Agnello arrosto

Ricetta tradizionale dell'Umbriatradizionale

La coscia di agnello al forno è un gustoso piatto di carne che piace a molti. Pochi gli ingredienti che vi occorrono: una coscia di agnello, del grasso di prosciutto, erbe aromatiche e olio d'oliva. La ricetta è semplice e vi richiederà poco tempo. Voi dovete solo prepararla al resto ci pensa il forno! L'ho imparata direttamente dalla gente del posto in Umbria negli anni in cui ho vissuto in questa fantastica regione.

cosciotto di agnello arrosto al forno
zoom »
Coscia di agnello al forno

Ingredienti / Dosi per 6

  • Coscia di agnello - 1,2 kg
  • Grasso di prosciutto - 60 g
  • Aglio - 1/2 spicchio
  • Rosmarino fresco - qualche rametto
  • Olio extravergine d'oliva - 8 cucchiai
  • Sale
  • Pepe
  • Difficoltà:
    facile
  • Tempi:
    preparazione: 20 minuti
    cottura: circa 70 minuti
    totale: 90 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 381 (kcal) 20 % GDA (*) - 1594 (kJ)
    Proteine: 33,4 (g) 44 % GDA
    Grassi: 27,4 (g) 39 % GDA
    Carboidrati totali: 0,0 (g)
    di cui zuccheri: 0,0 (g)

Consulta l'infografica dell'apporto nutritivo.

Scarica il PDF della ricetta (193 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Calcola l'apporto nutritivo delle tue pietanze con il nostro calcolatore di calorie

Ricetta agnello arrosto

Preparazione

  • - Preriscaldate il forno a 220°C.
  • - Preparate un battuto con il grasso di prosciutto e l'aglio. Conditelo con sale e pepe.
  • - Rimuovete il grasso visibile dalla coscia di agnello. Lavatela ed asciugatela.
  • - Incidete con la punta di un coltello affilato la carne in più punti e introducete un po' di battuto e di rosmarino dentro ogni taglio.
  • - Ungete la carne con due o tre cucchiai di olio, spolverizzatela di sale e pepe e infilatela sullo spiedo.

Cottura

  • - Inserite lo spiedo nel forno quando è a temperatura.
  • - Oliate ogni tanto e continuate la cottura fino a quando prenderà una bella tinta dorata. Ci vorrà circa un'ora.
  • - Togliete la coscia di agnello dal forno e ricavatene vari pezzi. Più irregolari sono, meglio è.
  • - Disponete i pezzi di carne nella teglia in cui avete raccolto il grasso durante la cottura.

A tavola

  • - Rimettete la teglia in forno per qualche minuto in modo da completare la cottura.
  • - Servite i pezzi di agnello, caldi, irrorati del loro fondo di cottura.

Suggerimenti

Consigli utili

  • - La coscia di agnello al forno può essere preparata anche se non avete lo spiedo. Abbiate cura, in questo caso, di girare la coscia spesso nella teglia. Il procedimento comunque non cambia.
  • - Se impostate il forno a 200°C i tempi di cottura si allungano.
  • - Il grasso di prosciutto può essere sostituito dal lardo.
  • - Se preferite servire le fette di agnello arrosto piuttosto che pezzi irregolari dovete farvi aiutare dal macellaio che inciderà la carne fino all'osso per poi intaccarlo in profondità. In questo caso se lo volete fare sullo spiedo dovete legarlo con lo spago da cucina ma è sicuramente più facile aromatizzarlo con il battuto e procedere al taglio finale.
    I tempi di cottura poi potrebbero modificarsi sostanzialmente.

Idee menu

  • - L'agnello arrosto può essere accompagnato da un'insalatina di stagione. Ottimo in primavera con un'insalatina di spinaci baby crudi conditi con olio, sale ed aceto balsamico. In Umbria servono l'agnello arrosto molto spesso anche con patate cotte sotto la brace oppure nel grasso rilasciato dall'agnello. È comunque un piatto della festa. Sceglietelo per un menu legato ad un'occasione particolare, una festa in casa, Pasqua o una cena fra amici.

I link utili per questa ricetta

  • - Nella nostra sezione dedicata alle verdure troverete sicuramente l'insalata di stagione che più vi piace.
  • - Volete saperne di più sull'agnello, i suoi tagli, le caratteristiche nutritive, calorie e grassi della sua carne? seguite il link
  • - Questa è la ricetta invece della pasta con sugo vegetariano da abbinare alla coscia di agnello al forno.

Note di alimentazione

  • - Ho calcolato l'apporto nutritivo partendo da una coscia di agnello a cui si toglie tutto il grasso visibile esterno ed ho considerato di usare circa 8 cucchiai da tavola di olio.
    Solo in queste condizioni la coscia di agnello arrosto ha 381 kcal. Se non si toglie il grasso visibile e si usa più olio i valori di calorie e grassi sono destinati a salire decisamente.
    Questo piatto, come tutti i piatti di carne, è ricco di proteine e in questo caso ha un po' di più di grassi e quindi non deve essere consumato frequentemente. Lo suggerirei più che altro per un'occasione speciale come precisato poco sopra. In fondo la coscia di agnello al forno è una delle ricette più tipiche di Pasqua nel centro-sud d'Italia.
    Se proprio volete inserirlo tra le ricette frequenti di casa vostra tenete comunque conto che:
    - gli alimenti fonte di proteine andrebbero consumati preferibilmente per cena
    - dovete fare molta attenzione a programmare bene il resto della giornata. Orientatevi su un pranzo vegetariano per esempio in cui darete spazio anche ai carboidrati complessi visto che l'agnello arrosto non ne ha. Pasta con sugo vegetariano e frutta? vi convince la proposta? il link alla ricetta è nel punto precedente.
    Servite il piatto di agnello con abbondanti cruditè, verdure fresche stagionali da sgranocchiare, e insalate.
    Lo so che la tradizione italiana vorrebbe un bell'accompagnamento di patate arrosto ma tenete conto che 150 g di patate arrosto (che non sono tantissime) a testa condite con un cucchiaio di olio farebbero aumentare le calorie a 577, le proteine a 35 g, i grassi a circa 38,7 g, e dovreste tenere conto della comparsa anche dei glucidi o zuccheri totali (22,4 g).
    No comment :-)
    Ribadisco che è meglio "goderselo" raramente.
    C'è comunque un trucchetto per diminuire le calorie e i grassi. L'ho imparato sempre in Umbria. Preparate un miscuglio di vino ed olio (4 cucchiai di vino + 4 cucchiai di olio da mescolare molto energicamente per amalgamarli tra di loro) con cui ungere la superficie del cosciotto di agnello prima e durante la cottura in forno. Il risparmio è alto. Il contatore segna - 90 kcal e - 10 g di grassi a testa. Non male, vero? I puristi non saranno d'accordo ma il cosciotto è buono lo stesso.
  • - L'agnello arrosto non contiene fibre.
  • - Ricordate che la carne andrebbe mangiata solo 3 - 4 volte alla settimana, includendo in questi numeri anche la porzione di salumi.

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Agnello arrosto "?

Il vino che in genere serviamo io e mio marito con l'agnello arrosto è il Vino Nobile di Montepulciano (vino rosso della Toscana).