Crostata di frutta

Ricetta tradizionale tradizionale

La crostata di frutta è uno dei dolci più versatili che conosco. La ricetta è molto semplice per chi sa fare da sé la pasta frolla e chi ha poco tempo si può affidare tranquillamente a impasti già pronti che comunque al giorno d'oggi sono di qualità discreta. È una torta fresca, buona, per tutte le età, ideale per le cerimonie, i compleanni e tutte le feste. Utilizzate frutta di stagione e attenzione in estate perché la crema pasticciera potrebbe causare degli inconvenienti.

crostata decorata con  frutta fresca di stagione, banane, uva, lamponi
zoom »
Crostata di frutta

Ingredienti / Dosi per 12

  • Pasta frolla - dosi raddoppiate rispetto alla ricetta
  • Crema pasticciera - 300 g (dosi dimezzate rispetto alla ricetta)
  • Frutta fresca assortita a scelta
  • Gelatina per torte
  • Burro per ungere la teglia
  • Fagioli secchi
  • Carta da forno
  • Difficoltà:
    media difficoltà
  • Tempi:
    preparazione: 60 minuti
    cottura: 40-50 minuti
    totale: 1 ora 50 minuti
  • Quante calorie ha una porzione?
    Energia: 386 (kcal) 20 % GDA (*) - 1613 (kJ)
    Proteine: 6,2 (g) 13 % GDA
    Grassi: 16,3 (g) 24 % GDA
    Carboidrati totali: 55,9 (g) 21 % GDA
    di cui zuccheri: 28,0 (g) 32 % GDA

Scarica il PDF della ricetta (150 download).
oppure usa il QRCode per memorizzarlo sul tuo smartphone QRCode per scaricare il PDF della ricetta

Indicazioni nutritive per uomo / donna

calorie

carboidrati

grassi


calorie

carboidrati

grassi

Uomo e donna hanno diverse esigenze nutritive. Le tabelle evidenziano queste differenze per la ricetta in esame. Va ricordato che l'apporto giornaliero di proteine è rispettivamente 55g e 44g.

Indicazioni sui principali allergeni

Questa lista di allergeni (rif. "EUFIC") ha solo carattere divulgativo. Ogni ingrediente o coadiuvante tecnologico usato nella preparazione di alimenti che provichi allergie o intolleranze alimentari deve essere segnalato nelle etichette dei prodotti in vendita o nei menu offerti nei posti di ristorazione.

Ricetta crostata di frutta

Preparazione e cottura

  • - Preparate il "guscio" della torta.
    Potete seguire le indicazioni della mia ricetta per la pasta frolla, raddoppiando le dosi oppure la vostra preferita. Il link lo trovate più avanti come quello della crema pasticciera.
    Preriscaldate il forno a 180°C.
    Ungete una teglia col fondo estraibile di 26 cm di diametro.
    Stendete la pasta frolla sul fondo e lungo i bordi della teglia.
    Punzecchiatela con la forchetta.
    Coprite il fondo con carta da forno e spargete un po' di fagioli o altri legumi secchi sopra per evitare che la pasta si alzi durante la cottura.
    Infornate e cuocete per circa 20-25 minuti o fino a quando la torta incomincia a colorarsi.
    Il tempo dipende essenzialmente dal forno e dallo spessore della pasta.
    Il "guscio" però non deve risultare né troppo duro né secco.
    Fate raffreddare bene la base della torta prima di estrarla dalla teglia.
    Questa fase può essere anticipata al giorno prima.
  • - A questo punto potete montare la torta.
    Preparate la crema pasticciera. Basta la metà delle dosi che ho indicato nella ricetta per la crostata di frutta.
    Lavate e affettate la frutta scelta.
    La torta nella foto è stata riempita con banane, kiwi, uva bianca, prugne rosse e more. I kiwi si intravedono a mala pena sotto le banane e l'uva :))
    Stendete la crema pasticciera sul fondo della torta.
    Disponete la frutta secondo quanto suggerisce la propria fantasia sulla crema.
    Coprire il tutto con la gelatina lucidante.

In tavola

  • - Mettere in frigorifero la crostata di frutta fino al momento di servire (almeno per un paio di ore).

Suggerimenti

Consigli utili

  • - Potete scegliere la frutta di stagione che più vi piace. La versione che vedete nella foto è quella che io preparo tra la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno. In inverno può andare bene l'ananas sciroppato accompagnato da ciliegie candite, kiwi e mandarini oppure una combinazione di mandarini, noci, kiwi e banane. La tarda primavera è il momento migliore per le fragole.
    Seguire la stagione è importante perché se la frutta non ha sapore la crostata sarà meno buona. Usate frutta matura al punto giusto, né troppo soda né sfatta.
  • - Io in genere dispongo la frutta in cerchi concentrici per avere la possibilità di tagliare delle fette con lo stesso assortimento di frutta per tutti.
  • - In mancanza di tempo potete usare la pasta frolla surgelata e la crema pasticcera confezionata che si prepara senza cottura. Ma ovviamente i risultati sono ben diversi ;)
  • - Se volete una torta più genuina potete lucidare la superficie della frutta con gelatina di mele o di altra frutta sciolta in un pentolino a bagnomaria con poca acqua.
  • - L'ultimo consiglio. Evitate le torri di frutta perché poi diventa difficile lucidare la frutta stessa. La frutta deve essere tutta sullo stesso piano. Perché c'è un altro particolare da tenere presente. Se non riuscite a lucidare bene la frutta questa poi cambia aspetto molto velocemente e perde la sua freschezza.

Idea menu

  • - La crostata alla frutta chiude perfettamente ogni tipo di pranzo o di cena in quasi tutte le stagioni. Con le opportune precauzioni di conservazione si può servire anche in estate quando fa molto caldo.
    Buona scelta per un buffet ma in questo caso evitate di far seccare troppo la pasta frolla altrimenti è più difficile da mangiare sul piattino quando si è in piedi.
    Mi ricordo sempre molto volentieri la crostata alla frutta che avevo preparato per un matrimonio di amici. Una tavolozza di colori e di sapori ineguagliabile. Ma di questo parlerò nelle pagine dedicate al matrimonio.
  • - Ed ecco un'idea menu che accontenta tutti, grandi e piccini. I link alle ricette li trovate nel paragrafo successivo.
    Aperitivo: pizzette e tartine assortite da offrire con un calice di vino e spremute di frutta in presenza di bambini.
    Primo piatto: la mia scelta si orienta sulla pasta al forno, in assoluto quello che più piace a noi italiani. Che ne dite di rigatoni napoletani al forno, con tanto di polpettine nel sugo?
    Secondo piatto: per non deludere nessuno un buon piatto di carne, morbida e gustosa. Se ci sono bambini mi orienterei su un arrosto di tacchino o il sovracoscio di tacchino ripieno altrimenti qualsiasi arrosto in forno o in padella purché sia cotto bene e saporito. Magari da servire con insalata russa?
    Dessert: la crostata di frutta fresca

I link utili per questa ricetta

Note di alimentazione

  • - Nonostante la sua semplicità la crostata di frutta ha tante calorie, grassi e zuccheri. Il tutto dipende dalla ricchezza dei suoi ingredienti di base (uova, burro, farina e zucchero), non certo dalla frutta.
    Ben poco si può fare per tentare di abbassare questi valori.
    Quindi il mio consiglio come al solito quando si parla di dolci è: moderazione :))
  • - Le fibre per porzione, nonostante la presenza della frutta, sono solo 1,3 grammi!

Loretta

Qual è il vino giusto per la ricetta " Crostata di frutta "?

Perfetto l' Asti Spumante, le bollicine dolci del Piemonte più buone che ci siano. Ma se preferite potete abbinare un vino da dessert di altre regioni italiane a seconda della vostra preferenza. Mai lo spumante secco per carità!