinissimi.
  •  
  • Vi siamo vicini in questo momento così doloroso. Contate su di noi per qualunque difficoltà.
  •  
  • Siamo addolorati e tristi per la morte della cara Maria. La ricorderemo nella preghiera.
  •  
  • La morte di Mario giunge improvvisa. È difficile accettarla. Un caro abbraccio a tutti voi.
  •  
  • - Come fare una telefonata di condoglianze.
    Prima di tutto quando si fa una telefonata di condoglianze? Un conto è un amico che telefona per accertarsi se c'è bisogno di qualche cosa, un conto è la telefonata del collega o del conoscente che non potendo partecipare al funerale e ritenendo un biglietto troppo freddo e distaccato, vuole far sentire la sua partecipazione al lutto. Questa è la vera telefonata di condoglianze.
    Chi la vuole fare deve accertarsi prima di tutto che sia gradita. Quando nell'annuncio funebre c'è la frase "si dispensa dalla visite" è buona norma astenersi anche dalle telefonate.
    La raccomandazione è usare sobrietà e tatto. Far parlare di più la persona colpita dal lutto. Fare domande discrete. Non forzare mai l'interlocutore a ricordare il momento doloroso del decesso e puntare invece sui ricordi che si possono avere in vita del defunto.
    Non cominciare mai con la frase fatta: "telefono per porgere le mie condoglianze" o simili.
    Molto meglio salutare, presentarsi e dire che siete venuti a conoscenza della morte, che volete esprimere il vostro dispiacere ... Se è fatta in modo spontaneo, dall'altra parte del telefono la persona a cui è diretta si sentirà più a suo agio e magari comincerà a raccontare in modo spontaneo.
  •  
  • - SMS, email e socialnetwork.
    Ai giorni nostri bisogna fare i conti anche con questi nuovi mezzi di comunicazione. È vero che ormai i messaggini si utilizzano in ogni momento della giornata ma io li lascerei a comunicazioni brevi tra amici, per farsi sentire presenti e non per inviare condoglianze. L'unica eccezione potrebbe essere per colleghi di lavoro che non possono partecipare al funerale o non se la sentono e non hanno mai telefonato a casa. Vi assicuro che anche ricevere SMS di questo tipo è consolatorio per chi sta vivendo un lutto grave.
    Stesso ragionamento per le email.
    I socialnetwork sono un tam-tam insostituibile per diffondere le notizie. Lasciamo ad essi solo questo compito. A meno che la vostra conoscenza non sia solo "virtuale" e abbiate solo questo mezzo per dire qualche parola.

Loretta

Condividi questa pagina con i tuoi amici!!!

Le condoglianze

Vota questo articolo!

Voto medio: 4.3 / numero di voti: 14

 
blog comments powered by Disqus